Ti Press (archivio)
BIASCA
15.05.19 - 09:540

Zone 30 per la qualità di vita del borgo

A chiederle è un'interpellanza firmata da tutti i gruppi presenti in consiglio comunale

BIASCA - Negli ultimi anni, in Svizzera, il numero delle strade in cui la velocità consentita è stata ridotta a 30 chilometri orari è esploso. La questione della velocità del traffico nel centro di Biasca era già stata affrontata a suo tempo, ma le varie proposte erano state posticipate o rinviate. La Commissione ambiente ed energia aveva ad esempio indicato nel suo rapporto consegnato al Municipio il 9 dicembre 2014 la pedonalizzazione parziale della piazza centrale (zona d’incontro) come priorità per il 2015 e l’introduzione di zone 30/20 come priorità per la legislatura 2016-20. 

Ora un'interpellanza interpartitica chiede di passare dalle parole ai fatti, introducendo queste zone «che portano a evidenti benefici a livello di sicurezza e di inquinamento fonico e in
definitiva di qualità di vita» anche a Biasca. In particolare nelle seguenti zone:

Zone sensibili prioritarie come piazza centrale; zone adiacenti le scuole; spazio antistante la Stazione FFS (dove potrebbe essere introdotte anche delle zone di incontro)

Zone residenziali intensive su strade secondarie comunali come ad esempio:

  • “Borgo vecchio” (comparto tra via Cimitero, via ai Grotti e via Parallela);
  • comparto a sud della ferrovia fino via Iragna (via Zurigo, Basilea, Berna, Losanna e vie Castelnuovo, Fontana, Vela e Longhena), Stradone Vecchio Nord compreso;
  • comparto tra via Iragna e via Quinta (compresa);
  • zona “Bosciorina” (tra via Gottardo e via al Maglio),
  • zona Vallone (via Greina, Adula e Simano). 

Ecco, nel dettaglio, le domande contenute nell'interrogazione:

  1. Quali passi verso zone 30 o zone d’incontro sono già pianificati e previsti nell’ambito del Piano di mobilità scolastica?
  2. Il Municipio ha affrontato di nuovo la riflessione sulle moderazioni del traffico (oltre che per quanto riguarda il PMS?)? Se sì, con quali considerazioni e decisioni?
  3. Quali considerazioni e conclusioni sul tema sono state fatte nell’ambito della revisione di piano regolatore in corso?
  4. Negli ultimi 10 anni sono state svolti dei monitoraggi e delle analisi della percorrenza di strade comunali? Se sì, con quali risultati e conclusioni?
  5. Quali zone tra quelle indicate sono ritenute prioritarie per il Municipio? Vi sono altre zone considerate oppure altre misure?
  6. Con quali tempistiche si immagina di poter introdurre delle limitazioni? 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore

«Un risultato storico, un terremoto politico»

La scelta di proporre una lista comune ha pagato, eccome. Verdi e Sinistra alternativa sono al settimo cielo per la conquista di un seggio al Nazionale

FOTO
CANTONE / SVIZZERA
5 ore

Esultano sinistra, UDC e PPD, piange la Lega

Greta Gysin prenderà il posto di Roberta Pantani al Nazionale. La coalizione di centro salva i suoi quattro deputati. Lombardi il più votato per gli Stati. Ottima votazione per Chiesa

CANTONE
5 ore

«La sconfitta? L’avevo messa in conto»

La leghista Roberta Pantani fuori dal Nazionale. La reazione

COLLINA D'ORO / MUZZANO
6 ore

Collina D'Oro e Muzzano dicono no alla fusione

I cittadini di entrambi i Comuni si sono opposti, seppure in maniera risicata, alla fusione. Un no che segna l'abbandono definitivo del progetto

CANTONE
8 ore

Gysin a chi ruberà la poltrona?

La coalizione Verdi-Sinistra alternativa è pronta a strappare un posto al Ppd o alla Lega. Testa a testa per il seggio

CANTONE / SVIZZERA
11 ore

Greta Gysin va a Berna e prende il posto di Roberta Pantani

Lo scrutinio è ormai concluso. L'ondata verde è arrivata anche in Ticino. Piange la Lega, sorride il PPD che salva il suo secondo seggio. Lombardi il più votato per gli Stati

LOCARNO
14 ore

«Non toglieteci quel treno»

È l’appello di diversi locarnesi, studenti ma non solo, affinché la corsa supplementare della domenica pomeriggio diretta a Zurigo venga mantenuta

CANTONE / SVIZZERA
15 ore

Tutti alle urne, c'è tempo fino a mezzogiorno per votare

Alta l'attenzione sull'eventualità di "un'onda verde", ma anche sulla rappresentanza delle donne in Parlamento

AGNO
1 gior

Fiamme da una canna fumaria, due intossicati

Due anziani sono stati visitati dai soccorritori della Croce Verde di Lugano a causa del denso fumo che ha invaso un'abitazione di contrada San Marco

FOTO
MENDRISIO
1 gior

«La mia esperienza shock: ecco dove mi hanno curato»

Disavventura sanitaria per un giovane ticinese in Sicilia. Durante una vacanza, il ragazzo è stato vittima di una banale lussazione alla spalla. E poi…

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile