Tipress (archivio)
I Verdi: «Così si rischia di perdere oltre 250 posti di lavoro».
CANTONE
02.05.19 - 10:420

«Giù le mani dalle Officine, oggi come allora»

Verdi del Ticino invitano a sostenere l’iniziativa volta a salvaguardare l’occupazione industriale e artigianale e per rafforzare il potere contrattuale del Ticino

BELLINZONA - «Giù le mani dalle Officine. Oggi come allora». I Verdi del Ticino invitano il popolo a sostenere l'iniziativa in votazione il prossimo 19 maggio. Per salvaguardare l'occupazione industriale e artigianale. Ma non solo. «Va difesa anche la nostra dignità. A 10 anni da quella lotta con la complicità di politici di diversi schieramenti, si è permesso di vanificare la forza contrattuale che le lavoratrici e i lavoratori e il Ticino tutto avevano saputo costruirsi».

Secondo gli ecologisti l'iniziativa rappresenta «l’ultimo strumento per manifestare dissenso sul sacrificio di almeno 250 posti di lavoro nel nome di un progetto di cui si conosce poco».

I Verdi, poi, nutrono molte perplessità sia sul prospettato sacrificio di terreno agricolo a Castione che sul futuro dell'attuale comparto occupato dalle Officine. «Verrà trasformata in una zona a forte speculazione immobiliare».

«Approvando l'iniziativa - continuano i Verdi - si riuscirebbe nuovamente ad affermare il Ticino ed i ticinesi come persone fiere e determinate a battersi per lavoro, territorio e ambiente. Al contrario invece significherebbe poi prostrarsi ai piedi delle FFS per elemosinare dei posti di lavoro che saranno sicuramente molto minori degli attuali».

Commenti
 
GI 1 mese fa su tio
più che di "Ticino e ticinesi determinati a battersi per lavoro, territorio ed ambiente" con l'accettazione dell'iniziativa, avremo un Ticino imprenditore con tutti i rischi che ne conseguono....un ritorno ad un passato.....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / ARGENTINA
6 ore

Blackout in Argentina, ma non a... Ticino

L'interruzione di corrente nazionale non ha toccato la comunità nella provincia di Córdoba, villaggio fondato da due svizzeri nel 1911

BELLINZONA / BIASCA
12 ore

Rissa sul treno e volano bottiglie: «Abbiamo avuto paura»

La polizia conferma il ferimento di una persona sul treno tra Bellinzona e Biasca. Le indagini sono in corso per far luce sull'accaduto

CANTONE
13 ore

Addio ad Antonio Snider

L’avvocato locarnese è stato stroncato nella notte da un male incurabile. Aveva 96 anni

CANTONE
14 ore

Finanze cantonali in nero, il preconsuntivo fa ben sperare

Dal Consuntivo 2019 potrebbe risultare un avanzo di 73.3 milioni di franchi. Incidono (anche) i 9.6 milioni di franchi di restituzione da parte di AutoPostale

SANT'ANTONINO
17 ore

Doppio tentativo di furto a un bancomat, in manette un 35enne

L'uomo, che per due volte non è riuscito nel suo intento, si era dato alla fuga ma è stato arrestato dalla Polizia cantonale. Ancora latitanti i suoi complici

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report