La situazione del cantiere in via Ceresio
LUGANO
03.04.19 - 22:400

Demolizione in via Ceresio: «E la sicurezza?»

Sara Beretta Piccoli interpella il Municipio chiedendo lumi sui dispositivi attivati presso il cantiere dello stabile ex filanda

LUGANO - La demolizione dello stabile ex filanda in via Ceresio - iniziata nella giornata di martedì - preoccupa Sara Beretta Piccoli, che ha inoltrato oggi al Municipio di Lugano un’interpellanza per chiedere lumi sulla sicurezza del cantiere.

«Si evince facilmente che oltre a non aver messo in sicurezza la strada, non aver predisposto alcun servizio di sicurezza cantiere, come pure non aver segnalato sulla strada eventuali lavori in corso, il crollo dello stabile sul selciato stradale ha messo in serio pericolo passanti ed autoveicoli», scrive la consigliera comunale PPD evidenziando come solamente la segnalazione alla polizia presentata dal presidente di quartiere Luca Campana abbia permesso di «evitare il peggio».

Considerate le premesse, accompagnate da una fotografia piuttosto eloquente, Beretta Piccoli pone all’esecutivo luganese una lunga serie di domande, invitandolo pure ad indicare «chi ha autorizzato l’inizio di questi lavori senza i dovuti dispositivi di sicurezza».

Le domande dell'interpellanza

  • È al corrente il Municipio di questo accadimento? Se no, per quale motivo non è stato allertato?
  • Chi ha autorizzato l’inizio di questi lavori senza i dovuti dispositivi di sicurezza cantiere?
  • Perché sulla strada non vi era alcuna segnaletica indicante i lavori in corso, come anche nessun agente di sicurezza, come da prassi?
  • Per quale motivo la zona non era transennata e non disponeva di reti di protezione?
  • Questo procedere alla demolizione è consono? Se no, come si intende procedere verso la ditta che ha iniziato i lavori?
  • È intervenuta la SUVA? Se sì, con quali esiti? Se no, per quale motivo non è stata avvisata?
  • È possibile che nello stabile fosse presente amianto? Chi ha fatto le verifiche del caso? Quale l’esito delle verifiche?
  • Per quale motivo le macerie non sono state fatte cadere all’interno del fabbricato?
  • Sono state adeguatamente bagnate le strutture da demolire e le macerie per evitare il sollevamento di polvere? Se no, per quale motivo?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CASLANO
9 ore

Pipì ovunque nei bagni di scuola e la direttrice corre ai ripari

Non se ne poteva più di trovare i gabinetti in uno stato impresentabile e delle continue interruzioni durante le lezioni. Ai genitori: «Fategli espletare i bisogni a casa»

MAGLIASO
11 ore

Le zaffate (o profumi) di canapa light arrivano fino a Losanna

Mossa e contromossa: per guadagnar tempo e salvare il raccolto la CBD Alchemy Sagl ricorre al Tribunale federale, ma il Municipio replica con la zona di pianificazione che bandirà le coltivazioni

LUGANO / CONFINE
13 ore

Trovato un parassita nel pesce persico del Ceresio

L'Eustrongylides sp. è stato rilevato in alcuni esemplari pescati nella parte italiana. Il Laboratorio cantonale: «Mai consumare il pesce crudo, bisogna cuocerlo o abbatterlo»

FOTO E VIDEO
MANNO
17 ore

Fiamme in un capannone di via Violino, fumo acre nell'aria

Gli oltre 50 dipendenti che si trovavano all'interno della struttura sono stati evacuati. La polizia: «Non si lamentano né feriti, né intossicati»

CANTONE
17 ore

Agitazione al Palapenz, nessuna rilevanza penale nell'operato degli agenti

Il Procuratore generale Andrea Pagani ha emanato un decreto di abbandono dopo la denuncia da parte di uno degli attivisti allontanato «in malo modo»

SERRAVALLE
18 ore

«Il cervo investito è stato abbattuto dopo più di quattro ore»

Un lettore denuncia le sofferenze sopportate dall’animale «per troppo tempo». Ma l’Ufficio della caccia e della pesca spiega come sono andate le cose

FOTO
LOCARNO
19 ore

Notte movimentata per i pompieri

I militi sono dovuti intervenire per porre rimedio ai danni provocati dal maltempo. Diverse le piante cadute a Minusio, Muralto e Locarno. Non si registrano feriti

FOTO
CANTONE
20 ore

Ticino da record: «Più di mezzo mese di pioggia in un giorno»

Particolarmente toccato il Locarnese dove si sono registrati i quantitativi più importanti. Il primato spetta alla frazione onsernonese di Mosogno con 115,7 litri per metro quadrato

CANTONE
22 ore

C’è un’eredità che vi aspetta... Cercando il Ticino in California

La ricerca dei discendenti dell'emigrazione passa dalla ricostruzione degli alberi genealogici e dai bandi oltreoceano. Il pretore Quadri: «È sempre toccante rintracciare un erede»

LOSONE
1 gior

L'azienda riduce le paghe a 45 dipendenti

L'industria orologiera rallenta in Ticino. La misura temporanea alla Multitime di Losone: «Altrimenti avremmo dovuto licenziare»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile