Immobili
Veicoli
CANTONE
02.04.19 - 08:000

Vestiti da pesci, ma non era uno scherzo

Ieri i Giovani Verdi hanno intrapreso un'azione sul Tilo per rivendicare una maggiore attenzione verso il servizio offerto dal trasporto pubblico

BELLINZONA - Si è tenuto ieri, in occasione del primo di aprile, una manifestazione di protesta organizzata dal movimento giovanile dei Verdi del Ticino per rivendicare una maggiore attenzione verso il servizio offerto alla clientela del trasporto pubblico.

Le giovani si sono presentate all’interno di un treno pendolare TILO travestite da pesci (sardine) per segnalare «il costante disagio che sono costretti a subire i pendolari ammassati a causa di un servizio insufficiente. In particolare questa sorte tocca gli studenti e gli apprendisti che, nonostante siano chiamati alla cassa per pagarsi il trasporto pubblico, sembrano essere l’ultima delle preoccupazioni per la politica».

«Treni pieni, spesso non in orario e autobus che non possono raccogliere ulteriori passeggeri sono purtroppo la norma in Ticino. In particolare nelle prime ore del mattino quando vi è un grosso afflusso di giovani» la mentano i Giovani Verdi.

Per questo motivo gli autori della dimostrazione hanno voluto presentare le loro rivendicazioni affinché il trasporto pubblico possa essere reso maggiormente concorrenziale al mezzo privato:

  • Miglioramento del servizio in particolare negli orari di punta e anche da e verso le zone periferiche del cantone
  • Pianificazione del trasporto pubblico tenendo in considerazione anche gli studenti e gli apprendisti
  • Riduzione delle tariffe del trasporto generali e unificazione di alcune zone arcobaleno
  • Trasporto pubblico gratuito per i giovani in formazione
  • Miglioramento della qualità del servizio garantendo maggiori convogli di riserva in caso di guasti o ritardi

Le giovani verdi auspicano «maggiore sensibilità da parte del Dipartimento del Territorio rispetto a queste rivendicazioni» e si augurano che «le forze politiche attente a queste necessità possano essere maggiormente rappresentate all’interno del parlamento».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
7 ore
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
7 ore
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
MINUSIO
9 ore
Santo Domingo, i dinosauri e quella pallina
TiShot è un simulatore di golf davvero particolare. Con la realtà virtuale ti porta in giro per il mondo. E non solo.
FOTO
CANTONE
12 ore
La moglie faceva il palo, lui contrabbandava prosciutti
Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.
CANTONE
14 ore
Meno positivi, ma quattro i decessi
I nuovi positivi sono poco più di mille. Cala anche il numero dei ricoveri, ma non nelle terapie intensive.
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Il Tavolino Magico torna a pieno regime
Dopo un 2020 complicato, l'anno scorso l'associazione ha salvato e distribuito 5'182 tonnellate di cibo in Svizzera.
CANTONE
15 ore
«Si controlli l'effettivo pluralismo dei media»
Una mozione dei comunisti chiede al Cantone di monitorare annualmente TV, radio e le testate giornalistiche ticinesi.
CANTONE
16 ore
Stipendio dimezzato: «Siamo sommersi dai debiti»
Basta un licenziamento, e una famiglia può finire al limite dell'auto-fallimento. Il caso di una coppia del Luganese
LOCARNO
17 ore
«Il test rapido ci stava regalando una falsa certezza»
Sempre più dubbi su come si va a caccia del Covid. Il caso di una coppia negativa al primo esame, positiva col PCR.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile