Foto Ti-Press Samuel Golay
LOCARNO
15.02.19 - 15:090

Dipendenti «licenziati ingiustamente», scatta l’interpellanza

Fabrizio Sirica e cofirmatari si schierano in sostegno all’appello presentato al Municipio, chiedendo di fare luce sui provvedimenti

LOCARNO - Il caso dei due dipendenti del comune di Locarno licenziati lo scorso anno torna a far discutere. Martedì scorso, 61 dipendenti hanno sottoscritto un appello a favore del reintegro dei due ex colleghi. E oggi - a tre giorni di distanza - ad esprimersi è infine la politica, che interpella l’Esecutivo per fare chiarezza sui provvedimenti in questione.

Schierandosi a sostegno delle maestranze, Fabrizio Sirica e cofirmatari (Pier Mellini, Damiano Selcioni, Simone Beltrame, Mauro Cavalli, Matteo Buzzi e Marko Antunovic) chiedono al Municipio se intenda o meno dar seguito all’appello, motivando l’eventuale rifiuto.

Il duplice provvedimento è stato preso nell’ambito dell’applicazione dell’articolo ROD che disciplina il numero massime di assenze oltre le quali si è licenziabili. A tal proposito, gli interpellanti sottolineano come in entrambi i casi non si sia trattato «di assenteismo o scarsa propensione al lavoro», ma di assenze «dovute ad infortuni professionali». E infatti, proseguono i firmatari, il Municipio non ha messo in discussione né il curriculum professionale, né il lavoro svolto (per quasi due decenni) dagli operai, né tantomeno la validità dei certificati medici presentati.

«A cosa è dovuto questo drastico cambio di rotta nella gestione del personale?», chiedono inoltre Sirica e firmatari, ponendo la lente tanto sulla «freddezza» con cui il Municipio ha gestito i due licenziamento quanto sulla figura del nuovo responsabile della gestione del personale.

Le domande dell'interpellanza

  1. Il Municipio intende dar seguito all’appello lanciato dai dipendenti? Se no, per quale motivo?
  2. Il Municipio ha tenuto in considerazione l’aspetto umano e i rischi psicosociali ai quali sottopone i due dipendenti freddamente licenziati?
  3. Il responsabile della gestione del personale, prima dell’arrivo del nuovo direttore delle risorse umane, è mai intervenuto, ad esempio con colloqui per capire le cause degli infortuni e, più in generale, le problematiche di salute? Se no, per quale motivo?
  4. C’erano dubbi sulla possibilità per i due operai di tornare a svolgere le loro mansioni? Se sì, è stato valutato un accompagnamento verso gli uffici competenti (domanda di invalidità)?
  5. A cosa è dovuto questo drastico cambio di rotta nella gestione del personale? È una strategia voluta dal nuovo direttore del personale?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 ore

Controllo notturno in un locale: 57 persone in più e 2 minorenni

All'esterno è stata rinvenuta una pistola scacciacani. Tre individui sono stati denunciati per reati alla Legge federale sugli stupefacenti

LOCARNO
3 ore

In assistenza e col vizio del furto: finirà in carcere per 50 giorni

Reati a raffica per un 34enne che tra insulti alla polizia, minacce, furti e consumo di stupefacenti “obbliga” il procuratore pubblico ad aprirgli le porte della prigione

VIDEO
MENDRISIO
14 ore

Ecco come Bussenghi sfotte l'Italia

Striscia La Notizia, finita nella bufera per il servizio sui "poveri svizzeri, chiede aiuto all'attore locarnese Flavio Sala. Basterà?

LUGANO
15 ore

Catherine è stata ritrovata

La 18enne di cui si erano perse le tracce da mercoledì mattina è stata rintracciata. La polizia cantonale ha quindi revocato l'avviso di scomparsa

MENDRISIO
16 ore

Tamponamento tra due auto davanti alle scuole medie, due feriti

Le due vetture si sono scontrate in prossimità di un passaggio pedonale

CANTONE
17 ore

"Striscia La Notizia" chiede scusa al Ticino, grazie a Bussenghi

Il comico Flavio Sala chiamato dalla trasmissione italiana a prendere in giro la Penisola. La star dei Frontaliers mette un freno alle polemiche sul servizio sui "poveri svizzeri"

CANTONE
18 ore

Quasi tutto il Ticino sotto l'occhio dei radar

Escluso dalla lista solo il distretto della Leventina. Rilevamenti semi-stazionari a Piotta e Serocca d'Agno

MENDRISIO
19 ore

Per fare un “Fiore” ci vuole un Manager

Il nuovo cantiere per sostituire la storica cremagliera, la strategia mirata sulle comitive in pullman. La Ferrovia Monte Generoso cerca un nuovo gerente in vetta e traccia un bilancio

CANTONE
22 ore

Tre giorni di acquazzoni su (quasi) tutto il Ticino

MeteoSvizzera ha diramato un'allerta piogge di livello 3 (pericolo marcato) per tutte le regioni a sud delle Alpi eccetto il Mendrisiotto

LUGANO
22 ore

Si cerca Catherine Burkhard

La 18enne ha fatto perdere le proprie tracce la mattina del 16 ottobre

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile