Tipress
CANTONE
03.01.19 - 12:160

«Rapporti costruttivi a favore della mobilità»

Il Cantone e i comuni del Luganese hanno sottoscritto una nuova convenzione per il PAL3

BELLINZONA - Nuovi nodi di interscambio, interventi a favore della mobilità lenta, progettazione della Porta Ovest e svincolo di Sigirino. Sono questi i principali interventi previsti dal Programma di agglomerato del Luganese di terza generazione (PAL3), per il quale Cantone e comuni della regione hanno sottoscritto una nuova convenzione per il finanziamento. Una convenzione che comporta, per ora, un contributo di 38 milioni di franchi per la progettazione di massima delle opere, come pure la realizzazione di determinati interventi.

«Il Cantone e i comuni del Luganese condividono la volontà di realizzare opere importanti e strategiche per tutta la regione» ha sottolineato oggi il consigliere di Stato Claudio Zali, direttore del Dipartimento del territorio, nell’ambito di un incontro con la stampa. Una volontà indipendente - lo ha aggiunto Giovanni Bruschetti, presidente della Commissione regionale dei trasporti del Luganese (CRTL) - dal contributo della Confederazione, che «potrebbe comunque essere positivo».

Per questa fase si parla di opere per un valore complessivo di 220 milioni di franchi. E la convenzione in questione ne regolamenta 38, come ha spiegato Diego Rodoni, capo dell’Area operativa del Sottoceneri della Divisione delle costruzioni. «È confermata la chiave di riparto stabilita nella precedente convenzione del 2013, ossia il 58% del finanziamento arriva dal Cantone, mentre il 42% dai comuni della CRTL».

Dal punto di vista finanziario un ruolo importante lo gioca la Città di Lugano, che - lo ha ricordato ancora Zali - investe un importo maggiore, nonostante taluni interventi non interessino il suo territorio. Da qui il commento di Bruschetti: «Quando i rapporti tra il Cantone e i comuni sono positivi, i risultati si vedono. Con il Dipartimento del territorio abbiamo un ottimo rapporto, che oggi si consolida».

Ora per dare quindi continuità al processo di realizzazione delle opere infrastrutturali nell’agglomerato del Luganese, il prossimo passo (previsto entro febbraio 2019) sarà un messaggio indirizzato al Gran Consiglio per un credito di 35-40 milioni di franchi. Nel frattempo proprio ieri ai comuni coinvolti è invece stata intimata la quota globale a loro carico.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
9 min
Un nuovo caso e un decesso nelle ultime 24 ore
Dall'inizio dell'emergenza, i casi positivi al Covid-19 registrati nel nostro Cantone sono 3'306. 348 i morti.
CANTONE
58 min
La collaborazione tra ospedali pubblico-privato è stata esemplare
Ma poi la critica: "La Svizzera ha reagito in modo eccessivo alla pandemia"
CANTONE
2 ore
I ticinesi in bici per fuggire al Covid
Negozi di biciclette presi d'assalto. ProVelo: «Mai visti tanti ciclisti, sta succedendo qualcosa»
CANTONE
3 ore
Lugano capitale per tre giorni
Il Gran Consiglio ritorna a riunirsi dopo due mesi
LUGANO
12 ore
«Siamo rimasti all'estero per proteggere i nostri cari»
Il più grande rimpatrio della storia ha riportato in Svizzera quasi 7.000 persone a bordo di 33 voli.
CANTONE
14 ore
«Una legge sbagliata spalancherà la via all’assistenza»
Gli effetti del coronavirus su un mercato già malato nella lettura di Bruno Cereghetti
FOTO E VIDEO
CANTONE
15 ore
Le sponde della Maggia attirano numerosi bagnanti
Complice la giornata semi-estiva, le distanze sociali non sempre sono state rispettate.
FOTOGALLERY
MENDRISIO
17 ore
Una riapertura "soft" (ma con molti turisti) per il Fiore di Pietra
Raggiungibile solo a piedi, l'attrazione del Monte Generoso ha riaperto i battenti questo weekend
MESOCCO (GR)
18 ore
Un'auto completamente distrutta, ma nessun ferito
La Polizia cantonale grigionese ha fornito i dettagli dell'incidente avvenuto a Pian San Giacomo.
FOTO E VIDEO
CHIASSO
18 ore
Incendio in un centro di riciclaggio di Seseglio
I Pompieri del Mendrisiotto e la polizia sono intervenuti e hanno domato le fiamme
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile