TiPress
+ 5
CANTONE
18.12.18 - 16:440

I neo eletti giurano fedeltà

Paolo Bordoli, Pablo Fäh, Petra Canonica Alexakis, Alessandra Alberti e Gabriella Bianchi Micheli hanno giurano fedeltà davanti a Pelin Kandemir Bordoli

BELLINZONA - Nel corso della mattinata odierna hanno dichiarato fedeltà alla Costituzione e alle leggi davanti alla Presidente del Gran Consiglio signora Pelin Kandemir Bordoli i neo eletti Paolo Bordoli, Pablo Fäh, Petra Canonica Alexakis, Alessandra Alberti e Gabriella Bianchi Micheli.

Paolo Bordoli sarà Giudice dei provvedimenti coercitivi. Lo ha stabilito il Parlamento cantonale, eleggendolo lo scorso 17 settembre con 51 preferenze. Il neoeletto prenderà il posto dell’avvocato Claudia Solcà, che lascerà il suo incarico il 31 dicembre 2018.

Petra Canonica Alexakis e Pablo Fäh sono stati eletti il 19 novembre dal Gran Consiglio (con, rispettivamente, 66 e 50 preferenze) quali nuovi Procuratori pubblici, in sostituzione di Antonio Perugini (dimissionario dal prossimo febbraio) e Paolo Bordoli (eletto, appunto, alla carica di Giudice dei provvedimenti coercitivi). In quell'occasione il Gran Consiglio ha inoltre eletto, con 76 voti, anche Gabriella Bianchi Micheli quale supplente del Tribunale dei minorenni.

Alessandra Berti è stata eletta alla carica di supplente del Consiglio della magistratura, per il periodo sino al 31.12.2022, nell'ultima seduta del Gran Consiglio della scorsa settimana.

TiPress
Guarda tutte le 9 immagini
TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 ore
PPD: Nadia Ghisolfi in corsa per il Municipio di Lugano
L'assemblea della sezione ha nominato i sette candidati all'esecutivo cittadino. Fuori Sara Beretta Piccoli
CANTONE
19 ore
Ecco le località in cui verranno piazzati i radar
La prossima settimana i controlli della velocità si concentreranno sui distretti di Bellinzona, Locarno, Lugano e Mendrisio
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
20 ore
Questo edificio da brividi è diventato un luna park gratuito
Sempre più ragazzi si vogliono mettere alla prova in un luogo tanto affascinante quanto pericoloso. Il municipale Marco Calzascia: «Situazione incresciosa». Guarda il video
CANTONE
21 ore
Gli affidavano i soldi, ma lui li spendeva per sé
Un 59enne gestore patrimoniale è rinviato a giudizio. Le accuse nei suoi confronti sono di appropriazione indebita aggravata, truffa e falsità in documenti
FOTO E VIDEO
SEMENTINA
22 ore
La baracca va a fuoco, non resta nulla
Pompieri in azione oggi in via Locarno. Bloccata la circolazione
VERNATE
23 ore
L'aumento dei premi te lo paghiamo noi
Singolare iniziativa del Municipio di Vernate, che intende arginare il rincaro dei premi di cassa malati attingendo alle casse comunali
CANTONE / SVIZZERA
23 ore
La panne di Swisscom è stata risolta
Le linee fisse e mobili dell'operatore sono rimaste paralizzate per un paio d'ore. Numeri d'emergenza inclusi
CANTONE
1 gior
Accordo frontalieri: «Il Governo colpito dalla sindrome di Calimero»
Il senatore Marco Chiesa contesta la scelta di affidare la perizia sulla disdetta all'Uni di Lucerna «Abbiamo professionisti come Vorpe e Bernasconi. Gli altri lo fanno meglio?»
LUGANO
1 gior
Licenziato in tronco: «È venuto a mancare il rapporto di fiducia»
Parla il direttore della clinica in cui si sarebbero svolte attività di tentato spaccio di stupefacenti: «A noi risulta che avesse provato a coinvolgere “solo” i colleghi»
CANTONE
1 gior
Le cento case che nessuno vuole
Da Chiasso ad Airolo, gli alloggi popolari non mancano. Ma molti rimangono vuoti. Il caso di una residenza di Gordola
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile