facebook
CANTONE
28.11.18 - 15:000
Aggiornamento : 18:03

Philipp Plein: «Quanta panna montata»

Per Maruska Ortelli, Massimiliano Robbiani e Felice Campana le reazione alla campagna pubblicitaria dello stilista sono state «al limite dell'isterismo»

BELLINZONA - Dopo l’interpellanza inoltrata lunedì al Consiglio di Stato da 15 deputati sulla campagna pubblicitaria di Philpp Plein, un nuovo atto parlamentare sull’argomento è finito sul tavolo del Governo. A presentarlo - sotto forma di interrogazione - sono stati i leghisti Maruska Ortelli, Massimiliano Robbiani e Felice Campana, secondo i quali «si è oltrepassato il limite dell’accettabile».

Per gli interroganti, le esternazioni di alcuni politici «al limite dell’isterismo», la raccolta firme promossa dal gruppo Donne Uss e dal Coordinamento Donne della sinistra per vietare l’affissione dei manifesti (mai apparsi sul suolo Cantonale), e l’interrogazione «che insinua un presunto “incitamento al femminicidio”» rappresentano infatti «un’esagerazione».

Per i tre, «mai si è vista in questo Cantone una simile mobilitazione nella difesa dei diritti femminili; nemmeno di fronte agli innumerevoli abusi carnali successi recentemente nei centri d’asilo».

Queste le tre domande sottoposte all’attenzione del Governo:

  • Il Consiglio di Stato ha evidenziato delle illegalità nella campagna pubblicitaria di Philipp Plein?
  • Qualora la casa di moda dovesse decidere di esporre dei manifesti simili ritiene il Consiglio di stato opportuno censurarli?
  • Quanti abusi sulle donne e sui bambini sono stati commessi negli ultimi anni? Quanti di questi da stranieri? Quanti da richiedenti d’asilo?
8 mesi fa Philipp Plein, scatta l’interpellanza: «Non si istiga al femminicidio?»
8 mesi fa «Pessima pubblicità, ma non possiamo intervenire»
8 mesi fa Più di mille firme contro Plein
8 mesi fa Philipp Plein nella bufera: pubblicità «vergognosa»
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
48 min

Locarno premia la forza femminile rappresentata da Pedro Costa

È "Vitalina Varela" ad aggiudicarsi il Pardo d'oro della 72esima edizione del Locarno Film Festival. Il Pardino d'oro va a Dejan Barac per "Mama Rosa"

BELLINZONA
4 ore

Il cedro aveva 200 anni, «era sanissimo»

Tuto Rossi posta su Facebook l'immagine di un albero abbattuto. «Poi arrivano sei municipali che aspirano solo alla loro rielezione e approvano la demolizione»

AIROLO / URI
4 ore

Ancora rientri, ancora traffico

Alle 12.30 erano otto i chilometri davanti alla galleria del San Gottardo in direzione nord. Ma c'è anche chi è in partenza

LOCARNO
7 ore

Più barche di quanto permesso

Da alcuni controlli sarebbe emerso il sovraffollamento del sovrautilizzo del molo presso il cantiere nautico Di Domenico

CANTONE / VAUD
19 ore

Espulso per traffico di auto rubate, graziato dal Tribunale federale

Per i giudici la Segreteria di Stato della migrazione non ha considerato il fatto che l’uomo, un cittadino italiano allontanato per 10 anni dalla Svizzera, ha cambiato mestiere e atteggiamento

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile