Ti-Press
CANTONE
17.11.18 - 19:220

Verdi del Ticino: campagna elettorale e nuovi coordinatori

Si punterà su lotta al cambiamento climatico attraverso la salvaguardia del territorio, diminuzione del traffico e salari dignitosi. Guida a Schoenenberger, Collura e David

LUGANO - Si è svolta oggi a Massagno l’assemblea annuale dei Verdi del Ticino che hanno deciso di lanciare la campagna elettorale in vista delle elezioni cantonali con un’assemblea programmatica.

«L’intenzione dei Verdi - è stato spiegato - è quella di continuare a privilegiare i temi, le competenze e la serietà rispetto a individualismi o protagonismi. Il rinnovo del programma pone ora le basi per poter finalizzare le liste elettorali con persone che si riconoscano ed identificano sui temi tradizionalmente cari al movimento, in particolare legati ad un’economia vicina all’uomo che si contrapponga ad un sistema usa e getta in termini di risorse naturali, territorio e manodopera».

Più volte durante l’assemblea è stata ribadita l’importanza di una politica fiscale diversa, che serva da strumento per attrarre sul territorio unicamente aziende in grado di pagare salari dignitosi, impiegare manodopera locale, implementare piani di mobilità aziendali e preservare il territorio. «I Verdi si pongono dunque come unica alternativa alle altre forze politiche che perseverano in un modello di sviluppo che porterà al collasso ambientale e sociale».

L’assemblea ha poi deciso di proporre un coordinamento a tre teste composto ora da Nicola Schoenenberger, Massimo Collura e Ronnie David. In questo modo il movimento Verde intende continuare ad essere organizzato in maniera dinamica ed orizzontale. «Un modello che ha permesso in questi ultimi due anni di far ripartire con forza I Verdi del Ticino».

Rinnovato inoltre il comitato cantonale con diversi volti nuovi. L’assemblea ha eletto 18 persone che vanno ad aggiungersi ai membri di diritto previsti per statuto.

Ti-Press
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
1 ora
«Serve un nuovo Skate Park, altre pezze non hanno senso»
Le anime di ieri, Yari Copt, e di oggi, Daniele Stamerra, evidenziano i pesanti acciacchi della struttura. Alla Città, da sempre collaborativa, gli skater chiedono una nuova "area street"
FOTO
LUGANO
3 ore
Lacrime ed emozioni: fiaccolata per Matteo
Un momento di riflessione per il trentacinquenne ucciso lo scorso 17 dicembre alla pensione La Santa di Viganello. Diverse le persone presenti
LUGANO
3 ore
«Nella sezione PPD di Lugano c’è maretta»
Si è dimesso Luca Campana, membro dell’Ufficio presidenziale e responsabile comunicazione
CANTONE
5 ore
La gestione alla Cinque Fonti entra in aula con il Gran Consiglio
Raffaele De Rosa risponde alle domande dell'interpellanza di Matteo Pronzini sulla casa anziani. Ma il Parlamento rifiuta di aprire una discussione generale
CANTONE
5 ore
Dalla seconda alla prima classe? Solo se te lo dice il controllore
Il diritto di avere un posto a sedere non esiste. Anche quando i treni sono sovraffollati la valutazione spetta al personale delle FFS. Ma per chi sgarra non sempre è prevista una multa
CEVIO
9 ore
Infortunio sul lavoro, ferite gravi per un 51enne
L'uomo stava assicurando con delle cinghie alcuni tubi in pvc sul cassone di un camion, quando è caduto da un'altezza di circa tre metri
CANTONE
9 ore
Supporto allo studio e false scuole: «Come si è attivato il DECS?»
Lara Filippini e cofirmatari interrogano il Consiglio di Stato sulle prestazioni offerte dalla Clinical Pedagogy International Sagl
FOTO E VIDEO
LUGANO
14 ore
Fumo in Piazza Cioccaro, arrivano i pompieri
Nel palazzo sono in corso dei lavori di ristrutturazione
BIASCA
16 ore
«Io, perseguitato da Berna, fuggo dal Ticino»
È stato accusato di essere un trafficante d'armi. Poi l'accusa è caduta. È stato in carcere. Ora chiede giustizia. Ma qualcuno oltre Gottardo continua a legargli le mani. È la storia di Arnaldo La Scala, ticinese scambiato per siciliano.
BELLINZONA
18 ore
«I nostri giardini allagati ogni volta che piove forte»
La singolare situazione di un 44enne di Camorino e dei suoi vicini: «Il terreno da cui proviene l’acqua è comunale. Eppure da mesi nessuno fa niente». Le autorità: «Ci attiveremo»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile