tipress
BELLINZONA
13.11.18 - 09:060

Mense e dopo scuola, Pronzini mette in discussione condizioni di lavoro e qualità

Il deputato MpS interroga il Governo: «Il Municipio scarica la responsabilità della mancanza di qualità sulle autorità cantonali»

BELLINZONA - Recentemente il Municipio di Bellinzona, in risposta ad una interpellanza della lista MPS-POP-Indipendenti sulle mensa e il dopo scuola dell’Associazione Polo Sud di Bellinzona, aveva risposto invitando a rivolgersi alle competenti autorità cantonali.

Al Consiglio di Stato l'Mps, tramite Matteo Pronzini, ha quindi deciso di scrivere per ottenere risposta ad alcuni quesiti.

«Il centro - si legge nell'atto - riceve annualmente dal comune circa 100’000 franchi all’anno di sussidi (legati in parte alla legge sulle famiglie). È lecito chiedersi, soprattutto a fronte di alcune questioni già sollevate e relative alle condizioni di lavoro del personale e alla qualità del servizio, se questi soldi siano effettivamente ben spesi».

Pronzini mette in dubbio il rispetto delle regolamentazioni vigenti in termini di rapporto personale formato/numero di bambini presenti, inoltre si interroga circa la questione dei prezzi della mensa «molto superiori a quelli previsti nelle strutture analoghe degli altri quartieri di Bellinzona».

Il deputato Mps chiede quindi lumi sui cartelloni pubblicitari del Polo Sud «con i quali si cerca, come un centro commerciale, di pubblicizzare i propri prodotti e d’attirare le famiglie con sconti e offerte varie piuttosto che ad un servizio di aiuto e sostegno alle famiglie».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
4 ore
Excellence Award a Laetitia Casta: «Se un film lo scegli con il cuore, non puoi sbagliare»
L'attrice è stata premiata nel corso della serata di apertura della 74a edizione del Locarno Film Festival.
LOCARNO
6 ore
Berset apre il Locarno Film Festival
«Questa estate il cinema contribuirà a eliminare la pandemia dalla superficie dei nostri pensieri».
CANTONE
6 ore
«È diventata la pandemia dei non vaccinati»
I primi adolescenti si sono vaccinati oggi in Ticino. Ma serve farlo? Lo abbiamo chiesto all’esperto Alessandro Diana.
LUGANO
9 ore
Paghe indecenti e ambiente pessimo: tanto Casinò per nulla?
A seguito di alcune critiche mosse da sindacati e politici, la casa da gioco aveva proceduto con un audit esterno.
CANTONE
12 ore
Estinta? No, è alle Bolle
La sua presenza in Svizzera era stata osservata nel 1939 e 1942 solamente a Sierre (VS)
CANTONE
13 ore
Piove, ennesima allerta meteo
Fino a domattina sono attese forte precipitazioni su tutto il Cantone.
CONFINE
16 ore
Anziana scippata per un biglietto
Il 41enne in aula: «Non so perché l'ho fatto».
CANTONE
16 ore
Altri 20 positivi, nessun decesso
Il 53% della popolazione ha ora ricevuto entrambi gli shot di vaccino.
CANTONE / SVIZZERA
18 ore
Turismo in Ticino: gli hotel fanno meglio del 2019
A livello svizzero, nel primo semestre di quest'anno il settore è in ripresa con 11,4 milioni di pernottamenti
CANTONE
21 ore
Dagli States senza QR code, ecco cosa fare
Negli USA rilasciano esclusivamente una tessera che attesta l'avvenuta vaccinazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile