LOCARNO
23.10.18 - 22:000

Il PLR di Locarno presenta i candidati al Gran Consiglio

Durante la serata sono stati ringraziati anche gli uscenti Andrea Giudici, Giorgio Pellanda e Graziano Crugnola

LOCARNO - L’Assemblea del distretto PLR di Locarno ha approvato per acclamazione i propri candidati al Gran Consiglio per le elezioni
cantonali dell’anno prossimo.

Durante la serata, presieduta dal granconsigliere Franco Celio, i candidati hanno avuto l’opportunità di presentarsi davanti ad oltre un centinaio di presenti.

Oltre agli uscenti

  • Nicola Pini (1984, Locarno, Gran consigliere, Consigliere comunale a Locarno, presidente distrettuale e vicepresidente cantonale) e
  • Giacomo Garzoli (1975, Locarno, Gran consigliere e Vice Capogruppo in Gran Consiglio)

e il candidato al Consiglio di Stato

  • - Alessandro Speziali (1983, Minusio, presidente della Sezione di Minusio e Capogruppo in Consiglio comunale),

la lista si completa con:

  • Igor Canepa (1984, Vogorno, Presidente del Consiglio comunale di Vogorno)
  • Silvano Giannini (1955, Orselina, Consigliere comunale e vicepresidente PLR sezione Orselina)
  • Gil Jungreithmeier (1998, Brissago, segretario PLR Sezione Brissago)
  • Stefano Lappe (1990, Locarno, già portavoce del Consiglio cantonale dei giovani)
  • Giuliano Maddalena (1954, Cugnasco-Gerra, sindaco di Cadenazzo dal 1992 al 2008)
  • Emilio Pozzi (1961, Brione s/Minusio, Municipale di Brione s/Minusio)
  • Mauro Quattrini (1966, Losone, Vicepresidente PLR sezione Losone)
  • Luca Renzetti (1986, Locarno, membro GLRT)
  • Jacqueline Ribi Favero (Minusio, già membro Consiglio comunale a Minusio)
  • Michela Ris (1979, Ascona, Municipale di Ascona)
  • Niccolò Salvioni (1964, Locarno, Municipale di Locarno)
  • Matija Terzic (1993, Gambarogno, Presidente Giovani Liberali Radicali Locarnese e Vallemaggia)

Il coordinatore della Commissione cerca per le elezioni cantonali Marco Lucchini durante la presentazione ha ricordato come questa lista «rappresenti capillarmente tutto il territorio del Locarnese, come anche le varie generazioni e sensibilità del territorio». 

Una lista che, è stato precisato, è stata composta in collaborazione con i Presidenti sezionali e comprende fra gli altri da Gran Consiglieri uscenti, persone attive o già attive in passato nella politica comunale, cantonale o nel movimento giovanile del partito.

I candidati, da parte loro, hanno posto alcune priorità nei loro brevi interventi: dall’importanza del «portare avanti i valori liberali radicali», passando per «l’attenzione da porre sulle valli», per arrivare alla «“voglia di fare”». Occhio di riguardo è poi stato posto sulla formazione, sullo sviluppo territoriale e sul fatto che «rappresentare una regione nella politica cantonale significa prima di tutto imparare a rappresentare l’intero cantone. Con i fatti più che con le parole».

Durante l’assemblea i liberali radicali hanno ringraziato Andrea Giudici e Giorgio Pellanda che lasciano la carica in parlamento dopo i “canonici” 16 anni di servizio in Gran Consiglio e Graziano Crugnola, che lascia anticipatamente per motivi professionali.

Da parte sua, il Presidente cantonale Bixio Caprara ha spronato i presenti verso la campagna elettorale. «La politica è fatta di confronto e di capacità di analisi di quanto succede – ha detto -. Anche partendo da punti di partenza lontani tra loro, si arriva alle decisioni grazie all’ascolto e, appunto, al confronto. Come liberali radicali lavoriamo da sempre con questo spirito, senza partire, a differenza di altri, da posizioni dogmatiche. Valori e obiettivi sono importanti, ma poi in fin dei conti la politica si fa con le persone».

Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report