Tipress
BELLINZONA
17.10.18 - 18:080
Aggiornamento : 19:15

Tuto Rossi: «Perchè ci si è accorti solo ora che i Castelli sono malgestiti?»

Il consigliere comunale UDC mette il dito nella piaga tra soldi spesi e cattiva gestione di un monumento che è patrimonio dell’Unesco

LUGANO - «Come mai Bellinzona ha avuto bisogno di un Audit esterno per accorgersi che da anni la gestione dei castelli fa acqua da tutte le parti?» A chiederselo è il consigliere comunale Tuto Rossi, che ha inoltrato in Municipio un’interpellanza urgente volta a fare chiarezza sulla gestione, o è il caso di dire “malagestione”,  dei famosi Castelli patrimonio dell’Unesco.

Il consigliere comunale fa riferimento al recente audit della Multirevisione Sa che ha messo in evidenzia “grosse lacune nella gestione”, una situazione che ha portato Tuto Rossi a mettere il dito nella piaga e a dire che «i Castelli sono affidati all’oscuro potere di burocrati comunali e cantonali in eterna lotta tra di loro» ed evidenzia «conflitti di potere e di orgoglio tra gli uffici del Cantone proprietario dei Castelli e l’Organizzazione turistica regionale del Bellinzonese e Alto Ticino (OTR) che ne ha la responsabilità».

Sui Castelli il Consiglio di Stato, rispondendo alla leghista Leila Guscio, ha ammesso una perdita dovuta ai costi del personale pari a 100.000 franchi, e a una perdita dovuta ai deficit delle esposizioni pari a 145'000 franchi.

Cifre e situazione che hanno portato il consigliere comunale a chiedere come mai il Municipio si sia accorto solo ora che i Castelli sono malgestiti.

Le domande contenute nell’interpellanza urgente:

Il fatto che il costo del personale conduce a una perdita di CHF 100'000 anziché essere fonte di entrate (come in qualsiasi azienda privata) non è la prova dell’esistenza di rendite di posizione parassitarie, e di una gestione pigra e clientelare dei manieri?

·        Il fatto che le esposizioni abbiano condotto a una perdita di CHF 145'000, allorquando in tutto il mondo i musei traboccano di spettatori, non è testimonianza di incapacità di organizzazione e di menefreghismo nel controllo delle manifestazioni secondo il motto decidere controllare e correggere?

·        Il Municipio è a conoscenza della mancanza di una procedura semplice per richiedere in affitto i castelli da parte di esterni e dell’assenza di una procedura di risposta rapida e oggettiva (e non basta sui capricci di qualche burocrate?)

·        Il Municipio è al corrente che i siti internet delle strutture culturali del bellinzonesi non sono regolarmente messi a giorno e che ai visitatori non viene mai data immediata risposta?

·        Il Municipio ha già deciso di scaricare i Castelli a una Fondazione invece di darsi da fare per gestirli in modo redditizio?

 

TOP NEWS Ticino
LUGANO
40 min

«I molinari hanno imbrattato il parchetto»

La commissione di quartiere di Pregassona è furiosa. Luca Campana: «Hanno riportato il quartiere ai tempi in cui veniva chiamato “Bronx” e a spese della collettività»

BALERNA
1 ora

L'uomo che si è gettato dal cavalcavia è deceduto

È escluso l'intervento di terze persone. L'autostrada è stata completamente riaperta alle 19.50

FOTO E VIDEO
BALERNA
3 ore

Traffico autostradale paralizzato nel Mendrisiotto

L'A2 è stata chiusa in direzione nord tra Chiasso e Mendrisio. All'altezza dello svincolo di Balerna sono giunte diverse auto della Polizia e un elicottero della Rega

BELLINZONA
4 ore

Serie ferite per uno degli operai colpiti dalla trave alle Officine

I due, dipendenti di una ditta esterna, stavano effettuando dei lavori di sgombero in un capannone quando sono stati travolti

CANTONE
5 ore

Per i politici, i costi sanitari vanno bene così

Un sondaggio condotto dall'Ordine dei medici rivela cosa pensano della sanità, i candidati alle elezioni federali

CANTONE
5 ore

Sadis benedice il Patto: «Non mi scandalizza puntare sui moderati»

Il sostegno dell’ex consigliera di Stato alla congiunzione PLR-PPD per le elezioni federali: «Bisognerebbe avere il coraggio di abbandonare i vecchi steccati partitici». 

CANTONE
7 ore

Ottenevano merce con identità e documenti fittizi: truffe ancora in atto

È stata aperta un'inchiesta per una serie di truffe messe in atto da alcuni mesi in Ticino, oltre San Gottardo e all'estero

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile