Ti Press
CANTONE
16.10.18 - 15:480

«No a un'iniziativa contro i diritti umani»

I Verdi del Ticino prendono posizione in merito all'iniziativa UDC "Diritto svizzero anziché giudici stranieri": «Indebolirebbe la democrazia, la sicurezza e lo Stato di diritto in Svizzera»

BELLINZONA - Il comitato cantonale dei Verdi del Ticino si è esperesso all’unanimità contro l'iniziativa popolare "Diritto svizzero anziché giudici stranieri". Secondo i Verdi ticinesi quest’iniziativa «dal titolo ingannevole» va invece ribattezzata "iniziativa anti-diritti umani". Essa avrebbe infatti come scopo principale la revoca della Convenzione europea dei diritti dell'uomo (CEDU), che garantisce la protezione dei nostri diritti fondamentali: «Questo testo di legge indebolirebbe la democrazia, la sicurezza e lo Stato di diritto in Svizzera».

Per i Verdi del Ticino è particolarmente allarmante che l'UDC con la sua iniziativa non attacchi apertamente i diritti umani, «che rappresentano regolarmente un ostacolo al suo programma politico». «Consapevole che un attacco dichiarato contro questi diritti non sarebbe gradito alla popolazione preferisce seguire una strada apparentemente innocua, ponendo in primo piano il primato della Costituzione svizzera sulla legislazione internazionale. Gli inizianti sperano così di ottenere una decisione popolare contro i diritti fondamentali evitando un dibattito pubblico sulla loro importanza».

I Verdi del Ticino vogliono invece sottolineare che in passato la CEDU ha garantito in Svizzera dei progressi importanti per la protezione dei diritti umani individuali nei confronti dello Stato: prima dell'entrata in vigore della CEDU, ad esempio, era ancora possibile che una persona fosse "ricoverata a scopo di assistenza" senza potersi difendere davanti a un tribunale. «Anche il diritto di voto alle donne è stato introdotto grazie alla CEDU. Inoltre ci sono state delle sentenze importanti che hanno rafforzato i diritti dei lavoratori, dei bambini e delle donne. Ancora oggi in Svizzera in alcuni casi i diritti umani vengono salvaguardati solo grazie alla CEDU», aggiunge il partito.

L'obiettivo dell'iniziativa dell'UDC è di ottenere che la Svizzera non sia più obbligata a rivedere le sue sentenze secondo le decisioni della CEDU, rimettendo così in questione tutto il sistema di Strasburgo, «ma in questo modo verremmo privati della possibilità di difendere i nostri diritti individuali contro lo Stato».

Infine I Verdi fanno notare che l’approvazione dell’iniziativa porterebbe ad una Svizzera isolata sul piano internazionale ledendone fortemente l’immagine e la credibilità sul piano internazionale.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
VISIO 1 anno fa su tio
E invece accettiamo tutti l‘iniziativa ! Certo che ai demolitori della nostra democrazia non va giù.
Mattiatr 1 anno fa su tio
Sono l'unico che si sente offeso dal fatto che nella nostra nazione c'è gente che pensa che la nostra legge sia contro i diritti umani? Dai che portarci al primo posto non ci rende automaticamente Putin, Trump, e via così. Abbiamo una testa e non ci serve il diritto internazionale per farla funzionare.
siska 1 anno fa su tio
Svizzera paese di disoccupati, assistenziati e con un medio/alto tasso di suicidio tra i giovani ma non solo, carovita alle stelle e salari (vedere Cantone ticino) bassi o al ribasso. Praticamente se costretto ad andare in Italia a fare la spesa se non hai un'entrata mensile degna di un essere umano. Frontalieri italiani, tedeschi e francesi che occupano una grande fetta del mondo del lavoro svizzero (giustamente senza i frontalieri la Svizzera collasserebbe ma anche per molte ragioni ai più ignote). Per il prossimo futuro io non ci vedo nulla di buono per questo paese.
pulp 1 anno fa su tio
@siska A leggerti sembrerebbe che la Svizzera sia il peggior paese al mondo dove vivere... beh ti consiglio un viaggetto... basta che vai in qualche quartiere di Milano... poi ne parliamo.
MIM 1 anno fa su tio
@siska Se vogliamo raddrizzare un pochino quello che affermi, bisogna votare si il 25/11. I verdi, che si sciacquano la bocca di slogan manifestatamente falsi, dovrebbero riconoscere che la causa è la libera circolazione con le leggi europee; entrare in UE sarebbe ancora peggio, visto che alcuni diritti (ad esempio per gli animali, tanto cari a questi politici) verrebbero spazzati via. La CH rispetta già i diritti umani, ed è avanti rispetto ad altri paesi. Quindi quello che dicono i verdi sono i soliti slogan senza contenuto.
siska 1 anno fa su tio
@MIM Ciao MIM, dei verdi e dei rossi o dei rossi 2 volte é già da molto tempo che non credo ai loro credi anche perché malgrado io tempo fa abbia dichiarato sul questo blog che male ci sarebbe ad avere un giudice straniero pensando a suo tempo (mia ignoranza) che certi parametri di diritto svizzero non sarebbero stati toccati invece ahimé devo ammettere che non é così essendomi documentata e avendo discusso con persone addentro alle leggi. Da una parte penso che la svizzera debba aprirsi al mondo ma dall'altra vedo che i corvi sono lì pronti a mangiarci in un solo boccone e nel modo più sbagliato. Preciso che la svizzera comunque non é esente da critiche anche perché una democrazia vera non avrebbe dovuto permettere a politici stolti di cavalcare e fare pressione sul popolo affinché il popolo votasse contro la cassa malati unica. Questa situazione non la vedo democratica la vedo parassitaria e nebulosa. Per il resto anch'io e lo ammetto, ragiono da ignorante in materia ma su altri temi sono molto sveglia.
siska 1 anno fa su tio
@pulp Mah sai pulp io sto vedendo una svizzera che non mi piace più come mi poteva piacere anni fa ed esserne orgogliosa...in questo pase si sta perdendo pian pianino il valore delle cose fondamentali e umane tutto qua. Non é che ho il dente super avvelenato verso il paese ove sono nata e cresciuta, ma come cittadina vedo pure dei cambiamenti in fase negativa soprattutto innescata da più parti sia a livello di politica sia a livello umano tra le persone. Vivere in un quartiere di Milano e perché mai dovrei provare a vivere a Milano? Non ci sono nata né cresciuta e quindi non sceglierei mai di vivere né a Milano né in Italia sarebbe come cadere dalla pentola alla brace.
siska 1 anno fa su tio
Ma dai su che già nel nostro paese i diritti umani fondamentali sono stati e vengono tutt'ora perpetrati attraverso le casse malati dirette dal governo centrale a Berna. Tu poveraccio paghi un premio identico al tuo compaesano che di problemi non ne ha se questa si chiama democraZia allora si confonde la democraZia con un vero stato capitalista come é la svizzera. Che schifo che provo a volte..
matteo2006 1 anno fa su tio
No convinto!
shooter01 1 anno fa su tio
SI SI dieci volte si . Ora basta genuflettersi di fronte ai diktat stranieri e sacrificare i diritti dei cittadini per i capricci di questi sinistroidi di mezza tacca
limortaccituoi 1 anno fa su tio
@shooter01 Mi ricorderesti quali sono i diritti dei cittadini sacrificati per i capricci dei sinistroidi?
shooter01 1 anno fa su tio
@sedelin puliscitici il sedere con certe affermazioni
sedelin 1 anno fa su tio
assolutamente NO! l'UDC intralcia la democrazia con falsità: basta dare voti a quel partito sparaballe!
pulp 1 anno fa su tio
@sedelin Beh sicuramente a sinistra sono tutti detentori della verità. E come si dice in buon dialetto .. a volt la verità la s'egh da anche ai asen...
sedelin 1 anno fa su tio
@pulp nessuno ha scritto che "a sinistra sono tutti detentori della verità". sta di fatto che l'UDC sta facendo un tipo di politica reazionaria che promette solo passi indietro: basta seguire i fatti.
pontsort 1 anno fa su tio
Sì per smetterla di sacrificare i diritti dei cittadini svizzeri, che per alcuni sembrerebbe non siano umani
limortaccituoi 1 anno fa su tio
@pontsort Ma esistono anche degli esempi dei diritti svizzeri sacrificati? Perché ha l'aria di essere uno slogan ad effetto, ma senza nessun fondamento.
Lonely Cat 1 anno fa su tio
Sì a un'iniziativa per salvare l'unica vera democrazia al mondo.
patrick28 1 anno fa su tio
VOTARE NO !!!!!!!!!!!!!!! UDC VIA !!!!!!!!!!!!!!!!
Sciacallo 1 anno fa su tio
Finalmente qualcuno che dice le cose come stanno. Questa iniziativa è un'iniziativa contro le conquiste dei diritti umani. Niente a che vedere con l'UE o simili.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
GAMBAROGNO
3 ore
«Il mio Rodolfo non merita di finire così»
Waldis Ratti, 63 anni, "piange" per lo storico ristorante di famiglia. Un patrimonio che rischia di svanire.
SANTA MARIA (GRIGIONI)
5 ore
«Quando il treno è affollato, cedo il posto e mi siedo per terra»
Nella “sua” Calanca la chiamano tutti “Robi” ma lei è la donna forte delle ferrovie svizzere.
ASCONA
7 ore
«Per chilometri legata alla borsa della padrona»
L'animale, zoppicante e in evidente stato d'incuria, non avrebbe nemmeno la possibilità di fare i suoi bisogni.
OSCO
10 ore
La vittima dell'incidente di Osco è stata identificata
Ieri la Polizia aveva chiesto a eventuali testimoni di farsi avanti.
FOTO E VIDEO
LUGANO
13 ore
Prima del Gran Consiglio, contro le politiche del DI di Gobbi
Presidio "antirazzista e per il rispetto dello stato di diritto", a partire dalle 12, davanti al Palazzo dei Congressi
CANTONE
14 ore
Piogge e fresco, l'estate è finita
Come preannunciato venerdì dai meteorologi di Locarno Monti il caldo è ormai alle spalle.
CANTONE
14 ore
Oltre 29 mila firme contro l'eutanasia di animali sani
Saranno consegnate domani, davanti all'entrata principale del Palazzo dei Congressi.
CANTONE
16 ore
Vini ticinesi profeti all'estero, ma non in patria
La vinificazione nostrana ha ricevuto molti riconoscimenti al Mondial du Merlot, ma pochi al Grand Prix du vin Suisse.
CANTONE
16 ore
Nel weekend un ricovero e 10 nuovi casi
Le cifre delle ultime 72 ore pubblicate questa mattina dall'autorità cantonali. I casi totali salgono a 3'618.
CANTONE
17 ore
Ambiente: un mestiere da ragazze
Un progetto del Cantone mira a promuovere la parità di genere nelle scelte formative e professionali.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile