Tipress
LUGANO
10.10.18 - 08:120
Aggiornamento : 08:57

Il PLR bacchetta Badaracco: «Il LAC sbaglia». È scontro politico

L'Ufficio presidenziale critica l'Ente autonomo e mette in discussione l'autorevolezza del sindaco

LUGANO - «Il rifiuto di sedersi attorno a un tavolo per trovare una soluzione a delle divergenze non è mai un segnale positivo nei confronti dei cittadini». Con queste parole l’Ufficio presidenziale del PLR di Lugano ha preso oggi le distanze da quanto espresso ieri dall’Ente autonomo del LAC, che in una dura presa di posizione in merito alla questione Finzi Pasca ha chiuso la porta ad un possibile incontro.

«Uno dei principi fondamentali della cultura è il confronto, la ricerca di dialogo e il rispetto delle opinioni altrui anche quando tutto sembra inconciliabile», riferisce in una breve nota l’Ufficio presidenziale, mettendo inoltre in discussione l'autorevolezza del sindaco Marco Borradori, che «si era preso l’onere di far sedere le parti al tavolo».

«Attacco unilaterale» - Al termine della riunione urgente tenutasi ieri, il Consiglio Direttivo del LAC - lo ricordiamo - ha sottolineato che quello con Daniele Finzi Pasca non è uno scontro ma «un attacco unilaterale» nei confronti dell’Ente. E per quanto riguarda il rifiuto di sedersi al tavolo, la giustificazione sarebbe la mancata enunciazione di un modello concreto di “cambiamento di regole”. «Senza questa premessa - ha scritto ieri il CD - un nuovo incontro non serve».

8 mesi fa «Finzi Pasca vuol fare ricadere la colpa sul LAC»
8 mesi fa Per gli uffici di Finzi Pasca c'è posto al Central Park
8 mesi fa Tra Finzi Pasca e il Lac si inserisce Massagno
8 mesi fa Botta e risposta tra Finzi Pasca e il LAC: risponde Badaracco
8 mesi fa Finzi Pasca si sfoga: «Al Lac non ci hanno mai trattato come coinquilini»
8 mesi fa Uno spazio per Finzi Pasca: «Solo il Consiglio direttivo del LAC può decidere»
9 mesi fa Finzi Pasca si lamenta, il Lac risponde
Commenti
 
siska 8 mesi fa su tio
Ecco questa é la politica ticinese che vuole solo fare affari nel minestrone politico tutta in salsa popolare politica. Se fossi stata Finzi Pasca avrei già organizzato altrove ma fuori da questo cantone che porta solo sfortuna a chi ha lavorato duramente per proporre scene artistiche di alta qualità. Perché senza alta qualità la Lugano d'arte non decollerà mai.
samarcanda 8 mesi fa su tio
@siska Arte d'alta qualità?
Mattiatr 8 mesi fa su tio
Io non capisco in tutto questo cosa centriamo, perché migliaia di articoli sul tema? Sembra un affare di stato, il sciür Pasca viene sfrattato, e allora? Con tutte le aule multiuso e le palestre che ci saranno nel Luganese il problema è dove provare? Ho visto il loro sito internet e non mi sembrano proprio gli ultimi arrivati, un altro posto lo troveranno.
matteo2006 8 mesi fa su tio
@Mattiatr Non importa che se ne parli bene o male. L’importante è che se ne parli.
siska 8 mesi fa su tio
Poi tutti questi che danno "addosso" a Finzi Pasca sono poi quelli che non cippano quando la politica li bacchetta sulle dita anzi si dicono: ohhhh ma non é giusto però ehhh comunque meglio stare zitti e fare quello che la politica ti dice di fare e non fare. Inorridisco allo stato puro sapere che ci sono persone che detestano l'arte e gli artisti.
siska 8 mesi fa su tio
Mi vergogno di abitare in questo cantone e mi vergogno di questa politica che sta facendo disastri. Ha ben spiegato l'avv. Tuto Rossi cosa stanno facendo a Lugano, praticamente é una brodaglia politica allo sbando e stanno ripetendo quello che avevano già combinati gli avi politici e cioé fanno scappare i migliori! Il Lac é partito male e questo é già una "cosa" da tenere in considerazione poi quando nel campo dell'arte la politica ci mette il naso finisce tutto come finirà. Peccato perché ho la sensazione che Daniele Finzi Pasca se ne andrà.....a parimenti il Lac non avrà mai quel salto di qualità internazionale. Lugano non é una città per l'arte. Poi non parliamo dei commenti denigratori fatti da persone totalmente a digiuno di cultura e arte...c'é da inorridire. Io sono inorridita. Ettecredo che il cantone ticino non funzionerà mai é la mentalità che fa la differenza.
samarcanda 8 mesi fa su tio
@siska Ormai da sempre c'è una stolta e spudorata oligarchia che vuole perpetrare l'eredità del loro stato ai figli e agli amici che li sostengono. Non cambierà mai né con il LAC né con altro, anzi! Ma Finzi Pasca non è una vittima, è anzi un favorito. Non si capisce come avrebbe potuto soggiornare indisturbato al LAC per così tanto tempo con degli spettacoli di infima qualità artistica.
siska 8 mesi fa su tio
@samarcanda È la mentalità ticinensis che non cambierà mai solo ed esclusivamente con il tempo, cioé a totale estinzione delle vecchie stravecchie mentalità dei figli della serva cioé politici e a trenino parte del popolo compreso. Ma guardiamoci intorno e come siamo messi! Un popolo litigioso ancorato alla politica locale anch'essa litigiosa e intanto il mondo appena là fuori... va avanti! Territorio abitato da mentalità dal bursin ma cun ul nas sempru in dal mezz ai afari di altri e a maià lèganigh e cusctin.
samarcanda 8 mesi fa su tio
Addirittura uno scontro politico per F.P.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma chi è veramente questo personaggio, perché ha un simile potere???????????????
samarcanda 8 mesi fa su tio
Roba da REPUBBLICA DELLE BANANE!
samarcanda 8 mesi fa su tio
Al LAC voglio avere anch'io avere a disposizione locali gratis dove leggere, scrivere e dipingere… Se li danno a F.P., non vedo perché non debbano assegnarli anche a me e a molti altri. Ma che arroganza! Si tratta chiaramente di un fatto politico, ma i veri artisti non si prestano alla politica, anzi, spesso l'avversano perché stanno dalla parte dell'Uomo e sono perciò invisi al potere, specialmente in questa Repubblica delle Banane.
samarcanda 8 mesi fa su tio
L'opera di Finzi Pasca è brutta squallida, kitsch e non vale proprio la pena coccolarla al LAC! Ma che ci pensi da solo! Opere vuote, superficiali, portabandiere di sottocultura, utili ai politici cui fa comodo che il popolino rimanga incolto, il quale poi plaude in coro alla "genialità" proprio perché non ha più senso critico e non è guidato da critici disincantati. F.P. lasci da parte pretese arroganti e cerchi di vivere con le proprie forze. Gli consiglio di affittare a proprie spese quell'orrore di ex casinò di Campione e farci volare in su e in giù i suoi ridicoli attori, con effetti a sorpresa per palati semplici. Chissà che successo! Ci andrebbero tutti in battello e anche a piedi. Sarebbe questo uno spettacolo formidabile pari al "successo" dello squallido San Carlino; anzi rifacciamone un altro, di San Carlino, e facciamolo girare per il lago pieno di attori che sbucano da tutte le parti e sotto la regia di F.P. Si riempirebbero anche le spiagge, verrebbero gli sciocchi dal mondo intero, il popolo dei mangiagelati che già fan girare soldoni al culturalmente inutile festival del film di Locarno. Badaracco ha forse intuito la stupidità di certi spettacoli e cerca timidamente di liberarsene e di alleggerire il peso sulle finanze, ma si è trovato contro la sottocultura di molti. Basta con le ticinesate!
samarcanda 8 mesi fa su tio
gli spettacoli di F.P. sono un mix di Gay pride, di squallido circo di periferia e di stupidità. Liberiamocene! Se volgiamo assistere ai Gay pride non paghiamo niente, al massimo una bibita seduti da qualche parte, se vogliamo vedere certi tristi circhi scalcagnati, abbiamo biglietti superscontati… Perché buttare soldoni a F.P.?
LAMIA 8 mesi fa su tio
Con tutti i milioni che guadagna FINZI TASCA si comperi l EDEN che così fa contento il sindaco Vismara
LAMIA 8 mesi fa su tio
Proprio il PLR deve parlare che ci ha rubato milioni per le sue mégalomanie. Dopo il flop di Campione presto quello di Lugano.
vulpus 8 mesi fa su tio
Siamo alla frutta: da una parte Finzi Pasca che ha delle rivendicazioni, dall'altra prese di posizioni radicali che non hanno nulla a che fare con la situazione, ma unicamente una lotta politica e partitica, e forse già in funzione di una campagna elettorale per il sindacato.Il risultato potrebbe essere che Finzi Pasca se ne vada, e che il LAC perda velocemente del suo smalto dopo uno smacco di questo genere. All'interno della direzione del LAC c'è qualcuno che ostacola il dialogo e la concertazione.Non è sufficente , nelle interviste ,nominare paternalmente il " Daniele", per cercare di dimostrare disponibilità. Ed è completamente scorretto escludere la città che pompa milioni in questa struttura.Si pagano le scelte errate fatte dal consiglio comunale al momento delle nomine.
mgmb 8 mesi fa su tio
Scusate, il Lac e' di propieta' Finzi pasca? No e allora che vada a cercarsi un lavoro e la smetta di rompere. Mi sa che voglia di lavorare saltami addosso.
TOP NEWS Ticino
CANTONE / GRIGIONI
2 ore

Il Passo del Lucomagno è stato riaperto

Sono stati sgomberati i grossi massi caduti sulla strada settimana scorsa. E per Corpus Domini, dopo un lungo letargo invernale, tornerà transitabile anche la Novena

VIDEO
CAPRIASCA
6 ore

Cade da un muretto, interviene la Rega

Al momento non sono note le condizioni del ferito

CAMPIONE D'ITALIA
6 ore

«I debiti di Campione li paghi l'Italia»

Ignazio Cassis ha risposto a una domanda di Marco Romano specificando come non sussista alcun legame tra i debiti che l'enclave ha con il Ticino e i ristorni. «Sono due dossier diversi»

CANTONE
7 ore

«La dott.ssa Lesmo non è contraria ai vaccini. Ha vaccinato i suoi figli»

Il medico replica dopo l'interrogazione di Galeazzi sui dottori contrari ai vaccini: «Queste terapie di massa non tengono conto del rapporto rischio/beneficio»

BIDOGNO
10 ore

Il parcheggiatore abusivo è stato estradato in Italia

Fine della corsa per il 42enne, ricercato dal 2016 per questioni legate al traffico di stupefacenti. Qualche mese fa aveva piazzato le sue macchine senza targhe in una proprietà privata del Luganese

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report