Ti Press
LUGANO
22.09.18 - 17:000
Aggiornamento : 21:02

Uno spazio per Finzi Pasca: «Solo il Consiglio direttivo del LAC può decidere»

Roberto Badaracco ha voluto precisare che il Municipio di Lugano non è competente per l'assegnazione degli spazi all'interno del Centro culturale

LUGANO - Roberto Badaracco ha voluto prendere posizione con un comunicato stampa sul servizio andato in onda ieri sera al Quotidiano della Rsi secondo cui il Municipio di Lugano avrebbe deciso di assegnare all'unanimità una sala multiuso del LAC alla Compagnia Finzi Pasca.

«Tengo a precisare che il Municipio di Lugano non ha preso alcuna risoluzione sul tema e tantomeno all'unanimità», avverte Badaracco, precisando che l’Esecutivo ha semplicemente discusso della tematica di un ufficio di rappresentanza della Compagnia Finzi Pasca e approfondito alcune possibili opzioni esterne al LAC «conscio che quelle interne, per espresso mandato conferito dal Municipio all'Ente autonomo LAC, non sono di pertinenza dell'Esecutivo luganese ma esclusivamente del Consiglio direttivo dell'Ente autonomo stesso». Consiglio direttivo, di cui Badaracco è presidente, che ha già discusso più volte della questione ma che non ha ravvisato spazi liberi a disposizione.

Auspicando di trovare al più presto una soluzione, Roberto Badaracco ha voluto anche puntualizzare che la decisione in merito alla concessione di spazi non ricade direttamente sulla Direzione del LAC di Michel Gagnon e nemmeno sulla Direzione  di Lugano in Scena di Carmelo Rifici, che si occupano invece del funzionamento del Centro, rispettivamente del cartellone artistico di Lugano in Scena.

«Questa presunta diatriba, che in realtà non esiste, fra il LAC e la Compagnia, non fa bene al Centro culturale stesso. Occorrerebbe meno clamore mediatico e una discussione franca fra le parti senza suscitare continue polemiche», ammonisce in conclusione il municipale luganese, confermando «piena fiducia a Michel Gagnon e Carmelo Rifici che hanno portato il Centro culturale ai massimi livelli».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
albertolupo 1 anno fa su tio
Frizzi Flasca, mi sembra che stai esagerando.
Iron 883 1 anno fa su tio
Vuole un ufficio? Con tutti gli uffici sfitti che ci sono a Lugano penso che non avrebbe problemi ad affittarne uno!
francox 1 anno fa su tio
Io non voglio pagare l'ufficio a un milionario viziato.
TOP NEWS Ticino
CADEMPINO
1 ora
L'insalata era nell'orto
Il decreto di chiusura riguarda anche i negozi di piantine e sementi. Caminada: «L'orto come occasione per stare a casa»
CANTONE
2 ore
La replica di Regazzi: «l’MPS preferisce creare disoccupati»
Il consigliere nazionale reagisce agli attacchi: «Privilegiati? Il rischio di fallimenti a catena è del tutto reale»
CANTONE
6 ore
«Non è previsto per ora un lockdown come in Italia»
Il consigliere federale in diretta da Palazzo delle Orsoline. Ignazio Cassis a 360 gradi sull'emergenza in corso
CANTONE
7 ore
Coronavirus in Ticino: negli ospedali sono guarite 58 persone
Sono 415 le persone attualmente ricoverate nelle strutture dedicate alla cura dei pazienti Covid-19.
CANTONE
9 ore
Superati i cento morti in Ticino
Nelle ultime ventiquattro ore altre 125 persone sono risultate positive al Covid-19. Dodici i nuovi decessi
CANTONE
10 ore
Covid-19, i dubbi delle donne incinte
Intervista ad Andrea Papadia, primario in ginecologia e ostetricia presso l’ospedale Civico di Lugano (EOC)
CANTONE
12 ore
Coronavirus: Ermotti dona 1 milione di franchi per il Ticino
«La situazione è drammatica - sottolinea -. Ognuno dovrebbe almeno chiedersi se possa aiutare».
LUGANO
12 ore
«Ho dovuto rintanarmi in cantina»
Il diario scritto durante la quarantena: una famiglia bellinzonese contagiata, un 72enne intubato alla Carità
CANTONE
19 ore
Se gli anziani fanno gli “gnorri” al supermercato
C'è chi mente sull'età, e chi nega pure il documento. Nei casi più estremi si arriva anche alle minacce
CANTONE
23 ore
Centinaia di controlli, e qualche lamentela
Una settimana di posti di blocco e interventi nelle aziende. La Polizia: «I ticinesi si stanno comportando bene»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile