LUGANO
19.09.18 - 16:110

«Il Cardiocentro non paga quanto pattuito, si arena il progetto Mizar?»

Il PS interroga il Municipio sul futuro degli spazi di proprietà di Lugano MedTech

LUGANO - Anche il PS si china sul caso del Centro Mizar e della possibilità che il progetto del Cardiocentro vada arenandosi. «Ci risulta - sottolinea infatti la sezione luganese dei socialisti in una nota - che la Fondazione Agire, dopo aver preso da Cantone e Confederazione 1'000'000 di franchi a fondo perso per finanziare l’occupazione di spazi nel centro Mizar sia sparita dalla circolazione e non abbia più confermato gli intenti e il pre-accordo per affittare 1000 mq di spazi».

Secondo il PS, «nemmeno un metro quadro sarà affittato dal Neurocentro, che è destinato a fare della sede IRB di Bellinzona la sua ubicazione principale. Anche se ci saranno probabilmente due o tre istituzioni di ricerca legate alla Fondazione Cardiocentro Ticino, oppure società interessate ad investire i loro capitali in esercizi pubblici all’interno dello stabile nonchè qualche negozio altrettanto interessati agli spazi del Mizar, ci si chiede come la fondazione Lugano MedTech sarà in grado di rispettare il business plan ed essere in grado di remunerare i capitali ricevuti in prestito dalle banche».

Al Municipio vengono quindi poste le seguenti domande:

1. Risulta vero al lodevole Municipio (che ha depositato su un conto bloccato 10 mio di Fr) quanto indicato in un resoconto dell’Organo di vigilanza sulle fondazioni riguardo ad uno stato difficile delle finanze della Fondazione Cardiocentro Ticino, con -in particolare- una carenza di liquidità che le impedirebbe di versare la sua parte dovuta e quindi di rispettare gli obiettivi di partenariato e i patti stipulati con la Città?

2. Se non dovessero venir versati i soldi da parte del della Fondazione Cardiocentro Ticino alla società Mizar SA può il Municipio di Lugano ritirare la somma di 10 milioni già versata? Se sì intende farlo e quando?

3. A questo riguardo, qual è lo stato di avanzamento della creazione della società Mizar SA e della Fondazione Lugano MedTech? Quali indicazioni politiche e strategiche ha ricevuto il proprio rappresentante in queste due istituzioni?

4. È normale mantenere in vita una società anonima (la Mizar SA) creata con un contratto fra più parti quando a finanziarla è solo una di queste, non avendo la Fondazione CCT ancora versato quanto pattuito? Non siamo forse di fronte ad un partner molto incline a non rispettare i patti e la parola data, visto che dopo non aver rispettato quelli con un donatore gentiluomo non rispetta nemmeno quelli con la Città?

5. Se non fosse possibile ritirare la somma già versata e non arrivasse la somma dalla Fondazione CCT quali potrebbero essere le conseguenze legali a seguito di iniziative da parte dell’attuale proprietario

6. Dovessero arrivare i soldi, dovesse iniziare la riattazione dello stabile, quali indicazioni intende dare il Municipio al proprio rappresentante nella Fondazione Lugano MedTech perfarrispettare il business plan sulla base del quale il Consiglio comunale ha accettato lo stanziamento dei 10 mio. Fr?

7. Al momento in cui dovessero essere realizzati i lavori di riattazione, il Municipio intende far rispettare la legge sulle commesse pubbliche e far organizzare dei concorsi per le diverse prestazioni e opere previste?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
La scuola ricomincia in aula, per tutti
Lo ha comunicato oggi il Governo ticinese: «È lo scenario che fa funzionare le scuole in maniera corretta»
BELLINZONA
3 ore
Due presunti islamisti a processo
Il dibattimento inizia oggi al Tribunale penale federale di Bellinzona. Gli imputati sono un 34enne e un 37enne
CANTONE
3 ore
Coronavirus in Ticino: nel weekend quattro casi e zero decessi
Nel nostro cantone il numero complessivo di persone risultate positive al virus sale a 3'453
CANTONE
3 ore
Disoccupati in (lieve) calo
A luglio trend positivo. Ma rispetto all'anno scorso c'è un peggioramento
SVIZZERA
5 ore
I genitori potranno portare i figli a scuola?
Dipende dalla scuola. Alcune lo vietano espressamente. Oggi il Ticino chiarirà la sua strategia
CANTONE
6 ore
Nuove professioni crescono: una ventina i "riciclatori" in Ticino
Ivo Bazzanella è stato l’unico a concludere questo apprendistato nel 2020.
CANTONE
6 ore
C'è un iceberg d'amianto in Ticino
Il "killer dormiente" continua a fare vittime. E nelle nostre case ne spunta sempre di più
FOCUS
14 ore
I 60 giorni più difficili di Daniel Koch
Per due mesi ha avuto i riflettori puntati addosso. È stata la voce più ascoltata durante il Covid.
CANTONE
16 ore
Anche la Lega contro l'aumento delle imposte
«Si utilizzino piuttosto i ristorni dei frontalieri» si legge nella presa di posizione
FOTO
RIVIERA
18 ore
Infortunio nel riale, giovane in ospedale
L'incidente è avvenuto attorno alle 14 di questo pomeriggio
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile