CANTONE
31.08.18 - 16:370
Aggiornamento : 18:15

Ppd: «Cancellare la nostra identità? Fatelo a casa vostra»

Netta l'opposizione del Partito popolare democratico all'iniziativa per un "Ticino laico" che vuole togliere alle Chiese lo statuto di ente di diritto pubblico

BELLINZONA - L'iniziativa che mira a togliere alla Chiesa cattolica (e a quella evangelica) lo statuto di ente di diritto pubblico ha già raccolto non le prime firme... ma le prime reazioni. Negativissima quella del Partito popolare democratico che parla di «tentativi di rimozione identitaria che si manifestano con una certa ciclicità». Il Ppd non va tanto per il sottile e attacca alcune delle persone che sostengono il progetto di modifica costituzionale, tra cui Gabriele Gendotti e Dick Marty che vengono definiti «ex consiglieri di Stato radical chic dalle robuste pensioni per l’occasione riemersi dalle nebbie di un passato dimenticato». 

Secondo il Ppd questa iniziativa ha come preciso obiettivo quello di «annullare ogni possibile collegamento con la nostra storia e le nostre – innegabili! – radici cristiane».

Si tratterebbe, secondo il partito presieduto dal deputato Fiorenzo Dadò, di un «pericoloso tentativo attuato proprio oggi che sempre più persone, confrontate con la frenesia, la superficialità e l’egoismo di questo mondo globalizzato nel quale viviamo, si sentono vulnerabili e disorientate». Il Ppd parla di un tentativo di cancellare «secoli di tradizioni e di libertà portate avanti e soprattutto ottenute, con sudore e sangue, da coloro che ci hanno preceduti», ed equipara l'iniziativa a «guerre di religione, montate ad arte, dal sapore ottocentesco». Basta, conclude il comunicato, «con questi tentativi di boicottaggio della nostra identità in nome di un’uguaglianza dei diritti di tutte le comunità religiose. Così facendo saremmo sì tutti uguali, ma nel vagare senza meta e punti di riferimento». Da qui la sintesi: «Se volete cancellare la nostra identità, fatelo tra le vostre mura domestiche! Non in Ticino, né in Svizzera».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
samarcanda 2 anni fa su tio
O Dadò: - Il Ppd parla di un tentativo di cancellare «secoli di tradizioni e di libertà portate avanti e soprattutto ottenute, con sudore e sangue, da coloro che ci hanno preceduti». Ma cosa dici??? Non secoli, ma ben due millenni di atrocità! Libertà??? Ma cosa inventi??? Le libertà civili e i diritti umani li ha prodotti l'Illuminismo, con una rivoluzione senza precedenti nella storia dell'umanità! E l'Illuminismo ha dovuto lottare (e lo deve fare ancora) contro o strapotere religioso che ci aveva messi a terra. Ma non ti dicono nulla i roghi? Le terribili torture? L'ignoranza diffusa? La pedofilia? Le torture a Galileo, Campanella, la morte di Giordano Bruno? Ma dove vivi? Preoccupati piuttosto di far luce su Argo 1!!! Se ben ricordo, avevi condotto una gran battaglia su un film (veramente orribile e in questo ti do ragione) presentato al festival del film di Locarno e, allora, perché non ti indigni degli scandali del Vaticano? Ancor oggi ne è pieno e potresti attaccarlo con veemenza, anzi farlo chiudere. E poi: cosa significa equiparare la religione alle tradizioni? Nulla, è un non senso. Ripristina piuttosto, con la tua veemenza, l'antica cultura classica nelle scuole, quella sì veramente grande, invece di mescolare stato e scuola con la politica.
samarcanda 2 anni fa su tio
@samarcanda … con la politica del PPD. Se si veramente buono e ben intenzionato, chiarisci Argo 1, le stragi di bimbi e ragazze nell'Irlanda cattolica, la pedofilia dei preti in tutto il mondo, ecc. Di materiale per reclamare ne hai a disposizione a iosa nella contemporaneità e con tanto di documenti. Se non lo fai, significa che sei in malafede!
samarcanda 2 anni fa su tio
@samarcanda Corr. "con la politica religiosa del PPD...".
samarcanda 2 anni fa su tio
La storia la conosco abb. bene e tu non conosci nemmeno l'analisi logica! Se la conoscessi capiresti che: è stato quel terrore a bruciare la biblioteca di Alessandria, a creare anche il Medioevo, ecc. Mi sembra palese! L'incendio della biblioteca di Alessandria è stata una perdita enorme per l'umanità, irreparabile, e ha contribuito a segnare l'entrata nel periodo oscuro, fatto di pregiudizi, terrore e superstizioni. Insieme al sapere di quella biblioteca e università, c'era stata una strage voluta da "San" Cirillo, vero e proprio talebano e grande criminale al pari dell'imperatore Costantino, grande cristiano. Nella strage perirono quasi tutti gli scienziati e i filosofi di quel faro di conoscenza che era la biblioteca. Alcuni fuggirono addirittura in India, dove portarono la trigonometria. Altri nel centro Africa, dove, ancora adesso, i discendenti sanno moltissimo sull'universo. Trucidata orribilmente la scienziata Ipazia, bruciata poi con rito cristiano nella chiesa di "San" Cirillo! La religione che ha ispirato il nazismo è stata quella cristiana con le sue torture, i forni crematori (inventati in Spagna contro gli Ebrei), ecc. Sì, grande ispiratrice, perché ha sempre messo il popolino contro gli Ebrei "rei" di aver ucciso Gesù Cristo, personaggio nemmeno MAI esistito, sulla nascita ed esistenza del quale la chiesa di Roma, malgrado i suoi sterminati archivi, non ha mai saputo fornire uno straccio di prova storica! Anzi, ci sono stati almeno due papi che ne hanno negato l'esistenza, ma che si sono astenuti dal rivelarlo agli "ignoranti", visti gli enormi benefici economici ricavati da quel mito. Mito, per me, per niente buono, visto che ha sempre giustificato e perpetrato i crimini più efferati. Vista la storia, con documenti veri alla mano, credere nel cristianesimo è come credere nel nazismo. Su questo non ci piove. Dobbiamo dunque continuare con queste "tradizioni"?. Per favore, rivedi la tua conoscenza della grammatica e chiedi ai tuoi amici di mostrarti la storia per quello che è.
samarcanda 2 anni fa su tio
Cancellare la nostra identità? Cancellare, invece, una buona volta quel terrore che aveva creato il Medioevo, bruciato la biblioteca di Alessandria d'Egitto, i genocidi, le inenarrabili torture, la religione ispiratrice del nazismo, quei talebani egizi che flagellavano le coste dell'Italia, i roghi, l'ignoranza, gli abusi incontrastati sui minori, i pregiudizi, le superstizioni, le falsità storiche… in una parola: la religione più sanguinaria di tutta la storia dell'umanità, alla quale solo l'Illuminismo ha messo un freno. Ma come si fa ad essere fieri di "queste radici"?. Fuori dallo stato, dalla scuola! Una religione che insegna perfino ai bambini a "mangiare, almeno ogni domenica, il corpo di Cristo e a berne il sangue!". Echi di lontanissimi riti di sacrifici umani. E chi era il Cristo? Non di certo un dio incarnato: sarebbe stato un evento unico, che ci avrebbe spiegato innanzitutto la scienza e non ci avrebbe infarciti di pregiudizi. Per fortuna tale personaggio non è storico: mai nato! E questo certi politici nemmeno lo sanno. Sono pieni di pregiudizi e superstizioni, sono contro la cultura, la storia…
F.Netri 2 anni fa su tio
@samarcanda Non mi risulta che la Biblioteca di Alessandria sia stata bruciata nel corso del Medioevo. Inoltre, quale sarebbe la religione che ha ispirato il nazismo? Infine, sarà anche vero che i politici non sanno la Storia, ma anche tu non scherzi.
samarcanda 2 anni fa su tio
@F.Netri V. mia risposta sopra al tuo commento.
MIM 2 anni fa su tio
Lasciamo loro lo spazio che cercano; poi affosseremo se necessario in sede di votazione. Certi personaggi non hanno più nulla da fare se non grattarsi le cicatrici delle sconfitte subite. Non so cosa gli sia capitato da piccoli o da grandi, ma prendersela soltanto con il cristianesimo mi fa comprendere che hanno un astio, un livore innato e che li divora dentro. Sono sempre stati e lo saranno anche in futuro, dei cattivi perdenti; io non ho nulla da dividere con la gente rancorosa. Che raccolgano le firme, se sono capaci e andiamo a votare. E' l'unico modo per azzittirli un'altra volta.
Mattiatr 2 anni fa su tio
In totale accordo con il PPD, così stanno solo sprecando soldi a causa persa.
vulpus 2 anni fa su tio
Personaggi a corto di visibilità mass mediatica [ e forse anche identitaria]. Le pensioncine dei signori avvocati, oltre che continuare a esercitare giustamente presenziano a un rosario di fondazioni società a livelli cantonale, nazionale e internazionale. Buon per loro evidentemente, sicur Amente anche tassati correttamente
siska 2 anni fa su tio
....la lobby delle sartorie sociali e vengono a parlarti di identità?! Le forbici non sono per tagliare e poi ricucire gli abiti degli altri alla belle e meglio...cominciate a tagliarvi i vostri abiti.
siska 2 anni fa su tio
ah ah ah ah pillola rossa ahhh il tremore della lobby dalle grandi orecchie..molta bella!
oxalis 2 anni fa su tio
Dopo che hanno miseramente dovuto rinunciare al loro giornale, adesso devono difendere con i denti quel poco rimasto loro e temono che con questa iniziativa debbano dire addio ad alcune delle tante feste religiose infrasettimanali che oggigiorno ancora e soltanto nel nostro cattolicissimo cantone ci contraddistinguono dal resto del mondo. E pensare che pure un Italia suddita del Vaticano ha saputo rinunciare a queste festività che oramai ben pochi se non proprio nessuno ancora ossequia. Demigan un tai na bona volta.
Mattiatr 2 anni fa su tio
@oxalis Sai i giorni festivi ticinesi sono un privilegio, ogni tanto ti danno l'occasione per riprendere fiato senza dover fare per forza una vacanza. In ogni caso visto che ci tieni a essere ateo e a dispregiare le festività cristiane perché non le salti. Ti proporrei di lavorare durante tutti i giorni festivi e smetterla di rovinare la giornata alle persone con i tuoi inutili lamenti. Vuoi lavorare durante i giorni festivi? Fallo e basta no?
pillola rossa 2 anni fa su tio
Trema la lobby delle grandi orecchie
Meno 2 anni fa su tio
Ceeerto, no money no identity.....
Gus 2 anni fa su tio
La loro reazione è la chiara dimostrazione che hanno grossi interessi legati alla posizione della Chiesa cattolica
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Microbi magici made in Val di Blenio, una soluzione all’inquinamento
Scoperti dalla SUPSI dei batteri acquiferi che assorbono e neutralizzano metalli tossici.
SONDAGGIO
CANTONE
1 ora
Farmacie “sotto assedio” per andare in Italia
La vicina penisola ha riaperto le porte ai turisti stranieri. Ma solo se in possesso di un test negativo (anche rapido)
BELLINZONA
8 ore
Ciclista investito a Bellinzona in pericolo di vita
Lo riferisce la polizia cantonale. Si tratta di un 20enne svizzero del Bellinzonese.
BELLINZONA
12 ore
Lo sfidante sarà il vice
Simone Gianini occuperà la seconda poltrona del Muncipio di Bellinzona
LUGANO
13 ore
All'Usi 91 diplomati in comunicazione... a distanza
La tradizionale cerimonia si è tenuta questo pomeriggio (in diretta streaming) nell'Aula Magna del Campus ovest.
CANTONE
14 ore
I piccoli si scontrano con le spese di spedizione
L'e-commerce va forte in tempo di pandemia? Tra i big di certo. Ma c'è una fetta di negozianti che soffre ugualmente.
CANTONE
17 ore
Cocaina, fermato un altro spacciatore
Ennesimo colpo assestato al traffico di droga dopo gli arresti delle scorse settimane.
CANTONE
21 ore
Covid: in Ticino 9 casi e un decesso
Stabilità sul fronte ospedali, che ospitano, con una nuova ammissione, 29 pazienti affetti dal virus.
CANTONE
23 ore
Effetto lockdown, ed è sushi mania
Il lato "positivo" della pandemia. Nascono diverse nuove attività. In particolare nel Sopraceneri.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Lotta al terrorismo e quella frase che potrebbe annullare il voto
Per l'ex procuratore pubblico Paolo Bernasconi già oggi il tentativo di commettere un reato è punibile dalla legge.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile