Tipress
LUGANO
11.06.18 - 17:450

«Un Direttore al Dicastero Arte e Cultura è ancora necessario?»

È quanto chiede un'interrogazione di Lukas Bernasconi al Municipio di Lugano, chiedendo invece una figura più orientata al Fundraising

LUGANO - «Serve davvero un nuovo direttore del Dicastero Arte e Cultura?» È quanto chiede Lukas Bernasconi al Municipio di Lugano, dopo che in questi giorni è stata diffusa la notizia delle dimissioni del Direttore del DAC.

Con il già programmato passaggio di Lugano in Scena sotto il cappello del LAC il DAC avrà alle sue dirette dipendenze unicamente l’Archivio Storico, ricordano promotori dell’interrogazione. Tutte le altre attività sono state integrate nell’Ente autonomo del LAC o nelle Fondazioni del MASI e Musei e Cultura.

«Ci si può chiedere se abbia ancora un senso assumere un Direttore, il cui stipendio non è dei più economici, per dirigere una Divisione i cui contenuti sono praticamente tutti confluiti in organizzazioni autonome» si legge nel testo dell’interrogazione.

Stando ai firmatari, quello di cui oggi ha bisogno la Città di Lugano «è una figura maggiormente focalizzata al Fundraising, alla ricerca di fondi per garantire la sostenibilità dei progetti».

Pertanto Lukas Bernasconi interroga il Municipio:

  • Ritiene sia ancora necessario assumere un Direttore della Divisione 60 malgrado che, una volta completato l’inserimento di Lugano in Scena nell’Ente Autonomo del LAC, sotto il controllo diretto sia rimasto il solo Archivio Storico?
  • Non ritiene il Municipio possa essere adatta alla nuova organizzazione una figura più orientata ad un lavoro di Fundraising a supporto in particolare dell’Ente Autonomo del LAC?

Cofirmatari: Marco Bortolin, Andrea Censi, Enea Petrini e Andrea Sanvido

Commenti
 
roma 1 anno fa su tio
...difficile rispondere. Dipende da cosa si vuole...
TOP NEWS Ticino
CANTONE / ARGENTINA
1 ora

Blackout in Argentina, ma non a... Ticino

L'interruzione di corrente nazionale non ha toccato la comunità nella provincia di Córdoba, villaggio fondato da due svizzeri nel 1911

BELLINZONA / BIASCA
6 ore

Rissa sul treno e volano bottiglie: «Abbiamo avuto paura»

La polizia conferma il ferimento di una persona sul treno tra Bellinzona e Biasca. Le indagini sono in corso per far luce sull'accaduto

CANTONE
7 ore

Addio ad Antonio Snider

L’avvocato locarnese è stato stroncato nella notte da un male incurabile. Aveva 96 anni

CANTONE
9 ore

Finanze cantonali in nero, il preconsuntivo fa ben sperare

Dal Consuntivo 2019 potrebbe risultare un avanzo di 73.3 milioni di franchi. Incidono (anche) i 9.6 milioni di franchi di restituzione da parte di AutoPostale

SANT'ANTONINO
12 ore

Doppio tentativo di furto a un bancomat, in manette un 35enne

L'uomo, che per due volte non è riuscito nel suo intento, si era dato alla fuga ma è stato arrestato dalla Polizia cantonale. Ancora latitanti i suoi complici

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report