LUGANO
22.05.18 - 15:150

Dialetto a scuola: «Quo vadis?»

Marioli interroga il Municipio chiedendo lumi circa l'iniziativa e le modalità in cui verrà organizzata

LUGANO - Sull'evoluzione del progetto riguardante l'insegnamento del dialetto a scuola il consigliere comunale Nicholas Marioli interroga il Municipio.

Lo scorso 2 ottobre, il Consiglio Comunale aveva approvato il rapporto commissionale della mozione denominata “Dialetto: dalle parole ai fatti – corsi facoltativi nelle scuole elementari”, presentata da Marioli stesso (con altri 7 firmatari).

Il Municipio era stato quindi incaricato di favorire l'organizzazione nelle ore destinate al doposcuola di momenti dedicati al dialetto, alla storia e alla cultura locali. Lo stesso Municipio si era detto favorevole al promovimento di attività culturali e dialettali; oltre che a stimolare le assemblee dei genitori, che dal 2014 organizzano i corsi doposcuola mediante i propri delegati, e a sostenerle finanziariamente e logisticamente nella creazione di corsi facoltativi di dialetto nei doposcuola.

Qui di seguito le domande poste al Municipio:

1. Le Assemblee dei Genitori sono state adeguatamente stimolate e sostenute finanziariamente e logisticamente? Se sì, in quale misura?
2. In caso di risposta affermativa, qual è stato il riscontro da parte delle Assemblee dei Genitori?
3. Considerato che l’anno scolastico tra meno di un mese terminerà, a settembre si partirà con almeno un corso facoltativo doposcuola di dialetto quale progetto pilota?
4. In caso di risposta affermativa, sono a chiedere maggiori dettagli in merito alle modalità di organizzazione.
5. In caso di risposta negativa, sono a chiedere le motivazioni e quando intendono le Assemblee dei Genitori, gli Istituti Scolastici e il Municipio far partire un progetto pilota in tal senso.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Salta la quarantena, denunciato
Rientrato da un paese a rischio, non ha rispettato l'autoisolamento. Rischia fino a 5'000 franchi di multa
CANTONE
3 ore
Per gli anziani il 2020 è un film horror
Isolamento da Covid. Soprattutto chi si trova in una casa di riposo continua a pagare un prezzo altissimo.  
FOTO
LUGANO
3 ore
Incidente a Viganello
Le immagini giunte in redazione mostrano un uomo a terra, nei pressi del passaggio pedonale
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
Immagini violente, propaganda, Isis e pedopornografia
C'è la richiesta di pena per i due presunti islamisti a processo: tre anni e sei mesi per uno, 34 mesi per l'altro
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
Contratti di tirocinio: «La situazione sta migliorando»
Lo afferma la Segreteria di Stato per la formazione secondo cui ne sono finora stati stipulati il 90% di quelli del 2019
BELLINZONA
8 ore
Casa anziani di Sementina: «L'UDC fa sciacallaggio a scopo elettorale»
Il PPD risponde alle accuse rivolte dai democentristi a Soldini, Morisoli e ai dipendenti della struttura.
CANTONE
10 ore
Brutti ma buoni contro lo spreco alimentare
«I due terzi dei consumatori sono disposti ad acquistare una quantità maggiore di questi prodotti»
CANTONE
11 ore
Cinque nuovi casi di Covid-19 in Ticino
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'458. Il numero di decessi resta fermo a 350.
BELLINZONA
13 ore
Perchè il mercato di Bellinzona ha successo?
Carlo Banfi, responsabile del mercato, ci svela i segreti della popolarità dell’appuntamento all'ombra dei castelli
LUGANO
15 ore
Yoga nudi per accettare i propri difetti
Dawio Bordoli, 56 anni, fa il "ricercatore spirituale". Una figura su cui molti sono scettici. Ecco i suoi segreti.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile