Tipress
CANTONE
07.05.18 - 09:540
Aggiornamento : 12:36

Posti di lavoro in Ticino: «Che succede alla Swisscom?»

Nadia Ghisolfi ha inoltrato un'interpellanza sul tema: «Quanti posti dirigenziali esistono ancora in Ticino? Quanti sono andati persi per essere concentrati nella Svizzera tedesca o francese?»

BELLINZONA - «Swisscom taglia posti di lavoro, esternalizza servizi e concentra le attività in svizzera tedesca. Cosa resta in Ticino?» si chiede Nadia Ghisolfi in un’interpellanza inoltrata al Consiglio di Stato.

La parlamentare sottolinea come negli ultimi anni Swisscom abbia «riorganizzato, spostato, licenziato ed esternalizzato parecchi servizi» facendo «sparire» i posti di lavoro con potere dirigenziale. «Posti importanti, mai sostituiti ma assunti sempre da nuovo personale in Svizzera tedesca o francese».

Licenziamenti - Sotto la lente della Ghisolfi è finito anche il licenziamento, nuova tecnica adottata al posto del pensionamento, «tanto c’è il piano sociale». Ma per la pipidina non viene tenuto in considerazione che il mercato del lavoro ticinese non è come quello di Berna o Zurigo.

Esternalizzazioni - Altro punto affrontato nell’interpellanza è l’esternalizzazione dei servizi: «Altri posti sono stati esternalizzati, a ditte private o sottoditte che non hanno le ottime condizioni di lavoro e il CCL di Swisscom e quindi sottopagano il personale e magari fanno anche del dumping per accaparrarsi fette di mercato. Si dice che le condizioni di impiego rimarranno le stesse per un anno, ma dopo cosa succede? Non ci vuole certo un genio per capire cosa avverrà».

Prima di procedere con le domande, la parlamentare sottolinea anche l’alta densità di cartelloni pubblicitari, che l’azienda propone: «Per fare un sacco di pubblicità allora i soldi ci sono!».

Per far luce sulla questione, la parlamentare chiede al Consiglio di Stato:

  •  1) Il Consiglio di Stato è a conoscenza dell’evoluzione dei posti di lavoro Swisscom in Ticino negli ultimi 10 anni? Quanti posti dirigenziali esistono ancora in Ticino? Quanti sono andati persi per essere concentrati nella Svizzera tedesca o francese? Quanti collaboratori Swisscom (non esterni) sono ancora impiegati in Ticino? Quanti sono stati esternalizzati?
  • 2) Non ritiene il Consiglio di Stato di dover intervenire in difesa di questi posti di lavoro, visto che Swisscom continua ad annunciare tagli e riorganizzazioni, si preoccupa di fare pubblicità a tappeto in tutto in Ticino, mentre dovrebbe invece concentrarsi ed offrire in tutte le Regioni posti di lavoro sia in termini di qualità che di quantità?
  • 3) Non ritiene il Consiglio di Stato di dover prendere una posizione nei confronti dei vertici di Swisscom affinché rivendano questa politica di esternalizzazioni e licenziamenti volti al profitto a corto termine, che di fatto scaricano sulla collettività la responsabilità sociale ed il futuro di collaboratori ultracinquantenni che restano senza lavoro dopo 20 o 30 anni di fedeltà all’azienda?
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
siska 1 anno fa su tio
..ahh ma fino a quando ci saranno questi qua seduti sulle loro poltrone nulla accadrà. Hanno solo l'interesse ad aiutare le aziende ed i benestanti. Il resto peggio di prima.
casi89 1 anno fa su tio
eh si i nostri consiglieri consigliano di non toccare le decisioni dei kruki.purtroppo e lavoro e non hanno piu tempo per pensare dove e come nascondere certi incassi.se ci sarebbe la possibilità a licenziare questi politici,allora si sucederebbe qualcosa in governo.
SosPettOso 1 anno fa su tio
Idem come con Posta ed FFS: grazie ai partiti di destra sono ormai diventate Società Anonime e fanno quello che vogliono. L'unica via percorribile è quella di far cambiare il mandato/ragione sociale da parte dell'azionista maggioritario, la Confederazione. Le ragioni di un governo cantonale sono ininfluenti, quelle del nostro poi...
tip75 1 anno fa su tio
un altra pagina di un grande libro in cui il Cds risponderà che è sereno
albertolupo 1 anno fa su tio
non essendo il CdS azionista di Swisscom, sarà difficile che possa rispondere... poi per le domande 2 e 3 si può sicuramente fare "pressione", ...come con LaPosta.
TOP NEWS Ticino
CADEMPINO
1 ora
L'insalata era nell'orto
Il decreto di chiusura riguarda anche i negozi di piantine e sementi. Caminada: «L'orto come occasione per stare a casa»
CANTONE
1 ora
La replica di Regazzi: «l’MPS preferisce creare disoccupati»
Il consigliere nazionale reagisce agli attacchi: «Privilegiati? Il rischio di fallimenti a catena è del tutto reale»
CANTONE
6 ore
«Non è previsto per ora un lockdown come in Italia»
Il consigliere federale in diretta da Palazzo delle Orsoline. Ignazio Cassis a 360 gradi sull'emergenza in corso
CANTONE
6 ore
Coronavirus in Ticino: negli ospedali sono guarite 58 persone
Sono 415 le persone attualmente ricoverate nelle strutture dedicate alla cura dei pazienti Covid-19.
CANTONE
9 ore
Superati i cento morti in Ticino
Nelle ultime ventiquattro ore altre 125 persone sono risultate positive al Covid-19. Dodici i nuovi decessi
CANTONE
10 ore
Covid-19, i dubbi delle donne incinte
Intervista ad Andrea Papadia, primario in ginecologia e ostetricia presso l’ospedale Civico di Lugano (EOC)
CANTONE
12 ore
Coronavirus: Ermotti dona 1 milione di franchi per il Ticino
«La situazione è drammatica - sottolinea -. Ognuno dovrebbe almeno chiedersi se possa aiutare».
LUGANO
12 ore
«Ho dovuto rintanarmi in cantina»
Il diario scritto durante la quarantena: una famiglia bellinzonese contagiata, un 72enne intubato alla Carità
CANTONE
19 ore
Se gli anziani fanno gli “gnorri” al supermercato
C'è chi mente sull'età, e chi nega pure il documento. Nei casi più estremi si arriva anche alle minacce
CANTONE
23 ore
Centinaia di controlli, e qualche lamentela
Una settimana di posti di blocco e interventi nelle aziende. La Polizia: «I ticinesi si stanno comportando bene»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile