CANTONE / ARGOVIA
17.04.18 - 10:120

Nucleare: «Prima la sicurezza, poi la revisione»

I Verdi del Ticino chiedono di dare priorità alla vertenze giuridiche e di rispettare quanto sostenuto dalla popolazione con la votazione sulla strategia energetica 2050

BELLINZONA - Stop alla revisione parziale delle ordinanze sull’energia nucleare fino a quando non saranno passate in giudicato le vertenze giuridiche iniziate da alcuni cittadini attorno alla centrale nucleare di Beznau e alla sua sicurezza.

A chiederlo all'Ufficio federale dell'Energia sono i Verdi del Ticino, sottolineando come «la protezione della popolazione dai rischi nucleari debba sempre godere della priorità di fronte agli interessi economici dei gestori delle centrali».

E proprio in questo senso, il partito chiede di rinunciare a qualsiasi allentamento della sicurezza - con particolare riferimento alla dose massima di radiazioni per la popolazione in caso di forte terremoto - che equivarrebbe «a un indiretto prolungamento della durata di funzionamento delle centrali esistenti», in «netto contrasto» con il principio di “funzionamento fintanto che sicure” sostenuto dalla popolazione svizzera con l’approvazione in votazione della strategia energetica 2050.

Commenti
 
TOP NEWS Ticino
CHIASSO
34 min

Due richiedenti l'asilo si feriscono per protesta

Ferite leggere per i nordafricani che questa mattina hanno provocato "disordini" al Centro di registrazione di via Motta

MASSAGNO
46 min

Sono quattro gli incendi misteriosi, in due mesi

I piromani di Massagno avrebbero colpito altre volte, sempre nella zona. A pochi metri da dove sono stati arrestati

FOTO
CONFINE
2 ore

Atto vandalico contro sole auto ticinesi

Una decina i veicoli rigati ieri nei pressi dei negozi "Mondo Convenienza" e "Obi"

VIDEO
MASSAGNO
5 ore

Incendio nello scantinato: fermate delle persone

La palazzina resta tuttora inagibile. Guarda il video del fermo

LOCARNO
5 ore

Cocaina e marijuana durante il blitz al Fashion

La Polizia rende noto l'esito del discusso controllo avvenuto 10 giorni fa. Sono 102 le persone controllate di cui 30 minorenni

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report