Ti press
CANTONE
16.04.18 - 08:590

I Comuni ticinesi sostengono la Riforma fiscale e sociale

L’Associazione dei Comuni Ticinesi si è inoltre detta «parzialmente soddisfatta del Piano cantonale delle Aggregazioni

LUGANO - L’Associazione dei Comuni Ticinesi ha espresso attraverso un comunicato stampa il suo sostegno alla modifica della legge tributaria che propone l’entrata in vigore della Riforma cantonale fiscale e sociale in votazione il prossimo 29 aprile.

«I continui cambiamenti fiscali a livello nazionale e internazionale impongono un rinnovamento della fiscalità anche in Ticino che è attualmente uno dei Cantoni più onerosi nell’imposizione della sostanza e del capitale. Gli interventi proposti dal Cantone miglioreranno la competitività fiscale del nostro Cantone e parallelamente dei Comuni ticinesi. Con l’introduzione della Riforma il nostro Cantone avvicinerà le sue aliquote alla media nazionale. Queste misure diminuiranno in maniera importante il rischio di partenza di contribuenti fondamentali per l’economia del Cantone e dei Comuni», si legge nel comunicato.

Aggregazioni - L’Associazione ha preso anche atto del comunicato stampa del Consiglio di Sato sul tema della seconda consultazione e proseguimento del progetto Piano delle aggregazioni ed in proposito si è detta «parzialmente soddisfatta».

Positivo per l’Associazione è infatti la possibilità di attuare gli scenari in tappe successive riconoscendo ai singoli Comuni coinvolti la loro piena autonomia, così come il fatto che sia stato tolto «il ricatto finanziario, quello per intenderci “o ti aggreghi o ti riduco gli aiuti”».

Commenti
 
skorpio 6 gior fa su tio
concordo, anche io ho votato no. in ogni caso la riforma fiscale non va bene. invece di cercare di "tenere" i grossi contribuenti, si cerchi di sgravare un po' tutti, così da vivere dignitosamente e cercare di far ripartite l'economia...
sedelin 1 sett fa su tio
chi ha elaborato la riforma fiscale ha fatto un grande imbroglio ai cittadini: ha proposto due (2) oggetti in un solo tema. NON si fa in democrazia! i temi sono due e due avrebbero dovuto essere le domande, ben distinte. ora, un cittadino che vuol sostenere la riforma sociale é COSTRETTO a votare sì anche se non volesse accettare la riforma fiscale. per questo motivo ho votato NO.
Tags
comuni
ticinesi
comuni ticinesi
cantone
associazione
riforma
aggregazioni
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report