Tipress
CANTONE
05.04.18 - 06:280

Partito Comunista: «Rinazionalizziamo la Posta»

Parole dure anche nei confronti dei manager del Gigante Giallo dopo la soppressione del servizio alla clientela di PostFiance

BELLINZONA - È di ieri la notizia della decisione che prevede la chiusura del servizio alla clientela di PostFinance per le sedi di Locarno e Bellinzona, con la conseguente cancellazione di sette posti di lavoro (per un totale di cinque a tempo pieno).

Il Partito Comunista, attraverso un comunicato, ha espresso la propria solidarietà ai dipendenti per «questo ennesimo taglio che si riscopre essere l’attività principale per cui vengono assunti i manager strapagati che stanno umiliando uno dei fiori all’occhiello del nostro Paese».

Dopo lo scandalo di Autopostale, «continuano le notizie che fanno pensare a dove la liberalizzazione dei mercati ci sta portando».

Il Partito Comunista fa sua la rivendicazione dei sindacati per una moratoria riguardante tutte le decisioni che comportano una diminuzione delle prestazioni dei servizi postali e ribadisce che l’unica soluzione politica vera a questo punto «sta nel ripristino della regia federale della Posta, in una parola: rinazionalizziamola!».

TOP NEWS Ticino
CANTONE
37 min
Il raddoppio del Gottardo sarà realtà nel 2032
Berna ha approvato il progetto esecutivo. Il materiale di scavo verrà usato per la copertura dell'A2 ad Airolo e per la rinaturazione del lago di Uri. I lavori inizieranno l'anno prossimo
CANTONE
1 ora
Ecco cosa ha irritato i consumatori ticinesi nel 2019
Garanzie non riconosciute e ritardi nelle consegne sono i crucci maggiori
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
La pazza (e benefica) idea: da Berna a Chiasso a piedi
Non nuovo alle iniziative fuori dal comune, Bruno Kraken percorrerà 300 km in poco più di tre giorni. Obiettivo: raccogliere fondi per i bambini che soffrono
CANTONE
4 ore
Qualche fiocco in pianura, attenzione alle strade
Meteo Svizzera mette in allerta per nuove nevicate tra venerdì e sabato e per strade sdrucciolevoli
CANTONE
14 ore
Il salario minimo è legge
Sarà compreso tra i 19.75 e i 20.25 franchi l'ora. Il Gran Consiglio ha approvato così la norma che concretizza "Salviamo il lavoro in Ticino"
LUGANO
14 ore
Dopo la segnalazione arrivano i «massi contro i gradassi»
In via Ligaino sono comparse delle grosse pietre che impediscono i parcheggi selvaggi
VACALLO / NEGGIO
16 ore
Materiale di voto spedito in ritardo: «Il Cantone faccia coraggiosamente ammenda»
Neggio e Vacallo reagiscono alle accuse di essere responsabili dei problemi legati al voto degli svizzeri all'estero
LUGANO
16 ore
«Sommersi di telefonate, i dipendenti sono spaventati»
Licenziamenti alla EFG. Nella banca c'è un clima «di paura» per un possibile smantellamento. L'allarme dell'ASIB
CANTONE
18 ore
La difesa: «Ha reagito per rabbia e frustrazione»
Il legale del ventiquattrenne a processo per il delitto di Caslano si è battuto per una pena non superiore agli undici anni
CANTONE
20 ore
Uccise la nonna «per vendetta»
L’accusa ha chiesto una condanna di sedici anni, sospesa a favore di un trattamento stazionario, nei confronti dell'autore del delitto di Caslano
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile