Ti Press
CANTONE
07.02.18 - 09:190

Greenpeace contro le sovvenzioni per i pesticidi

Il gruppo ticinese ha contribuito alla raccolta firme a livello federale per sostenere l’iniziativa “Acqua potabile pulita e cibo sano”

LUGANO - Lo scorso 18 gennaio sono state consegnate presso la cancelleria di Berna le firme a sostegno dell’iniziativa popolare federale “Acqua potabile pulita e cibo sano”. In soli 10 mesi vi sono state ben 114’420 sottoscrizioni, a testimonianza della rilevanza del tema per la popolazione svizzera.

Il gruppo ticinese di Greenpeace ha contribuito alla raccolta firme. In occasione di vari stand informativi, a Bellinzona, Lugano e Mendrisio, i volontari hanno constatato «che fra la popolazione della nostra regione esiste una grande sensibilità per la sorte delle risorse idriche. È emerso che molti ticinesi guardano con preoccupazione alla qualità dell’acqua potabile: se è vero che in Ticino i casi più eclatanti di inquinamento sono da imputare all’urbanizzazione che mette sotto pressione le captazioni, un recente studio ha ben evidenziato le conseguenze negative di determinate pratiche agricole sulla qualità delle acque dei canali del Piano di Magadino, dove su sette microinquinanti analizzati, ben cinque superavano il limite fissato dall’Ordinanza svizzera sulla protezione delle acque».

L’iniziativa “Acqua potabile pulita e cibo sano” chiede che la Confederazione versi pagamenti diretti solo alle aziende agricole che non fanno uso di pesticidi, che non ricorrono all'uso profilattico di antibiotici, e che allevano un effettivo di animali che può essere nutrito con foraggio locale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Escursionisti che mettono i bastoni fra le ruote dei bikers
Ostacoli e trappole piazzati sui Monti di Claro: la convivenza fra i vari fruitori dei sentieri non è sempre semplice.
CHIASSO/LUGANO
2 ore
Anche in treno si viaggia un po' stretti
Pendolari stipati su un convoglio dimezzato. Le Ffs: «Può capitare, ma esistono diverse alternative»
CANTONE
4 ore
Mascherine, è iniziata la guerra dei prezzi
A gennaio, la domanda di FFP2 è aumentata notevolmente. Ma non in Ticino
LUGANO
6 ore
Cade dalla scalinata, finisce in ospedale
L'incidente si è verificato sulla strada che transita sul Ponte del diavolo.
CANTONE
10 ore
Delitto di Muralto: 30enne a processo per assassinio
È stato rinviato a giudizio il cittadino germanico che era stato fermato a seguito dei fatti del 9 aprile 2019
CANTONE
11 ore
Negli ospedali ci sono meno di 200 pazienti col coronavirus
Le autorità sanitarie cantonali segnalano altri 58 contagi e 6 nuovi decessi
CANTONE / SVIZZERA
11 ore
Salt: «Problema tecnico risolto»
I primi disagi erano stati riscontrati attorno alle 15 di ieri. Il guasto è stato sistemato in tarda serata
FOTO E VIDEO
AIROLO
11 ore
Tampona un camion fermo sull'A2: è gravissimo
L'incidente è avvenuto questa mattina nei pressi dell'area di servizio di Stalvedro.
VIDEO
CANTONE
13 ore
In moto anche d'inverno: attenzione a ghiaccio e temperature!
Il TCS: «La guida di una due ruote esige, come per l'auto, una prudenza e un'attenzione permanente»
VIDEO
SEMENTINA
15 ore
«Gira poca gente, affari giù del 50%»
Crisi Covid: stare a casa equivale a usare poco l'auto. Sconforto tra i benzinai. Lo sfogo del 35enne Davide Ciaburri.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile