Ti Press
CANTONE
07.02.18 - 09:190

Greenpeace contro le sovvenzioni per i pesticidi

Il gruppo ticinese ha contribuito alla raccolta firme a livello federale per sostenere l’iniziativa “Acqua potabile pulita e cibo sano”

LUGANO - Lo scorso 18 gennaio sono state consegnate presso la cancelleria di Berna le firme a sostegno dell’iniziativa popolare federale “Acqua potabile pulita e cibo sano”. In soli 10 mesi vi sono state ben 114’420 sottoscrizioni, a testimonianza della rilevanza del tema per la popolazione svizzera.

Il gruppo ticinese di Greenpeace ha contribuito alla raccolta firme. In occasione di vari stand informativi, a Bellinzona, Lugano e Mendrisio, i volontari hanno constatato «che fra la popolazione della nostra regione esiste una grande sensibilità per la sorte delle risorse idriche. È emerso che molti ticinesi guardano con preoccupazione alla qualità dell’acqua potabile: se è vero che in Ticino i casi più eclatanti di inquinamento sono da imputare all’urbanizzazione che mette sotto pressione le captazioni, un recente studio ha ben evidenziato le conseguenze negative di determinate pratiche agricole sulla qualità delle acque dei canali del Piano di Magadino, dove su sette microinquinanti analizzati, ben cinque superavano il limite fissato dall’Ordinanza svizzera sulla protezione delle acque».

L’iniziativa “Acqua potabile pulita e cibo sano” chiede che la Confederazione versi pagamenti diretti solo alle aziende agricole che non fanno uso di pesticidi, che non ricorrono all'uso profilattico di antibiotici, e che allevano un effettivo di animali che può essere nutrito con foraggio locale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
SVIZZERA
2 ore
Ripartono le funivie, ma sono gli zoo a fare il boom di visitatori nel primo giorno di riapertura
Una lunga fila si è formata davanti allo Zoo di Zurigo questa mattina, in attesa dell'entrata.
BELLINZONA
5 ore
«No al razzismo», si manifesta anche a Bellinzona
Tanti gli slogan scanditi e raffigurati sui cartelloni branditi dai manifestanti
FOTOGALLERY
LUGANO
7 ore
Dopo il lockdown, la lordura
Una "epidemia" di littering alla Foce del Cassarate e sul Brè. Le foto vergognose. La Città: «Problema in aumento»
CANTONE
9 ore
«Ora incrociamo le dita»
I campeggi hanno riaperto i battenti, oggi. L'associazione di categoria: «La stagione si può ancora salvare»
CONFINE
9 ore
Niente gite in Italia, le dogane restano vuote
Nonostante la riapertura della frontiera, i ticinesi sembrano ancora restii dal recarsi in Italia
MURALTO
13 ore
Aggredito sul lungolago, notte in ospedale
La vittima, un 35enne della regione, è stata picchiata da un ragazzo più giovane. Per futili motivi.
CANTONE
15 ore
«Quest'estate troppi giovani a casa»
I Giovani UDC ticinesi sono preoccupati per la disoccupazione under 25. E chiedono misure urgenti
CANTONE
1 gior
Garzoni: «Sì a piscine, fiumi e laghi. E dimagriamo»
Il direttore della clinica Moncucco sulle dichiarazioni di Zangrillo: «Non è certo che il virus sia mutato».
CANTONE
1 gior
L'ex infermiere dell'OBV è stato ritrovato morto
Il 45enne era scomparso lo scorso 30 maggio da Balerna. La sua automobile era stata rinvenuta ieri a Buseno.
CANTONE
1 gior
Al via su Piazzaticino.ch la seconda serata di Poestate
Il festival letterario luganese ritorna questa sera alle 18.00 con la sua edizione 100% online
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile