BELLINZONA
05.02.18 - 18:280

GC: «Basta tagli nelle borse di studio»

Gioventù comunista non risparmia anche le critiche al consigliere di Stato Manuele Bertoli

BELLINZONA - La Gioventù Comunista ha preso atto «con grande interesse» della petizione lanciata dal Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) per un rafforzamento delle borse di studio in Ticino. Pertanto la GC ha deciso di sostenerla, partecipando alla raccolta delle dfirme: «I tagli promossi dalle autorità in questi ultimi anni e denunciati dal sindacato studentesco sono semplicemente inaccettabili e vanno combattuti con fermezza».

«Benché il preventivo del Cantone per il 2018 preveda un risultato positivo di circa 7.5 milioni di franchi, nessun accenno da parte dell’autorità politica nel voler sopprimere quelle misure di risparmio a suo tempo definite come “temporanee”» si legge nel comunicato. «La foglia di fico dell’emergenza finanziaria è quindi venuta meno, lasciando intravvedere il vero obiettivo di questi tagli: per la classe dominante ticinese non è semplicemente più accettabile che i figli delle classi popolari possano compiere degli studi universitari, per cui non sarebbe ragionevole - oltre che costoso - mantenere quell’apparato finanziario che permetteva a chiunque di ricevere un’istruzione di alto livello». Secondo la GC tutto questo sarebbe «incostituzionale» oltre che «ingiusto».

La GC ritiene anche «incomprensibile» l’atteggiamento del consigliere di Stato Bertoli, secondo cui "è giusto” che le famiglie del ceto medio escluse dalle borse di studio negli ultimi anni non possano più riceverle. «Ricordiamo al ministro "socialista“ che, secondo i dati dell’Ufficio federale di statistica, 3 studenti universitari su 4 lavorano durante gli studi e che coloro che provengono dalla classe media sono costretti a farlo tanto quanto quelli delle classi sociali inferiori». E infine rivolgono una domanda al consigliere di Stato: «Secondo Lei è quindi “corretto” che solo i figli degli avvocati e dei banchieri possano dedicarsi interamente allo studio senza aver bisogno di servire ai tavoli per permettersi l'università?».

TOP NEWS Ticino
CANTONE
31 min
Regole più severe a scuola: cellulari spenti anche in pausa
Niente divieti rigidi e proibizionismo. Il Gran Consiglio ha approvato il rapporto della Commissione formazione e cultura
FOTO E VIDEO
BIASCA
1 ora
Fiamme nei pressi di una palazzina, a bruciare è un'auto
Sul posto sono intervenuti i pompieri, che hanno rapidamente domato le fiamme
SVIZZERA / CANTONE
3 ore
In Svizzera è l'inverno più caldo dal 1864
Lo dicono i meteorologi della Confederazione. Intanto in montagna sbocciano le violette
CANTONE / ITALIA
5 ore
Occhio al volante! A Milano vanno a ruba quelli svizzeri
Brutta disavventura per un ticinese in trasferta. Ad agire, pare, una banda esperta in grado di smontare un cruscotto intero in 15/20 secondi
BELLINZONA
5 ore
È lunedì il giorno "peggiore" per la Croce Verde
3'943 gli interventi del 2019. Marzo il mese più intenso. 116'405 i chilometri percorsi
CANTONE
10 ore
Quella sindrome silenziosa che di nome fa Asperger
Se ne parla sempre di più. E non solamente perché Greta Thunberg ne è affetta
CANTONE
10 ore
Io mamma di un ragazzo Asperger: «Difficile, ma il Ticino ci ha aiutati»
Nella giornata mondiale della sindrome, la testimonianza di una madre: «Un percorso a ostacoli. Servono diagnosi e aiuti»
BELLINZONA
20 ore
Col casco in testa, a caccia delle buche killer
Un credito di 3 milioni di franchi per risistemare le piste ciclabili della Capitale. Lo chiede il municipale Christian Paglia. Ecco il nostro video
BELLINZONA
21 ore
Oggi Pronzini ha parlato «troppo», è polemica
Dieci interpellanze su 12 erano del deputato Mps. Le discussioni slittano, e tra i banchi del Gran Consiglio volano stracci
LUGANO
22 ore
Cantiere in via Maraini: «Nessun pericolo»
La Città di Lugano fuga i dubbi sollevati la scorsa settimana da Sara Beretta Piccoli circa i rischi relativi alla presunta presenza di amianto
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile