Tipress
VIGANELLO
05.02.18 - 08:250
Aggiornamento : 06.02.18 - 06:19

L'acqua non dà pace alle scuole elementari

Lo scoppio di un tubo, avvenuto venerdì scorso, ha fatto scattare un'interpellanza della Consigliera comunale Sara Beretta Piccoli

VIGANELLO - Dopo il manco di acqua potabile e l’impossibilità di utilizzare le doccia al termine delle lezioni di attività fisica degli scorsi mesi - problematiche fortunatamente in via di risoluzione - un nuovo guaio idraulico ha colpito le scuole elementari di Viganello.

Venerdì scorso, un tubo - che da tempo perdeva, precisa Sara Beretta Piccoli in un’interpellanza al Municipio di Lugano - è scoppiato, fortunatamente senza arrecare danno ad alcun allievo. Un fatto che costituisce solo «la punta dell’iceberg», secondo la Consigliera comunale PPD che punta il dito verso la «pessima cura» rivolta agli impianti scolastici del comune e chiede all’Esecutivo di fare chiarezza in merito al ripristino dell’acqua nella sede di Viganello e alle cause del prolungato disagio di questi ultimi mesi.

«Se questo stato di cose è dato da una mancanza di fondi - sottolinea inoltre Beretta Piccoli -, per quale motivo, non viene richiesto un credito supplementare per queste importanti infrastrutture, dove cresce il futuro della nostra città?»

Le domande al Municipio

  • A che punto è il ripristino dell’acqua alla scuola elementare di Viganello?
  • Per quale motivo l’acqua ora è potabile, ma non si può ancora fare la doccia?
  • Corrisponde al vero che vi è stato lo scoppio, e conseguente rottura di un tubo dell’acqua in palestra? Quale la causa?
  • La palestra sarà ancora agibile? Se no, fino a quando?
  • Sono riprese le lezioni di nuoto nella sede? Se sì da quando? Se no, quando riprenderanno?
  • Quali e quanti controlli vengono fatti alle infrastrutture delle nostre scuole?
  • Chi si occupa di questi controlli? Con quali esiti?
  • Il Municipale di riferimento, ed i rispettivi Direttori, sono al corrente della situazione precaria degli stabili e della mancata pulizia degli stessi?
  • Se questo stato di cose è dato da una mancanza di fondi, per quale motivo, non viene richiesto un credito supplementare per queste importanti infrastrutture, dove cresce il futuro della nostra città?
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
41 min
La bucalettere strabocca: «Avrei potuto rubare diverse schede»
Molte persone aspettano l’ultimo momento per imbucare la busta del voto per corrispondenza. Un’abitudine che però può creare qualche problema...
CANTONE
47 min
Carobbio: «La mia elezione? Un segnale per l’uguaglianza di genere»
Per la prima volta una donna rappresenterà il Ticino al Consiglio degli Stati
CANTONE
2 ore
«Nessuna guerra con la Carobbio, troveremo accordi»
Un esponente dell’UDC e una del PS andranno d’accordo insieme al Consiglio degli Stati? Marco Chiesa: «Certamente sull’aumento dei premi casse malati troveremo soluzioni convergenti»
CANTONE
2 ore
Neve sull'A2, Gottardo chiuso e «lunghi ritardi»
Spazzaneve in azione sul posto. Disagi alla circolazione in entrambe le direzioni
CANTONE
4 ore
Lombardi: «Sapevo che col ticket avrei rischiato»
La reazione dell’ormai ex senatore PPD ticinese dopo la sua mancata rielezione
CANTONE
4 ore
Giovanni Merlini lascia la politica
Il candidato del PLR non è riuscito a conservare il seggio lasciato vacante da Fabio Abate. Caprara: «Mi assumo la responsabilità di questo risultato»
FOTO E VIDEO
CANTONE
6 ore
Carobbio festeggia con "Bella Ciao". Eletto Chiesa, fuori Lombardi
Il candidato UDC/Lega ha battuto nettamente gli sfidanti. Alle sue spalle è stato testa a testa fino all'ultimo. Alla fine per 45 voti la candidata del PS l'ha spuntata sull'uscente del PPD
FOTO
MENDRISIO
7 ore
Veicolo capovolto in autostrada, ferito il conducente
L'incidente, avvenuto poco prima di mezzogiorno, ha causato diversi disagi al traffico
CANTONE
8 ore
Non è ancora il momento di mettere via l’ombrello
Le allerte maltempo sono per il momento alle spalle. La prossima settimana si annuncia però nuovamente grigia e carica di pioggia
CANTONE / SVIZZERA
11 ore
Chi saranno i due "senatori" ticinesi? Siamo al rush finale
Ultime ore per votare, le urne chiudono alle 12. Quattro nomi per due posti: Filippo Lombardi, Marina Carobbio, Marco Chiesa e Giovanni Merlini
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile