Ti Press
CANTONE
29.01.18 - 17:090

Un fondo cantonale «per la sicurezza di bambini e anziani»

Con una mozione Fiorenzo Dadò e Fabio Battaglioni chiedono al Governo di istituire un fondo cantonale per la prevenzione e la sicurezza stradale a disposizione dei Comuni

BELLINZONA - Attraverso una mozione inoltrata al Consiglio di Stato, i granconsiglieri PPD Fiorenzo Dadò e Fabio Battaglioni propongono la creazione di un fondo speciale che vada a finanziare le misure di prevenzione stradale adottate dai Comuni a tutela della popolazione.

Si tratta, per stessa ammissione dei mozionanti, di «un’evoluzione naturale» dalla mozione presentata nel 2014 dallo stesso Dadò e dal democentrista Marco Chiesa, intitolata “Radar mobili: più prevenzione, meno cassetta”, e che chiedeva al Governo di permettere ai Comuni di effettuare controlli di velocità con dei radar mobili solo e soprattutto con il dichiarato e manifesto scopo di prevenire degli incidenti in posizioni particolarmente sensibili.

Con la presente mozione si intende fare un ulteriore passo avanti e si chiede di istituire un fondo apposito, gestito dal Dipartimento delle Istituzioni, a disposizione di quei Comuni che intendono intraprendere opere di prevenzione in campo stradale sul suolo comunale: radar mobili ma anche attività didattiche e segnalazione luminosa della presenza di pedoni in zone sensibili.

Inoltre questo fondo permetterebbe l’acquisto da parte dei comuni interessati del cosiddetto “Radar Amico di nuova generazione”, il quale non si limita a segnalare la velocità ma emette anche un flash, o un segnale, in caso di superamento dei limiti consentiti, inducendo concretamente l’automobilista a rallentare.

Per Dadò e Battaglioni, il nuovo fondo «deve contribuire in modo sostanziale quale incentivo presso le autorità e quindi aiutare i Comuni a finanziare misure di prevenzione degli incidenti, con un’attenzione particolare nei confronti di bambini e anziani»

TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
VOGORNO
5 ore
Cade con la moto in curva, due i feriti
Sul posto la Polizia e i soccorritori del Salva
FOTO
MASSAGNO
7 ore
I cari anziani? Li si incontra tra i fiori per combattere il Covid
Così ha pensato la casa Girasole, che ha creato anche un apposito gazebo per chi volesse restare al coperto
LUGANO
10 ore
Sacerdote indagato, Lazzeri: «Appena ho saputo ho denunciato»
Il presbitero 50enne è in arresto con l'accusa di atti sessuali con persone incapaci di discernimento
BELLINZONA
11 ore
«Uno spettacolo desolante»
La sezione di Bellinzona della Lega critica le riposte ricevute dal Municipio: «Non ammetterà mai le sue colpe».
CANTONE
15 ore
Due nuovi casi di contagio in Ticino
Rimane invariato il numero dei decessi: non se ne registrano da una settimana.
CANTONE
17 ore
Coronavirus: ospedali confrontati a perdite milionarie
L'EOC lamenta ammanchi per 60-70 milioni di franchi. Moncucco: «Speriamo di trovare un buon accordo col Cantone».
LUGANO
1 gior
«Il trasferimento degli uffici a Cornaredo è una condanna a morte»
Gli esercenti del centro ritornano a discutere sul nuovo quartiere, in tempi di Covid
FOTO
CANTONE
1 gior
"Verso l'ospedale senza fumo", anche a Bellinzona
Nella "Giornata mondiale senza tabacco", l’Ospedale Regionale Bellinzona e Valli offre un contributo concreto
FOTO E SONDAGGIO
LUGANO
1 gior
Biciclette alla conquista delle corsie bus
A Lugano è in corso la posa della nuova segnaletica per le due ruote
FOTO
BELLINZONA
1 gior
Il mercato di Bellinzona ha messo la mascherina
Oggi ne sono state distribuite agli avventori che non ne erano provvisti: si tratta di una misura prevista dalla Città
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile