Ti Press
CANTONE
29.01.18 - 17:090

Un fondo cantonale «per la sicurezza di bambini e anziani»

Con una mozione Fiorenzo Dadò e Fabio Battaglioni chiedono al Governo di istituire un fondo cantonale per la prevenzione e la sicurezza stradale a disposizione dei Comuni

BELLINZONA - Attraverso una mozione inoltrata al Consiglio di Stato, i granconsiglieri PPD Fiorenzo Dadò e Fabio Battaglioni propongono la creazione di un fondo speciale che vada a finanziare le misure di prevenzione stradale adottate dai Comuni a tutela della popolazione.

Si tratta, per stessa ammissione dei mozionanti, di «un’evoluzione naturale» dalla mozione presentata nel 2014 dallo stesso Dadò e dal democentrista Marco Chiesa, intitolata “Radar mobili: più prevenzione, meno cassetta”, e che chiedeva al Governo di permettere ai Comuni di effettuare controlli di velocità con dei radar mobili solo e soprattutto con il dichiarato e manifesto scopo di prevenire degli incidenti in posizioni particolarmente sensibili.

Con la presente mozione si intende fare un ulteriore passo avanti e si chiede di istituire un fondo apposito, gestito dal Dipartimento delle Istituzioni, a disposizione di quei Comuni che intendono intraprendere opere di prevenzione in campo stradale sul suolo comunale: radar mobili ma anche attività didattiche e segnalazione luminosa della presenza di pedoni in zone sensibili.

Inoltre questo fondo permetterebbe l’acquisto da parte dei comuni interessati del cosiddetto “Radar Amico di nuova generazione”, il quale non si limita a segnalare la velocità ma emette anche un flash, o un segnale, in caso di superamento dei limiti consentiti, inducendo concretamente l’automobilista a rallentare.

Per Dadò e Battaglioni, il nuovo fondo «deve contribuire in modo sostanziale quale incentivo presso le autorità e quindi aiutare i Comuni a finanziare misure di prevenzione degli incidenti, con un’attenzione particolare nei confronti di bambini e anziani»

TOP NEWS Ticino
CAMORINO
59 min

Asilanti in sciopero, il DSS: «Lo facciamo per loro»

Il Cantone spiega che il centro viene chiuso per consentire l’attivazione del sistema di areazione. «Abbiamo anche introdotto wi-fi e TV». E ora sono previsti spostamenti

ITALIA / CANTONE
1 ora

Scomparso dalla Provincia di Asti, potrebbe essere in Ticino

Valter Ercole è partito domenica mattina per fare un giro in moto in Svizzera. Alle 13 ha fatto benzina a Camorino, dopodiché di lui si sono perse le tracce

FOTO E VIDEO
BELLINZONA
1 ora

La politica dona il sangue

Lunedì e martedì si è svolta un'azione di sensibilizzazione sul gesto di solidarietà. Una postazione speciale è stata allestita a Palazzo delle Orsoline

CANTONE
3 ore

La scoperta ticinese che riconosce gli esplosivi "home made"

Il ricercatore Matteo Gallidabino ha sviluppato una tecnica per la tracciabilità dei dispositivi esplosivi

CANTONE
5 ore

Canicola “promossa” al grado 4

MeteoSvizzera ha innalzato il livello di allerta a partire da questo pomeriggio. Giovedì e venerdì le giornate più calde

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report