Ti Press
CANTONE
25.01.18 - 17:000

Sisa: «Meno regali ai ricchi, più borse agli studenti!»

Il Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti presenta oggi la propria petizione intitolata "Per un rafforzamento delle borse di studio, per un'istruzione più equa per tutte e per tutti!"

 

BELLINZONA - Il Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) presenta oggi la propria petizione intitolata "Per un rafforzamento delle borse di studio, per un'istruzione più equa per tutte e per tutti!", con la quale si denuncia il progressivo smantellamento del sistema ticinese di aiuti allo studio e se ne rivendica un potenziamento.

Le «numerose piccole riforme» adottate da Governo e Parlamento negli ultimi anni in questo settore (aumento dell'ammontare minimo degli assegni, trasformazione in prestiti di 1/3 delle borse per studenti di master, innalzamento della quota di partecipazione delle famiglie ai costi di formazione, ecc.) hanno infatti condotto a quello che il sindacato definisce «un vero e proprio attacco alle prestazioni elargite agli studenti: se da un lato il numero di richieste accolte dall'Ufficio degli aiuti allo studio è diminuito di ben un quarto dal 2010 ad oggi, dall'altro il Cantone ha tagliato la propria spesa in questo ambito di circa il 20%».

Il SISA richiede dunque un rafforzamento globale del sistema di aiuti allo studio, sopprimendo le misure di risparmio degli ultimi anni e ampliando il sostegno alle famiglie in difficoltà: «L'istruzione non deve più essere intesa come un costo, bensì come un investimento per il futuro della nostra stessa società! Per questo rivolgiamo un appello a tutte le forze politiche e sindacali affinché ci sostengano in questa lotta e si impegnino in favore del diritto allo studio, sancito dalla Costituzione ma ancora ben lungi dall'essere garantito», conclude il comunicato.

Commenti
 
samarcanda 1 anno fa su tio
Certo che Bertoli di sinistra non è! Borse di studio quasi inesistenti, ora di (storia) delle religioni obbligatoria. Ma chi può ancora credergli?
samarcanda 1 anno fa su tio
Certo che Bertoli di sinistra non è! Ora obbligatoria di (storia) delle religioni, borse studio quasi nulle... E chi può ancora credergli?
TOP NEWS Ticino
CANTONE / GRIGIONI
4 ore

Il Passo del Lucomagno è stato riaperto

Sono stati sgomberati i grossi massi caduti sulla strada settimana scorsa. E per Corpus Domini, dopo un lungo letargo invernale, tornerà transitabile anche la Novena

VIDEO
CAPRIASCA
7 ore

Cade da un muretto, interviene la Rega

Al momento non sono note le condizioni del ferito

CAMPIONE D'ITALIA
7 ore

«I debiti di Campione li paghi l'Italia»

Ignazio Cassis ha risposto a una domanda di Marco Romano specificando come non sussista alcun legame tra i debiti che l'enclave ha con il Ticino e i ristorni. «Sono due dossier diversi»

CANTONE
8 ore

«La dott.ssa Lesmo non è contraria ai vaccini. Ha vaccinato i suoi figli»

Il medico replica dopo l'interrogazione di Galeazzi sui dottori contrari ai vaccini: «Queste terapie di massa non tengono conto del rapporto rischio/beneficio»

BIDOGNO
11 ore

Il parcheggiatore abusivo è stato estradato in Italia

Fine della corsa per il 42enne, ricercato dal 2016 per questioni legate al traffico di stupefacenti. Qualche mese fa aveva piazzato le sue macchine senza targhe in una proprietà privata del Luganese

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report