CANTONE
18.12.17 - 12:350

«La Settimana della Svizzera italiana» dell’USI approda nel Giura

LUGANO - L’iniziativa «+ identità: Settimana della Svizzera italiana», giunta alla settima edizione, si terrà dal 15 al 19 gennaio 2018 nel Giura, Cantone particolarmente sensibile alle questioni identitarie e riguardanti le lingue minoritarie nel nostro paese.

La sede principale sarà il Lycée cantonal de Porrentruy, ma all’evento parteciperanno anche il Lycée Saint-Charles e tutte le scuole secondarie del Cantone. L’iniziativa, che beneficia del sostegno finanziario dell'Ufficio federale della cultura e del Canton Giura, sarà inaugurata il 15 gennaio alla presenza dei Consiglieri di Stato Martial Courtet e Manuele Bertoli e del Rettore dell’USI Boas Erez. La cerimonia di apertura sarà accompagnata dagli intermezzi musicali del Coro universitario del Conservatorio della Svizzera italiana, che in serata proporrà anche un concerto aperto al pubblico, e sarà moderata da giovani studentesse ticinesi e giurassiane. Il 17 gennaio si terrà il miniparlamento studentesco, dal quale scaturiranno raccomandazioni per promuovere lingua e cultura della Svizzera italiana Oltralpe, con la partecipazione della Delegata federale al plurilinguismo Nicoletta Mariolini e del Consiglierenazionale Pierre-Alain Fridez. Oltre a concerti e spettacoli di artisti svizzero italiani, il vicepresidente del Festival internazionale del cinema giovane Castellinaria, Stelio Righenzi, presenterà un film selezionato dal Festival e animerà un dibattito con più classi.

Studenti-ambasciatori, da Bellinzona al Giura - La classe 3L della Scuola cantonale di commercio di Bellinzona, grazie a uno scambio tra classi svolto in collaborazione con il DECS e sostenuto da Movetia, farà da ambasciatrice della Svizzera italiana. Gli studenti lavorano da diverso tempo per svolgere al meglio questo ruolo, innanzitutto grazie ad approfondimenti sulla Svizzera italiana in lingua francese - realizzati incontrando rappresentanti del territorio ticinese -, che saranno esposti al Lycée cantonal de Porrentruy nel corso della “Settimana”.

Il ruolo degli studenti giurassiani - Per rafforzare questo percorso alla scoperta della regione italofona, lo scorso mese di settembre è stato organizzato un soggiorno in Ticino per una classe di opzione specifica teatro e una classe di italiano del liceo di Porrentruy. Viaggiando tra Bellinzona, Locarno,Lugano e Mendrisio, gli studenti hanno visitato l’Accademia di architettura dell'USI, l’Accademia Teatro Dimitri, il Teatro Sociale di Bellinzona, il LAC e hanno svolto un atelier di due giorni con la Compagnia Paravento. Gli studenti giurassiani hanno inoltre realizzato nuovi contenuti per il percorso interattivo “+identità” allestito nell'atrio del loro liceo, occupandosi in particolare di gaffes e malintesi nelle traduzioni dal tedesco e dal francese all’italiano, di elvetismi utilizzati nella Svizzera italiana e di esempi di italofonia nelle città d’Oltralpe. Collaborano alla “Settimana” anche la mensa, proponendo ogni giorno un menù tipico, e la medioteca, che presenta una ricca vetrina di autori svizzero italiani.

Un 2018 all’insegna di +italiano  - Il calendario 365 giorni con la Svizzera italiana sarà distribuito a circa 350 allievi di italiano delle scuole secondarie e dei licei giurassiani. Esso è disponibile gratuitamente anche sul sitowww.piuitaliano.usi.ch. I contenuti, organizzati per categoria e per mese, possono essere usati come materiale didattico dai docenti portando così un po’ di Svizzera italiana nelle classi di italiano d’Oltralpe, dove troppo spesso è ancora assente.

TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 ore
A luglio torneranno gli Swiss Harley Days
I primi tre giorni del mese saranno all'insegna delle due ruote, in riva al Ceresio
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
«In Ticino la richiesta di uffici crollerà»
Uno studio di Credit Suisse prevede che in Svizzera la domanda di uffici tornerà a crescere.
CANTONE
5 ore
Altre tre classi in quarantena, in tutto sono 53
Il Decs ha aggiornato l'elenco delle sezioni costrette al confinamento a causa del Covid-19.
FOTO E VIDEO
CANTONE
5 ore
La neve è arrivata
L'allerta di livello 3 sarà in vigore fino al tardo pomeriggio. Previsti accumuli già a partire da basse quote
CHIASSO
6 ore
Il centro di vaccinazione momò cambia casa
L'attuale struttura di Canavée (Mendrisio) verrà spostata al Palapenz (Chiasso).
CANTONE
19 ore
Selvaggina, più che alla radioattività occhio al piombo
Il Laboratorio cantonale ha analizzato diversi "prodotti" della terra alla ricerca di radioattività e metalli pesanti
LOCARNO
21 ore
Anche Locarno si mette la mascherina
Raccomandata in centro e nelle zone molto frequentate, nel villaggio di Locarno On Ice ingresso solo con il 2G
LOCARNO
21 ore
Dopo il pestaggio sarà rafforzato da subito il pattugliamento
La decisione presa dal Municipio al termine della seduta odierna.
LUGANO
23 ore
Naturalizzazione negata all'imam? Decisione da rivedere
Il Tribunale amministrativo federale ha accolto il ricorso dell'imam di Viganello, rimandando l'incarto alla SEM
FOTO
CANTONE
1 gior
Nuove officine FFS da 580 milioni di franchi
Aumenta l'investimento, anche a causa della «crescita delle attività nel futuro stabilimento»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile