CANTONE
18.08.16 - 10:380

Scambio di informazioni con l’Italia: «Qual è la situazione?»

BELLINZONA - Mercoledì 10 agosto 2016 l’Ufficio federale di giustizia ha annunciato che la Svizzera e la Francia hanno raggiunto un accordo concernente la trasmissione, da parte francese, delle informazioni su suoi cittadini o residenti che svolgono o vorrebbero svolgere in Svizzera delle attività in settori sensibili dal profilo della sicurezza. L’accordo in questione ha posto termine a una situazione che aveva indotto il Canton Ginevra a congelare il permesso di lavoro a 200 persone (cittadini o residenti francesi) che volevano lavorare all’aeroporto di Ginevra, ma in merito alle quali la Francia si rifiutava di fornire informazioni.

Prendendo spunto da questo esempio, Maurizio Agustoni, a nome del Gruppo PPD + GG, pone al Consiglio di Stato le seguenti domande:

1. Il Consiglio di Stato è al corrente dell’accordo tra Svizzera e Francia?
2. Oltre all’accordo con la Francia ne esistono altri con i Paesi a noi limitrofi (Austria, Germania, Italia)?
3. In particolare: tra Svizzera e Italia è in vigore un accordo analogo?
4. Se sì, quali sono i suoi contenuti e quali sono i risultati raggiunti?
5. Se no, il Consiglio di Stato intende farsi promotore della conclusione di un accordo analogo a quello tra Svizzera e Francia, esteso se del caso a tutti i lavoratori?

TOP NEWS Ticino
BISSONE / ITALIA
1 ora

Ecco chi è l'estremista di Bissone

Residenza e attività in Ticino? Probabilmente una mera facciata. Nel paese di residenza nessuno lo conosce. In Italia la sede reale dei suoi affari

FOTO E VIDEO
LUGANO
1 ora

Fiamme nelle cantine di un palazzo, il fumo invade lo stabile

Pompieri e Polizia soccorrono gli inquilini rimasti bloccati nell'edificio

CANTONE
2 ore

«In Svizzera siete ciechi, dovete stare attenti!»

Sono le parole dell'ex magistrato antimafia Pietro Grasso. E la giornalista indipendente Madeleine Rossi ci parla della mafia nel nostro paese: «Si può fare di più»

VIDEO
CANTONE
10 ore

Christina Aguilera e Aloe Blacc ammaliano Piazza Grande

Due artisti che non hanno affatto deluso le aspettative dei 9mila accorsi in Piazza Grande a Locarno (sfiorando il sold out)

CANTONE/ITALIA
10 ore

Ritrovamento del missile: «È un caso molto raro, quanto grave»

L'esperto Lorenzo Vidino commenta quanto scoperto dalle autorità italiane durante un’indagine contro i gruppi oltranzisti di estrema destra

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report