tipress
CANTONE
30.05.16 - 14:580
Aggiornamento : 17:17

Il Governo bacchetta Robbiani

In difesa del docente Dell'Agnola il Consiglio di Stato critica stile e contenuti dell'interrogazione del deputato leghista

BELLINZONA - È una risposta con stoccata quella che il Governo ha inviato all'indirizzo di Massimiliano Robbiani. Il deputato leghista, poco meno di due mesi fa, chiedeva lumi sul comportamento di un docente (Daniele Dell'Agnola) reo, per il parlamentare, di aver mischiato politica «sinistroide» e insegnamento, e di aver «scritto su Facebook di voler uccidere i suoi studenti».

Lo stile utilizzato da Robbiani nel redigere l'interrogazione non è stato ben digerito dal Consiglio di Stato che si è visto "costretto" a introdurre la risposta all'interrogazione (titolata "Due pesi e due misure") con una premessa a dir poco severa: «La sua interrogazione, ci si permetta di dirlo, si apre con un articolato cappello in cui fatti puntuali sono frammisti a giudizi di valore, interpretazioni, considerazioni di natura più o meno politica che in larghissima misura propongono una visione caricaturale della realtà, poco consona ad un’interrogazione».

Il Governo non si limita a questa osservazione, di per sé già abbastanza esplicita. I giudizi di merito implicitamente inseriti nei virgolettati parlano da soli. «Prima di rispondere alle domande che lei "pone formalmente" - sottolinea il Consiglio di Stato -, ci preme tracciare, seppur sommariamente, il profilo del docente Daniele Dell’Agnola, da lei criticato "nell’atto parlamentare" che, contrariamente da quel che traspare dal suo scritto, gode della stima del mondo scolastico e quindi, quale collaboratore del Cantone, anche dello scrivente Consiglio».

Quindi si prosegue in difesa del docente: «Attivo da 16 anni nelle scuole medie e nelle professionali superiori, da quattro alla SUPSI, nonché docente di pratica professionale, il Signor Dell’Agnola svolge un’intensa attività in ambito didattico, culturale, sociale anche al di fuori dell’ambito scolastico. Si tratta di un’attività molto apprezzata sia dai giovani che dalle cerchie di popolazione interessate; attività la cui presentazione nella sua interrogazione meritava un altro tipo di approccio».

La risposta alle domande poste dal deputato leghista è abbastanza scontata. Il Governo trova infatti il commento sui social dell'insegnante tutt'altro che pericoloso: «Si inserisce in modo scherzoso in un contesto dialettico di “conflitto cosmico” in cui l’adulto deve riuscire ad accettare di vivere il conflitto con gli adolescenti, che stanno crescendo».

Il Consiglio di Stato sottolinea come il docente non sia mai stato sanzionato, e non abbia mai voluto svolgere, in ambito scolastico, attività politica, almeno intesa nell'accezione dell'interrogante.

Insomma, Robbiani ha preso un granchio. Che al Governo è costato 3 ore di lavoro.

Commenti
 
Alice Gatti 3 anni fa su fb
Il governo risponda alle domande e si astenga dal fare prediche!
limortaccituoi 3 anni fa su tio
Lungi da me nel dire che tutti i leghisti sono ignoranti perchè sarebbe una menzogna. Quello di cui sono sicuro che le persone più stupide che conosco e i peggiori politici in circolazione fanno tutti parte della stessa area politica. La stessa che ha trasformato questa nobile arte in un siparietto per dilettanti allo sbaraglio.
MIM 3 anni fa su tio
@limortaccituoi Penso esattamente la stessa cosa di te e dei tuoi amichetti. Come vedi su qualcosa siamo d'accordo :-)
Meno 3 anni fa su tio
@limortaccituoi Da quando in qua la politica (a certi livelli intendo) è una nobile arte?
MIM 3 anni fa su tio
@Meno Per limortaccisui la politica è un incontro di pugilato ;-)
vulpus 3 anni fa su tio
Immediatamente da degradare: da colonnello a soldato semplice.
Meno 3 anni fa su tio
Purtroppo gente del genere continua a essere votata, come si dice....ogni popolo ha i politici che merita...
Anna Bellini 3 anni fa su fb
Non sarebbe il caso di far pagare a questo fenomeno tutti soldi pubblici sprecati in simili fesserie?
Gus 3 anni fa su tio
Ma questo ha finito di farci buttar via soldi? Ma chi vota ancora gente del genere?
ziopecora 3 anni fa su tio
il problema non è Robbiani. È che ci sia qualcuno che arriva a dargli il voto. Dimostrazione che la lega è diventata esattamente come qualsiasi altro partito, sotto la cui bandiera si elegge qualsiasi nullità. Chi all'inizio nella lega, come movimento, aveva creduto, alla vista di cosa è diventata fa fatica a trattenere il vomito.
mgk 3 anni fa su tio
Almeno x 3 ore nn hanno fatto disastri
Frankeat 3 anni fa su tio
Ogni tanto nelle foto Robbiani mi ricorda Al Bano e non è un complimento, anche perché è veramente difficile fargliene.
sedelin 3 anni fa su tio
@Frankeat ah ah ahhhh, questa è più bella di quella che volevo scrivere io!
Hardy 3 anni fa su tio
@Frankeat E magari canta pure bene.
lo spiaggiato 3 anni fa su tio
@Frankeat A me invece sorpende sempre quanto il suo sguardo riesca ad esprimere il vuoto siderale...
TOP NEWS Ticino
LAVENA PONTE TRESA
4 ore
Non riesci nei tuoi studi? Puoi attaccarti al tram
Da qualche mese l’Istituto Fogazzaro ha aperto una “filiale” italiana, il Centro Atlante, a due passi dal confine e dal trenino FLP. Altro nome, stessa preside. Lo scopo: garantirsi un piano B
LUGANO
6 ore
La lettera della vittima in aula: «Non sono più tua figlia. Addio, papà».
Maria Galliani, legale della giovane abusata dalla "coppia horror" del Bellinzonese, racconta il presente della sua assistita: «A 17 anni si è ritrovata sola. Ora sta lottando»
VIDEO
GRANCIA
7 ore
Scairolo, acqua marrone e «odore di vernice»
La situazione segnalata da un lettore. L'Ufficio della gestione dei rischi ambientali e del suolo: «Verificheremo»
LUGANO
7 ore
«Stava giocando ai lego e i genitori l'hanno chiamato mentre facevano sesso»
Al processo contro la coppia del Bellinzonese che abusava dei figli, parla l'avvocato del ragazzo: «Ancora oggi il mio assistito è legato a mamma e papà»
LUGANO
8 ore
«Faccio fatica a definire genitori queste due persone»
Processo contro la coppia horror del Bellinzonese: la procuratrice pubblica Marisa Alfier chiede una pena di 15 anni di carcere per l'uomo e di 14 anni e 6 mesi per l'ormai ex moglie
VIDEO
GAMBAROGNO
9 ore
L’inferno alle 7 di mattina: al lavoro coi nervi a pezzi
Chiuso il nucleo di Quartino. Tutto il traffico si riversa sulla strada cantonale. Il test video di Tio/20minuti. E la rabbia degli automobilisti: «Vergognoso»
LOCARNO
10 ore
Delta Resort: «Il Municipio di Locarno fa il necessario?»
Interpellanza di Pier Mellini al Municipio sul suo operato e sull’ordine di vigilare affinché gli appartamento non siano utilizzati come residenza
CANTONE
12 ore
La rivelazione shock del padre: «Toccarmi con mia figlia era diventata un'esclusiva»
Processo alla coppia dell'orrore. Il 50enne, che abbelliva i filmati hard con effetti speciali e colonne sonore, gioca a nascondino col giudice. Intanto emerge che la madre era gelosa della ragazza
FOTO E VIDEO
CHIASSO
12 ore
Tamponamento in via Rampa, conducente ferita
L'incidente è avvenuto attorno alle 10 di questa mattina. Sul posto soccorsi e polizia
LUGANO
13 ore
«I nostri figli in quei momenti erano oggetti al servizio della coppia»
Si apre il processo nei confronti dei due genitori del Bellinzonese che per anni avrebbero abusato sessualmente dei loro ragazzi. Filmando spesso le folli gesta. Ammissioni shock da parte della mamma
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile