BELLINZONA
05.05.16 - 10:320
Aggiornamento : 11:05

Ghiringhelli: «l’iniziativa sulla legittima difesa riuscirà»

La consegna delle firme avverrà già il 19 maggio. «Ne mancano circa 800»

BELLINZONA - Il primo aprile scorso era stata lanciata l’iniziativa popolare “Le vittime di aggressioni non devono pagare i costi di una legittima difesa”, e ora il promotore Giorgio Ghiringhelli fa il punto della situazione, a poche settimane dalla consegna delle firme. «Sulle 7'000 firme necessarie per la riuscita dell’iniziativa finora ne abbiamo raccolte circa 6'500, di cui circa la metà già vidimate e valide. Tenuto conto delle firme che potrebbero essere annullate, direi che con circa 800 l’iniziativa potrà considerarsi riuscita».

L’iniziativa propone di adottare una nuova legge in base alla quale lo Stato dovrà assumersi i costi legali a carico di persone assolte nel corso di procedimenti giudiziari per reati commessi in stato di legittima difesa, per essersi difesi da aggressioni o per essere intervenute a difesa di altre persone aggredite.

Anche se il termine ufficiale dell’iniziativa scadrà il 31 maggio, la consegna ufficiale delle firme alla Cancelleria dello Stato è già stata fissata per giovedì 19 maggio. «A questo punto, anche se non v’è ancora la certezza matematica, visto che negli ultimi giorni l’afflusso di firme è in forte aumento, penso di potermi sbilanciare e di poter affermare che l’iniziativa riuscirà» continua il Guastafeste. «Sabato mattina sarò presente alla bancarella in funzione al mercato di Bellinzona, e non è da escludere che per l’occasione il traguardo delle 7'000 firme verrà superato» conclude Ghiringhelli.

 

TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Coronavirus: ospedali confrontati a perdite milionarie
L'EOC lamenta ammanchi per 60-70 milioni di franchi. Moncucco: «Speriamo di trovare un buon accordo col Cantone».
LUGANO
14 ore
«Il trasferimento degli uffici a Cornaredo è una condanna a morte»
Gli esercenti del centro ritornano a discutere sul nuovo quartiere, in tempi di Covid
FOTO
CANTONE
15 ore
"Verso l'ospedale senza fumo", anche a Bellinzona
Nella "Giornata mondiale senza tabacco", l’Ospedale Regionale Bellinzona e Valli offre un contributo concreto
FOTO E SONDAGGIO
LUGANO
17 ore
Biciclette alla conquista delle corsie bus
A Lugano è in corso la posa della nuova segnaletica per le due ruote
FOTO
BELLINZONA
19 ore
Il mercato di Bellinzona ha messo la mascherina
Oggi ne sono state distribuite agli avventori che non ne erano provvisti: si tratta di una misura prevista dalla Città
CONFINE
22 ore
«L'Italia non è un lazzaretto»
Lo dice il ministro degli esteri Di Maio. Dal 3 giugno si potrà entrare nel paese senza quarantena
CANTONE
23 ore
Coronavirus: zero contagi e nessun nuovo decesso in Ticino
I dati sull'evoluzione dell'epidemia si confermano incoraggianti.
CANTONE
1 gior
Apprendistato: qui i posti ci sono
In settimane delicate per chi cerca la propria strada, ci sono due settori che assicurano opportunità «affascinanti».
AGNO
1 gior
«Galleria della circonvallazione: occhio che frana tutto»
Secondo il municipale Giancarlo Seitz il futuro tunnel andrà a toccare un pendio già instabile
MENDRISIO
1 gior
Orario ridotto al pronto soccorso pediatrico? «Frutto di un'inesatta comunicazione interna»
L'EOC ha precisato che la riduzione degli orari di apertura è stata valutata, ma non è mai entrata in vigore.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile