BELLINZONA
15.10.15 - 15:250

Le misure di riequilibrio finanziario non piacciono al Municipio

BELLINZONA - Il Municipio di Bellinzona rende noto, attraverso un comunicato stampa, il proprio malcontento per le misure di riequilibrio finanziario contenute nel progetto di preventivo 2016 del Governo cantonale.

L’Esecutivo non è soddisfatto dalle misure prese per il preventivo 2016 e per l'aumento generale degli interventi economici degli ultimi anni. Infatti ricorda che in passato sono già state adottate delle misure analoghe: come ad esempio per il preventivo 2013 quando ci fu una maggior partecipazione dei Comuni al finanziamento delle assicurazioni sociali per 20 milioni di franchi, misura che inizialmente era prevista come transitoria; oppure, sempre per quel che riguarda il preventivo 2013, l’aumento della partecipazione dei Comuni alle spese per l’assistenza sociale dal 20 al 25%, quindi per 4 milioni, o ancora il coinvolgimento dei Comuni nel fiananziamento delle attività di sostegno alle famiglie e di mantenimento a domicilio di persone anziane nella misura dell’80%, aumento inizialmente calcolato a 4,3 milioni, poi aggiornato a 8 milioni annui.

Per quel che riguarda invece il preventivo del 2014, il Municipio ricorda che ci furono ulteriore oneri sempre a carico dei Comuni: il consolidamento del maggior onere di 20 milioni venne portato a 25 milioni di franchi, e da settembre 2014 è stata fissata una nuova scala salariale per docenti delle Scuole elementari e Scuole dell’infanzia, con un aumento dei Comuni pari a 1,8 milioni. Anche quest’anno i Comuni hanno subito un ulteriore aggravio con la riduzione del contributo forfettario per le Scuole elementari e dell’infanzia pari a 2 milioni di franchi.

Complessivamente le misure citate, ricorda l’Esecutivo, comportano un peso totale di circa 40 milioni di franchi. Inoltre, aggiunge il Municipio, a questi si aggiungono i 12 milioni del pacchetto Preventivo 2016 (principalmente per la decurtazione del contributo cantonale per le Scuole comunali), per raggiungere una cifra complessiva di oltre 50 milioni di franchi.

Il Municipio osserva inoltre che questo ribaltamento di oneri avviene principalmente a spese dei cittadini dei Comuni meno forti finanziariamente (che solitamente corrispondono ai Comuni del Sopraceneri), come dimostrano il moltiplicatore, i contributi e la decurtazione del gettito.

Secondo l’Esecutivo bellinzonese questo modo di procedere non fa altro che accentuare ulteriormente gli squilibri già oggi esistenti tra le diverse regioni del Cantone, impedendo o quantomeno ostacolando iniziative volte a migliorare la situazione nei Distretti in questione e compromettendo gli sforzi sin qui compiuti per garantire l’equilibrio dei conti.

 

TOP NEWS Ticino
VIDEO
BELLINZONA
12 min
Addio Peter Pan: il responsabile è in lacrime
Il Ticino perde un locale storico. “Serata nostalgia” con ex collaboratori e clienti. Sul palco lo Swiss Elvis. Gianni Morici: «Qui dentro ho messo l’anima. Spiace per le nuove generazioni»
BELLINZONA
11 ore
Il compito sul seno: «Ecco come è andata»
L'insegnante 60enne licenziato a Bellinzona racconta la sua versione dei fatti. E punta il dito contro il Decs
MENDRISIO
13 ore
Caos viario, l’SOS di cinque sindaci: «Siamo al limite della sopportazione»
L’appello lanciato dai sindaci del distretto ai colleghi del Luganese: «Ancora molto può essere fatto sul vostro territorio contro i posteggi selvaggi e per promuovere la mobilità aziendale»
LUGANO
14 ore
Arriva la tassa sul sacco: tutto quello che dovete sapere
Il prezzo dei sacchi. Le novità degli ecocentri. Quelli che il sacco possono averlo a un prezzo agevolato. Lugano si prepara alla rivoluzione dei rifiuti.
FOTO E VIDEO
AROGNO
14 ore
Cade per 20 metri e si ferisce gravemente
Un uomo di 82 anni è stato vittima di un serio infortunio mentre stava effettuando dei lavori di disboscamento in zona Devoggio ad Arogno
BREGGIA
14 ore
Dopo 20 giorni l'acqua torna potabile
A Cabbio e Muggio l'acqua è rimasta troppo torbida per settimane. Ma in attesa del rinnovamento degli impianti il Comune ha le mani legate
FOTO
POSCHIAVO (GR)
14 ore
Fuori strada e giù dalla scarpata per 200 metri
L'incidente è avvenuto mercoledì sera sulla strada principale del Bernina
CANTONE
16 ore
Valichi e criminalità: Berna ha fretta
Il Consiglio nazionale si chinerà a breve sul problema dei malviventi "transfrontalieri". L'UDC «preoccupata»
FOTO E VIDEO
LUGANO
18 ore
I treni circolano normalmente, le auto non ancora
Il carro attrezzi ha evacuato l'auto travolta questa mattina da un treno merci. La sbarra del passaggio a livello ha riportato qualche danno e sono in corso le verifiche tecniche
CANTONE
18 ore
Orario 2020: 27 collegamenti al giorno tra il Ticino e Milano
La rinnovata cadenza oraria sulla linea RE10 è la principale novità del cambio orario TILO. Confermati i cambiamenti introdotti per il cantiere sul lago di Zugo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile