tipress
Chi lascerà la poltrona a una donna?
CANTONE
11.02.19 - 09:350

Cinque consiglieri, neanche una donna: chi vuol essere cavaliere?

Scatta una campagna trasversale e apartitica che spinge il gentil sesso verso le elezioni di aprile. Ennesimo passo di una rivolta tutta al femminile. Parla la coordinatrice Marialuisa Parodi

BELLINZONA – Dapprima la manifestazione a Berna, per la parità salariale, in settembre. La ricorrenza del 50esimo anniversario del voto alle donne. L’annuncio dello sciopero del gentil sesso, previsto per il prossimo 14 giugno. Negli scorsi giorni è spuntata anche la lista “Più donne”, formazione politica tutta al femminile in corsa per le elezioni cantonali di aprile. Proprio in vista dell’appuntamento alle urne, scende in campo anche la Federazione delle Associazioni Femminili Ticino (FAFT) con “Io voto donna”. «Una campagna di sensibilizzazione apartitica e trasversale», precisa la coordinatrice Marialuisa Parodi.

Perché vi siete lanciate in questo progetto?

Tutto è partito a ottobre, sensibilizzando i partiti nel proporre candidate donne. Adesso inizia la seconda fase, con una serie di video simpatici promossi sui social (il primo vede protagonista “La Palmira”). Ora che ci sono tante donne in lista, circa un centinaio in più rispetto a quattro anni fa, ed è un record, votiamole. Il nostro obiettivo è quello di dare visibilità a queste candidate. Indipendentemente dal loro partito di provenienza.

Più visibilità? Perché le donne meriterebbero un trattamento diverso rispetto agli uomini?

Perché storicamente si sono spesso dedicate ad altro, non sono abituate a fare parte del mondo politico. Oggi spesso la donna è mamma e anche lavoratrice, ha dunque meno tempo. Vogliamo mettere una pezza a queste lacune.

Parliamo di politica federale: due nuove consigliere federali e una donna ticinese (Marina Carobbio) alla testa del Nazionale. Che ne pensa?

È positivo. Ed è una buona base da cui partire. C’è tanta sensibilità sul tema. E, parallelamente alla nostra, ci sono almeno altre due campagne importanti e analoghe nel resto della Svizzera.

Da mesi si parla di diritti delle donne, su vari piani. Non le pare che si stia creando un po’ di confusione?

D’altra parte sono tutte tappe che, in qualche modo, si uniscono.

L’impressione è che molti si rendano conto che ci sono dei problemi, ma non sanno come venirne a capo. E quindi regna lo status quo…

È vero. Ma questi sono percorsi lunghi. La politica deve rappresentare la popolazione. E non lo può fare adeguatamente se non c’è, al suo interno, gente capace di comprendere a fondo anche le problematiche al femminile, che di riflesso diventano quelle di tutta la società.

Ci fa qualche esempio?

Oggi in quasi tutte le famiglie sia l’uomo, sia la donna hanno la necessità di lavorare. Sovente, però, non ci sono strumenti di conciliabilità tali da potere fare queste scelte in maniera serena. Capita, ad esempio, che al lavoratore non venga concesso il part time. Tante volte sono le donne a doversi arrendere. Le donne oggi hanno un livello di formazione notevole. Possono dare tanto alla politica.

Commenti
 
Um999 10 mesi fa su tio
Che qualche uomo abbia qualche problema a prendere ordine da una donna (bisogna capire in quale contesto) c’è sicuramente, ma che adesso ci sia questo screditare o annullare da parte degli uomini il gentil sesso ne passa. Oh non siamo mica in chissà quale paese arretrato? A mio avviso c’è un accanimento da parte di qualcuna nel vedere tutto nero, almeno nella realtà che mi circonda non è così come viene descritta la situazione della donna anzi c’è un profondo rispetto e riconoscimento. Qualcuna si dovrebbe aggiornare o uscire dal proprio pantano mentale.
LAMIA 10 mesi fa su tio
Saetta di nome ma non di fatto! Prova a eleggere 5 apartitici e poi per 4 anni sprofondiamo nel 3 mondo Svizzero. Senza agganci di poltrone partitiche non batti chiodo che la politica non voglia
saetta 10 mesi fa su tio
Benvengano le donne in governo purché siano realmente preparate e capaci. Al momento non ne vedo...rinnoviamo tutto il CDS che sarebbe anche ora di fare piazza pulita ed eleggiamo candidati validi senza nessuna sorta di legame partitico! La cosa più giusta da fare è votare lista senza intestazione ed eleggere persone all'altezza del ruolo che ricoprono!!
LAMIA 10 mesi fa su tio
Continuiamo così che fra qualche anno parleremo di “quote maschili” ! Non avete mai avuto un superiore donna? Provare x credere
bimbogimbo 10 mesi fa su tio
Se fossi una donna mi offenderei, se ottenessi un seggio solo grazie a delle quote. Ogni individuo di qualunque sesso, credo e colore deve meritarsi un seggio. Non dimentichiamo che i politici sono semplicemente i nostri dipendenti; da noi eletti e da noi stipendiati.
casi89 10 mesi fa su tio
e non dimenticare beltraminelli!
MIM 10 mesi fa su tio
Il più adatto per fare il cavaliere è Bertoli :-)
il saggiatore 10 mesi fa su tio
Ottima iniziativa! È questa la strada da percorrere: farsi sentire, candidarsi; non chiedere le solite quote rosa. Perché, alla fine, la politica è anche (e soprattutto) una competizione: vince chi corre più veloce. È inutile "piazzare" artificiosamente una donna qui e una lì; è molto meglio dar loro la possibilità di concorrere insieme agli uomini (quindi: pienamente d'accordo sulla conciliabilità tra famiglia e lavoro, o politica), e poi lasciare che l'elettore si esprima. Se ci sono donne (più) valide (di altri uomini), vengono elette.
Mat78 10 mesi fa su tio
Care signora, per avere più donne in politica ci vogliono anche le candidate, possibilmente preparate. Volere la parità di rappresentanza con 1/3 dei candidati non sta ne in cielo ne in terra. Quando più donne si impegneranno in politica, se saranno capaci, verranno elette. Senza troppe seghe mentali.
Laika1 10 mesi fa su tio
Sono favorevole che in una famiglia lavori anche la donna... perché come tutti sappiamo è dura arrivare a fine mese con un solo stipendio!!! Ma la donna in governo meglio di no!!!
Massimiliano Verdaglia 10 mesi fa su fb
Cose’ è’ una barzelletta ....!!!!!???????
Gus 10 mesi fa su tio
L'unico partito che non presenta candidate donne al CdS è la Lega. Soldati è UDC
seo56 10 mesi fa su tio
No comment! Voglio 5 maschioni in CdS
Panterarosa 10 mesi fa su tio
Ma a parte il semplice numero di candidate in generale, quante ce ne sono (perlomeno nelle liste dei partiti di governo, ma non solo) che hanno davvero l'esperienza, la fama e la caratura per entrare in governo? Con tutto il rispetto, mi sembrano solo figure secondarie giusto per avere una minima quota rosa senza nessuna chance realistica... Dopo se la colpa sia degli uomini o delle donne che non si propongono, non lo so, ma per ora nessuna novità in vista...
Nmemo 10 mesi fa su tio
Sulle liste figurano signore candidate. Si facciano eleggere dall’elettore. Chi sta inscenando la commedia?
Um999 10 mesi fa su tio
@Nmemo Alcune donne che a mio avviso soffrono di loro di qualcosa.
gabola 10 mesi fa su tio
@Um999 Soffrono di mancanza di membro
Evry 10 mesi fa su tio
Le donne vanno rispettate subordinatamente alle loro capacità e non solo perche sono donne, a livello Federale ci sono degli esempi molto positivi ma anche desolanti senza far nome... dalla Barby alla E-T ecc
F/A-18 10 mesi fa su tio
Non votiamoli più!
Fran 10 mesi fa su tio
Se cambiassero almeno 4 di questi attaccati al cedreghon - cadreghin mi sembra riduttivo tanto, tanto!, a qualche successore potrebbe balenare in testa a boler scoprire certi malefatti e chiedere i vari risarcimenti dei maltolti. Che poi, il popolino li rivoterà tutti in toto, giusto per poi lamentarsi di nuovo. Tutto come avuto. Scommettiamo?!
TI.CH 10 mesi fa su tio
Dopo tutto quello che è successo tra scandali appaltopoli insabbiamenti sfrontati, eccetera; sarebbe ora di un bel rimpasto totale, danno tutti un'impressione di UMMA - UMMA
KilBill65 10 mesi fa su tio
Se le tengono strette le poltrone!!!....Infatti visti gli ultimi tempi sarebbe ora di cambiar aria......Non guasterebbe qualche donna in governo, l' importante e che facciano bene il loro lavoro....Speriamo nelle prossime votazioni....Comunque io sono favorevole alle donne in governo.
Pepperos 10 mesi fa su tio
@KilBill65 Sono le più Tenaci! Incorrotibili ( in proporzione )
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
16 min
I bambini davanti a un quadro di Van Gogh. Le loro reazioni
Stupore e incredulità dei più piccoli di fronte alla mostra virtuale che ha già registrato 10.000 visitatori. Le risposte più divertenti dei bimbi
FOTO E VIDEO
BELLINZONA/ANCONA
1 ora
Scontro burocratico al porto: resta a terra con la merce per i terremotati
Il viaggio umanitario di Besnik H., classe 1976, partito dal Ticino subisce una brusca frenata nelle Marche. Ecco il video che mostra ciò che è successo
CANTONE / BERNA
2 ore
Il Governo ticinese si congratula con Cassis
«L’auspicio è che la sua presenza continui ad aiutare a comprendere meglio le sfide alle quali è confrontato il Ticino e porti un contributo alla coesione nazionale»
CANTONE
3 ore
«L'avanzata dei Verdi non stravolge la formula magica»
IL PLRT applaude la conferma di Cassis e critica Verdi e socialisti per aver «voltato le spalle all’unico rappresentante della Svizzera che parla e pensa in italiano»
CANTONE
3 ore
Il nipote che uccise la nonna: «Volevo solo minacciarla, ma poi l’ho colpita»
Si è aperto il processo per il delitto di Caslano del luglio 2018. Fu un gesto premeditato?
CANTONE
6 ore
Ogni giorno da Novazzano a Milano «pur di lavorare»
Architetti in fuga dal Ticino. La storia di Chiara Bernasconi, 33enne di Novazzano, è il simbolo di un settore in affanno
CANTONE
7 ore
Uccise la nonna e poi le diede fuoco
Il 6 luglio 2018 un delitto scosse la comunità di Caslano. Il nipote a processo per assassinio
LUGANO
8 ore
Settanta firme per i parcheggi
A Gandria si teme un calo dei visitatori che metterebbe a rischio le attività commerciali
LUGANO
15 ore
Dove c'era l'erba ci sarà... questo
Ben 153 appartamenti sull'ultima collina verde di Breganzona. Il progetto sta creando malumori tra i residenti
CANTONE
18 ore
Parrucchieri presi di mira sui social, ma non davanti alla legge
In Ticino non sembrerebbero esserci precedenti di denunce per lesioni personali. Tuttavia crescono i reclami sul web
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile