Keystone
CANTONE / SVIZZERA
08.02.21 - 11:420

Migros: la spesa online va a gonfie vele, anche in Ticino

Sorprende la crescita delle vendite di frutta e verdura, «tradizionalmente scelte sugli scaffali»

La vendita online comprende però gli alcolici, non disponibili nei negozi. «Non è ipocrisia», commenta Migros Online

ZURIGO / BELLINZONA - Migros vede grande potenziale nel mercato online degli alimentari, oggi ancora limitato: lo afferma Katrin Tschannen, direttrice di Migros Online, l'entità subentrata in novembre a LeShop. Per il 2021 è attesa una progressione delle vendite pari al 20%. Anche in Ticino vi è molto movimento.

«Il passaggio da LeShop a Migros Online ha funzionato bene e viene accolto in modo molto buono dai clienti», spiega Tschannen in un'intervista pubblicata dall'Aargauer Zeitung. «Al momento ne arrivano parecchi dal Ticino perché la vecchia app LeShop non era disponibile in italiano. Fantastica è anche la crescita nel comparto di frutta e verdura, che i clienti tradizionalmente scelgono da soli dagli scaffali: questo è un vero segnale di fiducia nel nostro servizio di consegna».

Il coronavirus ha dato un forte impulso: l'organico era di 400 persone prima dello scoppio della pandemia, ora i dipendenti sono 700. Nel 2020 i ricavi sono saliti del 40% a 266 milioni di franchi e la crescita è peraltro destinata a proseguire. «Speriamo di conseguire un aumento delle vendite del 20% nel 2021, anche se è difficile avanzare previsioni», afferma la manager con studi al Politecnico di Zurigo in una seconda intervista pubblicata oggi, questa su Le Temps.

A suo avviso l'incremento degli affari avverrà anche senza l'effetto del Covid e delle misure sanitarie. «Se si guarda all'estero, ai paesi più avanzati nell'e-commerce, si vede che la vendita online di prodotti alimentari costituisce l'8% rispetto a quella nei negozi», osserva la 40enne. «In Svizzera eravamo al 2% prima della pandemia; pur raddoppiando - cosa che è successa - siamo ancora molto lontani da quei paesi».

«Si dice che la Svizzera ha una rete di supermercati densa, ciò che limita la penetrazione del commercio elettronico», prosegue la madre di due gemelli di 7 anni. «Ma prendiamo Londra: anche lì la rete è molto ampia, ma questo non impedisce alle vendite online di crescere».

Filiale al 100% di Migros, Migros Online non è comunque ancora redditizia. «Dobbiamo raggiungere una grandezza superiore per farlo, con più clienti e volumi. Nel frattempo servono investimenti enormi per aumentare le capacità. Non posso dire quando saremo in zona utili», puntualizza la dirigente.

Tschannen prende posizione anche sul tema della vendita di alcol, presente in Migros Online ma non nei supermercati. A suo avviso questa differenza non è un'ipocrisia: «se per ragioni storiche nei supermercati Migros non si vende alcolici questo non è il caso nelle altre imprese del gruppo; LeShop li smerciava già grazie all'assortimento di Denner e noi abbiamo continuato a farlo», «rispondiamo a una domanda della nostra clientela», sottolinea la Ceo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Amir 7 mesi fa su tio
Invito la Migros guardando il volume di affari assumete persone indigeno e non frontalieri essendo loro la fonte di guadagno per la stessa Migros
ceresade36@gmail.com 7 mesi fa su tio
Meglio innanzi tutto gli anziani che non fermano mai di andare a fare spesa fano asembramenti detro il supermercato
Tato50 7 mesi fa su tio
@ceresade36@gmail.com Forse piuttosto che criticare gli anziani ti consiglio un corso organizzato dalla Migros sulle lingue. Opterei per l'inglese perché con l’italiano sei già al Top ;-(
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
15 min
Tram-treno: pubblicato il nuovo bando di concorso
Quello precedente era stato annullato a seguito di due ricorsi accolti da Tribunale cantonale amministrativo
MANNO/ LOCARNO
3 ore
Ecco perché questi studenti non si vaccinano
Alla SUPSI è in corso una rivolta silenziosa. Una raccolta firme contro il Certificato Covid. Le voci dei protagonisti.
LUGANO
4 ore
Stragi, killer e vite blindate (e non): parla Michele Santoro
Il famoso giornalista italiano sarà ospite questa sera all'Endorfine Festival di Lugano. Lo abbiamo intervistato.
CANTONE
13 ore
Vaccinazione, future mamme preoccupate
L'Eoc è confrontato con i dubbi delle donne in dolce attesa. Il primario Papadia fa chiarezza
LUGANO
14 ore
Un centro tamponi nel parcheggio del Casinò
La casa da gioco offre la possibilità di effettuare un test a tutti i suoi clienti che non dispongono del certificato.
CANTONE
17 ore
Le 24 misure del PS per trasformare il Ticino
Il progetto intende contribuire a costruire un Cantone «inclusivo, sostenibile e accogliente».
CANTONE
17 ore
Città Ticino si scopre "Sfittopoli": urge ricontare
La situazione dello sfitto nei centri appariva drammatica, invece è tragica
FOTO
MENDRISIO
18 ore
Il giallo diventa più verde
L’organizzazione di recapito del Mendrisiotto è la prima in Ticino ad avvalersi di veicoli completamente elettrici.
CANTONE
21 ore
L'elettricità di 150'000 famiglie per il secondo tubo del San Gottardo
L'energia necessaria per la realizzazione del traforo sarà fornita da un consorzio che unisce AET ed EWA-energieuri
CANTONE
22 ore
L'intelligenza artificiale che tiene sotto controllo il cuore
Ecco un progetto “made in Ticino” pensato per i pazienti affetti da disturbo del ritmo cardiaco su base genetica
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile