Keystone
CANTONE / SVIZZERA
22.10.20 - 10:090

La Finma rivede al ribasso gli utili confiscati alla BSI

Dopo una rivalutazione più precisa, l'importo è stato ridotto da 95 a 70 milioni.

BERNA - La Finma ha rivisto al ribasso la confisca dell'utile indebitamente realizzato dalla Banca della Svizzera italiana (BSI) nell'ambito delle sue attività con il fondo sovrano della Malaysia 1MDB. L'importo da confiscare è stato ridotto da 95 a 70 milioni di franchi.

L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari «ha rivalutato in maniera più precisa l'utile da confiscare alla BSI nella vicenda dell'1MDB del 2016», si legge in una nota odierna.

«La Finma ha tenuto conto dei redditi e dei costi della banca derivanti dalle violazioni delle disposizioni legali in materia di vigilanza nei rapporti d'affari nel contesto del caso 1MDB», viene precisato nel comunicato.

La Finma ha inoltre posto un termine ai cosiddetti procedimenti "d'enforcement" nei confronti di quattro persone nell'ambito del dossier BSI. In due casi, il gendarme dei mercati finanziari ha imposto il divieto di esercitare per una durata di diversi anni. Contro tali decisioni è stato interposto ricorso presso il Tribunale amministrativo federale (TAF) tuttora pendente.

In un altro caso, la Finma ha definitivamente chiuso il procedimento constatando la violazione delle disposizioni legali in materia di vigilanza, ma senza adottare alcuna misura. Nell'ultimo caso, ha messo fine al procedimento, «dato che la persona interessata ha dichiarato in modo credibile che avrebbe rinunciato in futuro ad occupare una funzione dirigente in seno a un istituto di credito».

EFG International, che ha acquisito la BSI nel 2016, ha dal canto suo precisato che la decisione della Finma di rivedere al ribasso gli importi confiscati «non avrà un impatto sui risultati» del gruppo bancario, stando a una nota odierna.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Aumenta la disoccupazione, ma anche i permessi G: «Ecco perché»
Il sindacalista Gargantini spiega il meccanismo morboso messo in atto: «Si prendono tre precari al posto di uno fisso»
ORSELINA
3 ore
Quando Maradona chiese di curarsi in Ticino
Il fatto risale alla metà degli anni 2000. Il ricordo di Claudio Filliger, ex direttore della Clinica Varini.
CANTONE
13 ore
I consigli della Polizia fanno arrabbiare le femministe
Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" punta il dito contro un vademecum anti-aggressione, e chiede di rimuoverlo
BELLINZONA
13 ore
I giovani ne hanno combinate (anche con il Covid)
Furti, incendi, reati sui social, assembramenti. Il punto con il Magistrato dei minorenni
LUGANO
15 ore
Colpì la giornalista con una testata, identificata dalla polizia
Si tratta di una 20enne svizzera domiciliata nel Luganese che il 30 novembre manifestava contro le restrizioni Covid
LUGANO
15 ore
La prima neve è arrivata
Da Chiasso a Mendrisio fino a parte del Luganese i primi timidi fiocchi stanno scendendo dal cielo
LUGANO
15 ore
«Concreti indizi di un movente estremista»
La 28enne di Vezia resta in carcere, arresto confermato dal giudice. L'avvocato: «Serve una perizia psichiatrica»
BELLINZONA
16 ore
Picchiato e poi chiuso in casa dagli "amici"
Nuovi dettagli sulla lite di stamattina in un appartamento. I vicini: «C'erano già stati problemi»
CANTONE
20 ore
Affitti commerciali: «Il Cantone intervenga»
Se Berna non fa sconti, il Ps chiede a Bellinzona di aiutare le imprese
CANTONE
22 ore
Nuovo calo di pazienti negli ospedali
Nelle ultime 24 ore 18 persone sono state ricoverate nelle strutture sanitarie cantonali, mentre 26 le hanno lasciate.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile