Tipress (archivio)
+ 7
CANTONE
28.02.19 - 12:460
Aggiornamento : 13:39

Altro anno da record per BancaStato

L'istituto di credito ticinese ha chiuso il 2018 con numeri da urlo: l'utile netto è cresciuto del 10% e il versamento al Cantone supera i 38 milioni. Cieslakiewicz: «Siamo estremamente orgogliosi»

BELLINZONA - BancaStato non si ferma più e fa registrare un altro anno «da record» in praticamente tutti gli ambiti. «Il lavoro che BancaStato ha svolto nel 2018 consente ai ticinesi di ricevere oltre 38 milioni di franchi e di questo andiamo estremamente orgogliosi», sottolinea il presidente della Direzione generale Fabrizio Cieslakiewicz. 

Utile netto eccezionale - Nello specifico, il risultato d'esercizio, aumentato del 4,3% a 72,5 milioni, ha permesso all'istituto, come già negli scorsi anni, di rafforzare il livello dei propri fondi con un’attribuzione alle riserve di 26 milioni di franchi. Anche l'utile netto ha fatto segnare un balzo in avanti eccezionale, crescendo di 4,5 milioni (+10%) e toccando i 49,3 milioni.


Tipress
Altro anno da record per BancaStato che cresce in praticamente tutti gli ambiti.

Ipoteche con il vento in poppa - Ottime notizie pure da un altro settore chiave dell'istituto, ovvero la concessione di crediti ipotecari. Nel 2018 le ipoteche hanno infatti segnato un +6,1% per complessivi 9.4 miliardi di franchi. Aumentano anche i crediti nei confronti degli enti pubblici rispetto all'anno precedente (+8.7%), e i crediti a privati e aziende (+5,8%).


Tipress

«Banca dei Ticinesi per tanti motivi» - Il totale di bilancio dell'istituto è invece aumentato di 795,8 milioni, raggiungendo così i 14,3 miliardi (+5,9%), mentre il volume dei patrimoni in gestione rimane praticamente stabile a 15,7 miliardi. Conclusione ancora con Cieslakiewicz che ritorna sui soldi versati al Cantone. «L'importo  è una misura tangibile del ruolo dell’Istituto a favore della collettività. Ma essere la “banca dei ticinesi” non si risolve unicamente con il versamento degli utili al Cantone, per quanto molto importante. È prima di tutto una questione di modello di affari, di reale vicinanza a chi abita il nostro Ticino e di supporto concreto alle aziende che costellano il territorio». 


Tipress
«I ticinesi ricevono oltre 38 milioni e di questo andiamo estremamente orgogliosi», sottolinea Cieslakiewicz.

Tipress
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
LAMIA 8 mesi fa su tio
Arrivano le elezioni e il partitone dimostra la validità dei suoi manager... MA COME LA METTIAMO SE QUESTI STESSI SIGNORI CI PORTANO IN EUROPA? Dopo ne panino ne soldino e a rimetterci sarà sempre in ultimo il povero cittadino
Danny50 8 mesi fa su tio
Mai contenti. Se perdesse soldi tutti in piazza. Se guadagna non va bene lo stesso. Partito preso contro le banche che davano in Ticino il 40% del Pil, senza contare i collaterali. Chiaramente i rossi vorrebbero un mondo senza istituzioni finanziarie, solo operai in concorrenza con i contadini cinesi.
pulp 8 mesi fa su tio
@Danny50 Hai tutte le ragioni del mondo.... la nostra società però stà producendo più bile che birra. Con i social la questione si è amplificata visto che poi in rete arriva di tutto e di più. Inoltre anche le istituzioni sono "infette" da questo male - ci sono politici che ci fanno una carriera a criticare e non fare nulla di concreto.... hai mai sentito una proposta economica valida da parte di un certo Pronzini, per prenderne uno a "caso"?
Esliman 8 mesi fa su tio
popolo sempre piu povere banche e Co. sempre piu ricche Coincidenza??
KilBill65 8 mesi fa su tio
«I ticinesi ricevono oltre 38 milioni e di questo andiamo estremamente orgoglioni».....Non c'e' altro da dire no!!!....Me ne basterebbe 1 di milione…..Ma tanto non andranno nelle nostre tasche!!…..
saetta 8 mesi fa su tio
@KilBill65 Già ;-((
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
26 min
Così una ticinese trasforma le unghie in fenomeno internazionale
Si è concluso di recente il Campionato Internazionale Aestetica Nails Challenge di Napoli. Organizzato dalla momò Claudia Valli. Ecco come è andata
CANTONE
1 ora
Si paga con un dito, ecco la prima carta biometrica
La Biometric Gold Visa è stata lanciata da Cornèr Banca. È la prima del suo genere in Svizzera
CANTONE
2 ore
Vaccini, è già penuria: «Pensateci adesso»
Le scorte iniziano a scarseggiare. Il farmacista cantonale: «Segno che la campagna di sensibilizzazione ha dato i suoi frutti»
CANTONE
2 ore
Delta Line rafforza la sua presenza in Ticino
L'azienda leader nella produzione di motori elettrici edificherà il proprio quartier generale a Lamone. La consegna dello stabile è prevista per fine 2020
FOTO
BELLINZONA
4 ore
Sbanda sulla cantonale e si rovescia sul tetto
L'incidente è avvenuto poco dopo le 6 a Gnosca. Il conducente è stato trasportato in ospedale
FOTO E VIDEO
CALANCA (GR)
4 ore
Frontale in galleria e 6 persone tra le lamiere... ma è un'esercitazione
Polizia cantonale, pompieri e Servizio ambulanze della Mesolcina si sono "allenati" ieri sera nel tunnel Val del Infern. Una trentina le persone coinvolte
CANTONE
6 ore
Maltrattamenti sui bambini, in dieci mesi 14 "casi importanti"
Trent'anni fa la Convenzione Onu sui diritti del fanciullo. L'associazione Telefono Sos Infanzia si occupa di loro: «Dietro a una telefonata c’è un minore che soffre»
LOCARNO
13 ore
Nevicate che sanno di beffa per Cardada
Vista la meteo di questi giorni, qualche rimpianto per la chiusura degli impianti c’è. «Ma un anno in più non avrebbe fatto la differenza», spiega il locale Sci Club
SONDAGGIO
CANTONE
16 ore
Acquisti online tabù: «I regali comprateli in Ticino»
L’appello della Federcommercio in vista del Natale. La presidente Lorenza Sommaruga: «Non vogliamo demonizzare nessuno. Però tanti piccoli negozi sono a rischio chiusura»
CANTONE
18 ore
Vent’anni di prigione, e l’espulsione dalla Svizzera
È la pena esemplare proposta dalla Procura per il 56enne che, due anni fa, uccise la moglie all’autosilo di Ascona
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile