CANTONE / ITALIA
27.08.14 - 06:420
Aggiornamento : 22.11.14 - 22:31

Venivano in Ticino per comprare merce rubata, tre romeni a processo

Compariranno davanti al tribunale di Padova il prossimo 29 ottobre

PADOVA - Tre cittadini romeni residenti in provincia di Padova dovranno comparire davanti al tribunale della città veneta il prossimo 29 ottobre. L'accusa: compravano merce rubata in Ticino e la riportavano in Italia nel corso di brevi ma frequenti viaggi oltre frontiera.

 

L’accusa contestata ai tre, riferisce Il Mattino di Padova, è ricettazione aggravata anche di tipo transnazionale. I tre si trovano già in carcere. Il 13 marzo scorso il gruppetto fu fermato dai carabinieri di Piove di Sacco, in provincia di Padova, a bordo di due auto con le quali avvenivano gli spostamenti in Svizzera. Le perquisizioni hanno portato alla luce, su una delle due auto e nelle case dei tre, computer, cellulari, tablet, registratori audio, televisori di ultima generazione, fotocamere e stampanti. Un pc è risultato rubato ad inizio anno presso la Scuola cantonale di Commercio a Bellinzona.

 

Non solo: i carabinieri hanno scovato anche attrezzature edili, materiale da cantiere, taniche e fusti di carburante con una pompa a batteria. Parte della merce ricettata - del valore totale di oltre 50mila euro - è risultata rubata in provincia di Padova, parte in Ticino.

 

I tre, stando alle risultanze dell'inchiesta, non sono gli autori dei furti ma si sono limitati ad acquistare la merce in Ticino, poco oltre il confine. Seguiva immediato il ritorno in Italia e la vendita, a Brescia, della refurtiva acquistata poche ore prima.

TOP NEWS Ticino
GORDOLA
2 ore
Un 34enne scompare sui Monti di Motti
Si chiama Aurèle Donis, di Ginevra, ed è stato visto per l'ultima volta attorno alle 10 di questa mattina
LUGANO
3 ore
Voleva fare una strage a scuola: ecco la sentenza
Il 21enne è stato condannato a 7 anni e mezzo sospesi, in modo da potersi curare in una struttura adeguata.
CANTONE
3 ore
Traffico congestionato sulle strade ticinesi
Il maltempo contribuisce a peggiorare la situazione, specie nel Luganese. Rallentamenti sia sull'A2 che sulle cantonali
CAMORINO
4 ore
Lite al centro asilanti, un arresto
Due ospiti del bunker di Camorino sono venuti alle mani. Scattano le manette
CANTONE
5 ore
Nuovi focolai in due feste private
«Dobbiamo mantenere alta la guardia». De Rosa e il governo introducono nuove disposizioni per contenere l'epidemia
CANTONE
6 ore
Perché il nome di quel ragazzo è sul sito del Cantone?
Strage sventata alla Commercio: il giudice Mauro Ermani chiedeva privacy per l'imputato. Ma poi...
CANTONE
8 ore
Un temporale, quasi 10 gradi in meno
È accaduto ieri a Lugano. Altrove raffreddamenti, ma non così marcati
LUGANO
8 ore
Crediti Covid, arrestato un "furbetto" nel Luganese
Oltre 600mila franchi usati, in realtà, per spese personali. In manette un 47enne italiano
CANTONE
9 ore
Covid: i casi ticinesi crescono anche oggi
Invariato, invece, il numero dei deceduti a causa del virus che resta fermo a quota 350
CANTONE
9 ore
Il Municipio sotto accusa per presunti abusi edilizi
La Lega chiede alla Sezione degli enti locali di «ristabilire la legalità negli spazi dell'ex caserma»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile