Foto d'apertura
LUGANO
16.07.14 - 20:000
Aggiornamento : 25.11.14 - 07:22

A Zurigo si smantellano i radar fissi. E in Ticino?

Il consigliere di Stato Norman Gobbi spiega la politica della prevenzione nel nostro Cantone: "Di certo non per fare cassetta"

LUGANO – Radar fissi addio? A Zurigo le istituzioni cantonali ci stanno pensando. Anche perché il modello è ritenuto ormai obsoleto. Dei 27 apparecchi presenti ne saranno eliminati dieci e sostituiti con quattro postazioni funzionanti a tempo parziale. 

In Ticino recentemente si parla della posa di un nuovo radar fisso sulla autostrada A2 e c’è chi insinua che la decisione è voluta per fare cassetta in un periodo delicato per le finanze cantonali.

Abbiamo rivolto alcune domande al Direttore del Dipartimento delle Istituzioni Norman Gobbi, che assicura: “La Polizia cantonale non vuole fare cassetta”.

Direttore, nel Canton Zurigo i radar fissi sono considerati ormai obsoleti. Dalle 60mila multe del 2009 sulla Hohlstraße si è passati alle 43.000 mila del 2011. Il radar fisso è considerato ancora uno strumento di prevenzione o come qualcuno insinua, utile a fare cassetta?
"Il Cantone Ticino conosce una situazione completamente diversa dal Canton Zurigo. Le installazioni del radar fisso a Zurigo sono complete, mentre in Ticino no. Mi spiego: In Ticino abbiamo 10 possibili postazioni, ma sono solo due i radar effettivamente attivi. Uno sulle postazioni delle strade cantonali, l’altro sull’autostrada, ad esempio, all'altezza di Gentilino".

A Zurigo si è constatato che ormai l’effetto sorpresa è praticamente svanito...
“Sappiamo benissimo come l'effetto deterrente o preventivo sia limitato al solo tratto di strada interessato. Tendenzialmente l'automobilista rallenta fin sotto al radar e poi ripigia sul pedale dell'acceleratore una volta superato. Spesso vi sono automobilisti che sono colti da radar fissi per disattenzione, come è successo a me due anni fa, davanti a casa mia”.

Quale la politica della prevenzione stradale in Ticino?
“Parallelamente ai radar fissi, a livello di prevenzione abbiamo il progetto "Strade più sicure".  Esso si basa sulla sensibilizzazione generale degli utenti della strada. Si informa quando vengono effettuate delle azioni di controllo, come per esempio sui passi nei confronti dei motociclisti. In questo ambito, quello riguardante i controlli sui passi, siamo molto meno attivi rispetto ad altri cantoni, come Berna o i Grigioni, per fare due esempi. Chi si occupa dei radar in Ticino è un numero ridotto di agenti di polizia. L'attività principale della polizia cantonale non è quella di fare i controlli di velocità. 

E per quanto riguarda i radar mobili?
“Esistono due attori: le polizie comunali, che sono quasi tutte dotate di un radar pistola laser e si occupano di controlli all'interno dei centri abitati e la Polizia cantonale che si occupa di controlli sulle autostrade e fuori dai centri abitati”. 

Un ripensamento come sta facendo il Canton Zurigo non è ipotizzabile in Ticino?
"Diciamo che la linea ticinese è differente rispetto a quella del Canton Zurigo. Il numero di postazioni di radar fissi in Ticino è nettamente inferiore rispetto al Canton Zurigo, cantone quest'ultimo che territorialmente è grande la metà del nostro. Nel Canton Zugo, invece, uno dei più piccoli della Svizzera, ha più postazioni di radar fissi che in Ticino". 

Radar per fare cassetta?
"No, se volessimo farlo staremo fuori tutti i giorni da mattina a sera nelle postazioni più ottimali. Cosa che la Polizia cantonale non intende fare".

Ultimamente si parla della posa di un nuovo radar fisso sulla A2...
"Il settore dell'autostrada deve essere ancora monitorato. Non si tratterà solo di una postazione radar, ma qualcosa di più, ossia di una stazione di controllo che servirà per altri tipi di controllo, come per esempio la verifica dei veicoli in transito, analogamente a quello che fanno le guardie di confine lungo la fascia di confine”. 

Dove sorgerà questo radar?
"Lo comunicheremo più avanti. E questo dimostra, ancora una volta, come il dipartimento non voglia "fare cassetta" ma della prevenzione. Se volessimo farlo non informeremmo la popolazione sul luogo della postazione attivata".

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Bollino rosso sull’A2 verso sud, incidente in direzione nord
Il Tcs segnala problemi a Lugano Nord verso Bellinzona e ritardi fino a cinquanta minuti in dogana a Chiasso
CANTONE
2 ore
I radar sbirciano ovunque... tranne che in Vallemaggia
Controlli della velocità previsti in quasi tutti i distretti la prossima settimana. Rilevamenti semi-stazionari a Golino e Agra
BELLINZONA
3 ore
Amianto killer, tutti uniti per la trasparenza
FFS, sindacati, commissione del personale e Suva in un gruppo di lavoro. «Apprensione e confusione nascono da termini troppo tecnici e la difficile traduzione dal tedesco»
CANTONE
3 ore
Bancomat manomessi, carte clonate e usate in Indonesia
Tre giorni fa è finito in manette un 38enne sul quale pendeva un mandato d'arresto internazionale. La banda colpiva in Ticino e in altri cantoni
CANTONE
4 ore
È record di castagne, non succedeva da 13 anni
Era il 2006 l’ultimo anno in cui si sono superate le 50 tonnellate. L'incubo del cinipide è stato ufficialmente superato
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
Neve: meno del previsto in Ticino, ma oltre Gottardo...
Paesaggi invernali nel Grigioni e nel Vallese
COLDRERIO
9 ore
Ferite troppo gravi, lo scooterista non ce l'ha fatta
Il 43enne, vittima dell'incidente avvenuto lo scorso 10 novembre in via San Gottardo, è deceduto in ospedale
LUGANO
9 ore
In manette un membro della "gang" di Youtube
Si esibiva con una pistola in un discusso video trap. È stato arrestato in un'inchiesta su armi e droga. Denunciato anche un secondo ragazzo
LUGANO
11 ore
Il PLRT fa i conti in tasca a Lorenzo Quadri: «Guadagna 200.000 franchi all’anno»
Il duro attacco del PLRT contro il direttore del Mattino: «Ha un interesse personale nel continuare con la sua verità perchè vive di politica e quindi difende la sua pagnotta»
FOTO E VIDEO
CANTONE
11 ore
Oggi una parte del Ticino appare così
La coltre bianca è scesa fino al fondovalle nella notte, imbiancando soprattutto alcune zone del Sopraceneri
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile