Immobili
Veicoli
Schianti e auto cappottate a causa della neve
Polizia grigioni
Incidente a Küblis
+48
CANTONE / GRIGIONI
08.12.21 - 18:030
Aggiornamento : 22:10

Schianti e auto cappottate a causa della neve

Il manto stradale scivoloso ha giocato un brutto tiro ad alcuni automobilisti.

Dalle prime informazioni, fortunatamente, non si registrano feriti.

BLENIO - Era stata annunciata ed è arrivata. La neve ha iniziato a cadere nella mattinata di mercoledì ricoprendo di bianco anche le pianure ticinesi. A bassa quota si contano pochi centimetri, ma è sufficiente guardare un po più "in alto" per vedere aumentare il manto nevoso. Alcune foto giunte in redazione dalle zone di Biasca, Leventina e Blenio, mostrano infatti una spessa coperta bianca posatasi al suolo.

Proprio in quel di Blenio, nei pressi di Aquila, nel primo pomeriggio si è verificato un incidente provocato dalla neve. Il manto stradale scivoloso e una curva a esse hanno giocato un brutto scherzo a un'auto grigionese proveniente da Disentis e diretta in Italia. Il veicolo ha sbandato andando a cozzare contro un muro di cemento.

Fortunatamente - stando alle informazioni giunte in redazione - nessuno ha riportato ferite. Sul posto sono intervenuti la polizia cantonale e la carrozzeria di servizio per il recupero del veicolo incidentato.

In serata un incidente è avvenuto anche sulla strada che da Arcegno porta a Ronco sopra Ascona. Un'auto con targhe del canton Zugo ha sbandato in curva, impattando con un'auto che proveniva dalla direzione inversa (immatricolata in Ticino). Non si lamentano feriti, ma solo danni materiali.

Nei Grigioni - Sempre a causa della neve, sulla vicina rete viaria grigionese si sono verificati diversi incidenti. Verso le 10.40, sulla A13 a Pian San Giacomo, un cittadino italiano di 42 anni è finito contromano mentre affrontava un tornante, all’altezza del parcheggio Ghiffa. La sua auto, equipaggiata con pneumatici estivi, si è capottata sul terrapieno.

Alle 11.20, un autista italiano di 56 anni stava percorrendo la strada nazionale N29 da Tiefencastel in direzione Cunter quando, in una curva a destra, il rimorchio del suo autotreno è scivolato sulla sinistra, urtando una macchina che proveniva in senso inverso. I danni, secondo una prima stima, ammonterebbero a circa diecimila franchi. L’autista ha dichiarato di non essersi accorto dell’urto e, per questo, avrebbe proseguito la sua corsa senza fermarsi.

Verso le 12.15, un 19enne stava salendo sulla Saaserstrasse da Küblis in direzione di Saas quando la sua auto è scivolata sulla destra, ha sbattuto contro il guardrail e si è cappottata. Nel corso del pomeriggio, alla Polizia cantonale dei Grigioni sono stati segnalati altri sei incidenti. Le intense nevicate hanno inoltre causato importanti perturbazioni al traffico.

Stando alle previsioni di Meteo Svizzera, le precipitazioni dovrebbero terminare già in serata.

Forte rischio di valanghe - Ciò nonostante, a causa delle intense nevicate odierne, vige un "forte" rischio di valanghe (livello 4 su 5) nei Grigioni e pure in Vallese, avverte l'Istituto per lo studio della neve e delle valanghe (SLF) nel suo ultimo bollettino.

Nei Grigioni le regioni interessate sono Valle dell'Albula, Davos, Domleschg-Lenzerheide, Prettigovia, Samnaun, Schanfigg e Silvretta. In Vallese Arolla, Haut Val de Bagnes, Martigny-Verbier, Mountet, Val d'Anniviers e Val d'Hérens. Nelle regioni alpine restanti, compreso il Sopraceneri, e nel Giura il rischio è "marcato" (livello 3).
 
 

Polizia grigioni
Guarda tutte le 52 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Peter Parker 1 mese fa su tio
A causa della neve….. oppure a causa imperizia dei guidatori (a quanto pare pure non equipaggiati?? Perché altrimenti significa che tutti quelli che non hanno fatto incidenti hanno avuto solo fortuna…
BlueShark 1 mese fa su tio
Fenomeni ….
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
4 ore
Delitto di Muralto, si va in appello
Lo scorso 1. ottobre l'imputato era stato condannato a diciotto anni di carcere
CANTONE
5 ore
Ticino focolaio di legionellosi
A favorire la diffusione di questa patologia polmonare vi sarebbero fattori ambientali (come l'inquinamento).
CANTONE
9 ore
AAA insegnanti cercansi: «Ma poi lasciamo quelli ticinesi oltre Gottardo»
Un'interpellanza del deputato Seitz punta il dito contro il "protezionismo" del DFA
CANTONE
10 ore
Confermare i provvedimenti anti-Covid «è inevitabile»
La risposta del Governo ticinese alla consultazione federale. Ma si chiede una rivalutazione a fine febbraio
CANTONE
10 ore
Diverse quarantene di classe e nuovi contagi nelle case anziani
Il virus sembra frenare, ma nelle ultime 24 ore aumentano i ricoveri e si registra un nuova vittima
FOTO
CANTONE
10 ore
Un inizio settimana... infuocato
Questo lunedì comincia con un cielo spettacolare e temperature elevate
CANTONE
12 ore
Cosa c'è dietro il rincaro dei prodotti alimentari?
Costi logistici. Rincaro delle materie prime e degli imballaggi. Sono le variabili in gioco
CANTONE
14 ore
«Sono quasi contento che la neve non sia arrivata presto»
Apertura parziale di diversi comprensori invernali ticinesi. Frapolli: «Ma la stagione non è ancora iniziata»
CANTONE
14 ore
Tassisti che non riescono più a pagare il leasing
Le misure anti-Covid mettono in difficoltà la categoria che non riceve più aiuti economici. L'appello alla politica
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Oltre 500 bambini lo hanno fatto o lo hanno prenotato
In 240, tra i 5 e gli 11 anni, hanno ricevuto oggi la prima dose a Giubiasco
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile