Immobili
Veicoli
Posta Svizzera/foto lettore
CANTONE
25.11.21 - 09:500
Aggiornamento : 16:13

Tutti in fila per acquistare i francobolli “crypto” della Posta

Code lunghissime questa mattina agli sportelli fisici (e virtuali) per una prima assoluta che ha suscitato interesse

E non solo in Ticino: «Li vogliono da tutto il mondo», conferma il Consorzio Blockchain Svizzero

LUGANO - Tutti in fila questa mattina in posta, anche a Lugano come ci hanno segnalato i lettori di tio.ch, ma non per il Black Friday. Ad attirare decine e decine di persone agli sportelli - digitali e fisici - del Gigante Giallo il lancio del primo cripto-francobollo in assoluto.

Collegati a una blockchain - che li rende unici e irripetibili - i 65'000 e-bolli emessi dalla Posta sono diventati l'oggetto del desiderio di diversi ma anche un investimento in un momento in cui i beni di questo tipo (e non parliamo solo delle valute) sono sulla cresta dell'onda.

Ma cos'è lo Swiss Crypto Stamp?

Al momento acquistabile al prezzo di 8.90 l'uno (o 10.90 per la versione su busta, che è però esauritissima) il francobollo crypto della Posta è composto da circa 65'000 esemplari, divisi in 13 motivi diversi. L'affrancamento a una blockchain, che secondo il principio sdoganato dalle criptovalute garantisce l'unicità di ogni esemplare, permetterà a questa serie di «essere collezionata, scambiata e negoziata online», spiega la Posta. All'acquisto, oltre al codice digitale (sotto forma di QR) viene fornita anche la versione "analogica", autoadesiva.

A rendere l'offerta ancora più appetitosa il fatto che una cinquantina di questi francobolli da 8,90 franchi, dietro al codice QR, nascondono un motivo raro il cui valore è - verosimilmente - destinato a decollare.

Un interesse, quello per lo Swiss Crypto Stamp che non è solo local ma mondiale, come ci conferma il direttore del Consorzio Blockchain Ticino Michele Ficara Manganelli: «questa mattina è stata abbastanza un delirio, in centinaia di migliaia da tutto il mondo hanno tentato l'acquisto online mandando in tilt il sito della Posta».

Di fatto il portale web era effettivamente in grande difficoltà dalle 6 fino a circa attorno alle 9 quando la situazione si è un po' normalizzata. Dopo un po' di tentativi, infatti, pure noi siamo riusciti ad acquistarne uno. Sarà di quelli fortunati?

Lo hanno già “taroccato”?

In vendita da poche ore, il francobollo svizzero avrebbe già una copia (comunque legata a un blockchain), ne dà notizia sempre il Consorzio Blockchain Ticino che lo ha identificato sulla piattaforma di vendita NFT Opensea dove si possono già trovare tutti e 13 i design dello Stamp acquistabili con criptovaluta Ehter. Visto che la consegna fisica degli Stamp della Posta è attesa per l'inizio di settimana prossima la tempistica risulta un po' sospettosa. «Abbiamo contattato la Posta per saperne di più e anche loro non hanno le idee in chiaro a riguardo ed è abbastanza strano», commenta Manganelli, «quindi, nel dubbio, ne sconsigliamo l'acquisto». L'ipotesi è che il venditore abbia semplicemente “affrancato” a delle stringhe blockchain le foto scaricate dal sito della Posta. 
Posta Svizzera
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CONFINE
11 ore
Frontalieri italiani, l'accordo avanza
La commissione economia e tributi del Nazionale promuove la riforma fiscale (quasi) all'unanimità
CANTONE
14 ore
La marcia di chiusura dei Centri vaccinali: «Affrettatevi ad iscrivervi»
Il rallentamento delle richieste ha portato le autorità a ridimensionare progressivamente il dispositivo
CANTONE
17 ore
Identikit dell'astensionista ticinese
Chi è, che lavoro fa, cosa ha votato e perché non vuole votare più. Lo studio dell'Università di Losanna
BELLINZONA
17 ore
La capitale è ancora più grande
A fine 2021 sotto l'ombra dei Castelli abitavano 44'530 persone, ovvero 474 in più rispetto a un anno prima.
CANTONE
19 ore
Altri due decessi in Ticino, dieci nuove quarantene nelle scuole
Negli ospedali si contano quattro Covid-pazienti in meno, per un totale di 173.
CHIASSO
21 ore
«Insultata e minacciata solo per aver svolto il mio lavoro»
Finita più volte al centro di un polverone mediatico, la dottoressa Mariangela De Cesare ha voluto “vuotare il sacco”.
FOCUS
22 ore
I detenuti che non vogliono uscire
Il reinserimento sociale è un problema, per chi è dietro le sbarre. Tanto che molti preferiscono rimanerci
LUGANO
23 ore
«Non era il pianto di mia figlia»
Una 90enne luganese vittima dei "falsi poliziotti". Racconta come ha morso la foglia
CANTONE
1 gior
«Una relazione moralmente inappropriata, ma legale»
«Si è trattato di una relazione consenziente, e lei aveva 16 anni», si è giustificato il Governo.
CANTONE
1 gior
«Nessun allarme diossina in Ticino»
A differenza del Canton Vaud, in Ticino i valori nel terreno di questi composti sono sotto il livello di guardia.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile