Immobili
Veicoli
Ti Press (archivio)
CANTONE
22.09.21 - 14:500

Delitto di Muralto: l’imputato si scusa «per l’incidente»

Si è concluso il processo per il delitto di Muralto. La sentenza sarà pronunciata venerdì 1. ottobre

LUGANO - «Il 9 aprile del 2019 è stato un giorno triste, per me, per la mia famiglia e per quella della vittima». Si è chiuso con le parole del 32enne accusato di assassinio il processo per il delitto di Muralto. L’imputato si è scusato: «Mi dispiace per questo incidente, purtroppo non posso tornare indietro».

Nelle prime ore del 9 aprile 2019, nella camera 501 dell’Hotel La Palma di Muralto è morta una cittadina britannica di 22 anni. Si trovava con il suo compagno, l’imputato. Quest’ultimo - è la tesi dell’accusa - le avrebbe fatto credere di essere una persona ricca e importante. Ma quel giorno la giovane avrebbe iniziato a capire che in verità non aveva un soldo.

Nella notte sarebbe dunque scoppiato un litigio, sfociato poi nella morte della donna. Il 32enne avrebbe perso il controllo nel momento in cui la vittima, scoprendo la verità, lo avrebbe respinto. Lui, temendo di perderla e vedendo così svanire una vita fatta di spese folli, l’avrebbe strangolata. «Qui conta quello che la vittima credeva del 32enne» ha ribadito, oggi, la procuratrice pubblica Petra Canonica Alexakis, rifacendosi alle testimonianze fornite da amici della donna. Testimonianze «genuine e affidabili» ha detto, replicando all’arringa difensiva, che le metteva in dubbio.

L’accusa ha quindi confermato anche oggi la tesi dell’assassinio, proponendo una pena detentiva di diciannove anni e sei mesi.

Un omicidio colposo - La difesa - rappresentata dagli avvocati Yasar Ravi e Luisa Polli - ritiene invece che la morte della giovane sia dovuta a un gioco erotico finito male. E che quindi l’imputato sia da condannare per omicidio colposo. Un reato per il quale avrebbe già pagato, in quanto in carcere dal 9 aprile del 2019.

La Corte, presieduta dal giudice Mauro Ermani, comunicherà la sua decisione venerdì 1. ottobre alle 14.30.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
45 min
Cede il letto a due profughe e ora dorme sul divano
Patrick Flachsmann, 48enne informatico di Besso, vive in un due locali e mezzo. Ora gli spazi si sono ridotti.
FOTO
LOCARNO
14 ore
Lo street food ha conquistato Locarno
Tanto caldo e tanto movimento al Festival del cibo di strada.
FOTO
GAMBAROGNO
21 ore
Muore nelle acque del Verbano
Dramma stamattina nei pressi del Lido di San Nazzaro.
CANTONE
23 ore
Ti mostro il Ticino. Nasce un nuovo lavoro: la visita guidata
Portare in giro gruppi di turisti alla scoperta del Ticino. Ora lo si fa con una formazione specializzata.
CHIASSO
1 gior
Chiasso, investito un ragazzino
L'incidente si è verificato in via Comacini
CONFINE
1 gior
Como, «un carro attrezzi dedicato agli amici svizzeri»
Dopo l'ennesimo caso di sosta selvaggia in città, la promessa del candidato sindaco Alessandro Rapinese
CANTONE
1 gior
«Caldo, sì, ma non proprio tropicale»
Le velature del cielo, causate dalle polveri sahariane, hanno impedito che si raggiungessero i valori da primato
CANTONE
1 gior
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
1 gior
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
BELLINZONA
1 gior
Travolge la moto nella notte e si dà alla fuga, la polizia cerca testimoni
Un 68enne è rimasto vittima di un pirata della strada venerdì notte a Monte Carasso, a investirlo un'auto scura
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile