Ti Press
L'avvocato della difesa Yasar Ravi
CANTONE
22.09.21 - 10:260
Aggiornamento : 15:05

La parola alla difesa: «Davvero la vittima non sapeva la verità?»

Il processo per il delitto di Muralto del 9 aprile 2019 si è oggi riaperto con l’arringa difensiva

LUGANO - «Certo, l’imputato non è uno “stinco di santo”, ma questo non significa che sia una persona capace di uccidere». Nel processo per il delitto di Muralto del 9 aprile 2019 la parola è passata ai difensori, gli avvocati Luisa Polli e Yasar Ravi.

Per la difesa non regge la tesi dell’accusa - rappresentata dalla procuratrice Petra Canonica Alexakis - secondo cui il litigio avvenuto quel 9 aprile del 2019 poi sfociato nella morte della compagna di 22 anni avrebbe avuto origine da una questione di soldi. «Da oltre due mesi stavano insieme ventiquattro ore su ventiquattro», pertanto non è verosimile che la giovane donna non fosse a conoscenza della reale situazione finanziaria dell’imputato.

Gli amici della vittima parlano infatti di un uomo ricco, con proprietà immobiliari in Svizzera e titolare di un’azienda. Un’immagine di sé che l’imputato avrebbe fornito alla giovane, nascondendo la realtà dei fatti, ossia che era al verde.

Eppure, lo ha ribadito l’avvocato Polli, in quei due mesi la vittima ha dato fondo ai suoi risparmi, pagando a più riprese anche per il compagno. E ha anche chiesto al padre di versarle altre trentamila sterline. «Perché lo avrebbe fatto, se avrebbe semplicemente potuto fare affidamento su un compagno benestante?» si è dunque chiesta la difesa.

E il 32enne non avrebbe avuto motivo di rubare e nascondere la carta bancaria della 22enne, quando - conoscendo il codice PIN - avrebbe semplicemente potuto sottrarla e disporre a suo piacimento degli averi, secondo l’avvocato. «La donna rendeva più da viva che da morta» ha aggiunto. L’eventuale utilizzo della tessera dopo la morte della vittima, «quello sì che sarebbe stato sospetto».

Il gioco erotico - L’avvocato Polli ha parlato anche della pratica dell’asfissia erotica, che - secondo la versione dell’imputato - avrebbe causato la morte della compagna. Una versione non credibile, secondo l’accusa, in quanto i due «non erano tipi da giochi erotici». L’avvocato Polli ha invece riferito di testimonianze, secondo cui sarebbe vero il contrario. Tuttavia, «agli atti non si trova una prova inconfutabile secondo cui i due erano atti a praticare l’asfissia erotica, ma non ci sono nemmeno elementi che provino il contrario».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Prime valutazioni per la civica a scuola
A due anni dall'entrata in vigore della modifica di legge, il Governo ha approvato il primo Rapporto di valutazione.
CANTONE
2 ore
In Ticino 25 nuovi contagi. I ricoverati restano 8
Attualmente due persone si trovano in cure intense a causa del Covid.
CANTONE
3 ore
Pochi funghi, 14 intossicati
Non è stata una stagione felice per gli appassionati in Ticino. Anche dal punto di vista sanitario. 
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
I tempi cambiano e il 162 va in pensione
Alla fine del mese verrà disattivato il bollettino meteo consultabile telefonicamente.
LUGANO
6 ore
«Cornaredo fa paura perché gli appartamenti in centro non sono più funzionali»
PSE: il dibattito si sposta sugli sfitti già presenti. Perché? Lo spiega Gianluigi Piazzini, presidente della CATEF.
CANTONE
14 ore
Certificato Covid, le proposte che non convincono il Ticino
Il Consiglio di Stato ha risposto alla consultazione del Consiglio federale sullo sviluppo del pass.
SVIZZERA
19 ore
L'aereo è partito senza Chiesa
Il presidente Udc doveva partecipare a un viaggio di rappresentanza negli Stati Uniti. Ma è rimasto bloccato al check-in
CANTONE
21 ore
Donazione di sangue: a decine tra politici e dipendenti cantonali
Per 27 di loro si è trattato della prima donazione.
LUGANO
1 gior
Infortunio sul lavoro a Cadro, 59enne in fin di vita
L'uomo è caduto da un'altezza di circa un metro e mezzo, battendo la testa. La sua vita è in pericolo.
BELLINZONA
1 gior
Altre 28 postazioni per il bike sharing di Bellinzona
Il Municipio intende aumentare ulteriormente il numero di biciclette disponibili sul territorio comunale
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile