Immobili
Veicoli
screenshot video
CANTONE
19.09.21 - 16:580

Gli arbitri boicottano Semine e Locarno per tre settimane

La Commissione arbitrale della FTC ha deciso che non invierà fischietti fino al 10 ottobre.

La decisione è stata presa dopo la rissa scoppiata ieri sera e che ha causato la sospensione della partita.

BELLINZONA - Non sono tardate ad arrivare le prime conseguenze della rissa scoppiata ieri al 67' dell'incontro di Terza Lega fra Semine e Locarno. La Commissione arbitri della Federazione ticinese di calcio (FTC) ha infatti deciso di boicottare per le prossime tre settimane le due società, che dunque non potranno scendere in campo.

«Visto quanto successo sabato sera in occasione dell’incontro di 3. Lega US Semine–FC Locarno - si legge sul comunicato stampa - la commissione arbitri della FTC dopo attento esame di quanto accaduto, comprovato in modo chiaro anche dai filmati inseriti sui social, dal rapporto arbitrale e da testimonianze ufficiali ha deciso di non inviare arbitri a dirigere gare sia di preparazione che ufficiali delle società sopraccitate dal 20 settembre al 10 di ottobre compresi». La decisione ha come oggetto unicamente le squadre di 3. Lega (i settori giovanili o le altre compagini delle società non sono interessate dal provvedimento).

Per la Commissione, quelli visti ieri sul campo delle Semine sono comportamenti «che vanno assolutamente debellati dai campi di calcio e richiedono un segnale forte non solo per le società interessate ma anche per tutto il movimento calcistico». L'intenzione della classe arbitrale non è infatti solo quella di tutelare i direttori di gioco, ma anche tutti quanti si comportano in modo corretto ai bordi dei campi.

«La nostra presa di posizione - precisa infine la Commissione arbitrale - è una decisione autonoma, indipendente dalle decisioni che verranno prese dagli organi competenti e non fa altro che confermare le prime avvisaglie di malessere rese pubbliche la scorsa settimana».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
35 min
Hannibal arriva in Ticino
Le temperature raggiungeranno i 30 gradi nel weekend. I consigli del DSS
LUGANO
1 ora
Sesso con un 14enne: «Mi scuso. Ho capito che i bambini non si toccano»
Condannato a due anni e quattro mesi di carcere, di cui 20 mesi sospesi, un 55enne residente nel Luganese.
CANTONE
4 ore
Da predatore a preda
Il Governo ha dato il via libera all'abbattimento del predatore che lo scorso 26 aprile uccise 19 pecore a Cerentino.
LUGANO
6 ore
«Voleva uccidere»
La 29enne dovrà rispondere di tentato assassinio e di violazione alla legge che vieta i gruppi Al-Qaïda e Stato islamico
CANTONE
7 ore
Da Bellinzona a Losanna senza mai cambiare treno
Le FFS hanno presentato il progetto d'orario 2023. Diverse le novità, anche per i viaggiatori ticinesi.
CANTONE
9 ore
«Pandemia, la vittima è stata la ragione»
Il reporter Gianluca Grossi crea scompiglio in libreria con la pubblicazione di "La libertà è una parola". Ecco perché.
AVEGNO GORDEVIO
22 ore
Perizia psichiatrica per il sospetto matricida
Il 21enne che dovrà rispondere del reato di assassinio è attualmente incarcerato alla Farera.
FOTO
CAPRIASCA
23 ore
L'altalena panoramica non c'è più
L'atto di vandalismo sarebbe stato commesso con una motosega.
CANTONE
1 gior
Gratis è meglio
Solo il 3% dei campioni d'acqua corrente analizzati dal Laboratorio cantonale nel 2021 presentavano delle lacune.
CANTONE
1 gior
Inquinamento, incendi ed esplosioni: una settimana di catastrofi
Sono stati svelati oggi i dettagli dell'operazione Odescalchi 2022, che scatterà il 13 giugno.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile