screenshot video
BELLINZONA
19.09.21 - 10:360
Aggiornamento : 16:25

Calcio regionale: Semine-Locarno finisce in rissa

Doveva essere un incontro (calcistico) quello fra Semine e Locarno. Ma si è trasformato in scontro (fisico).

Dopo un'espulsione, i giocatori delle due squadre (e anche qualche spettatore) sono venuti alle mani. L'arbitro non ha potuto far altro che interrompere la partita.

BELLINZONA - Era una sfida che calcisticamente parlando verrebbe definita "di cartello" quella che ieri sera vedeva di fronte l'US Semine e il FC Locarno, compagini situate ai vertici del campionato di Terza Lega ticinese (Gruppo 2). Ma forse proprio la posta in palio che ha contribuito ad annebbiare la mente di alcuni dei presenti, che hanno dato vita a una rissa. Scoppiata al 67', ha costretto l'arbitro a interrompere definitivamente la partita.

La miccia è stata accesa quando un calciatore della squadra ospite è stato espulso. «Mentre usciva dal campo, un tifoso proprio del Locarno gli ha detto qualcosa. Il giocatore, probabilmente fraintendendo o non capendo chi avesse parlato, ha lanciato violentemente da distanza ravvicinata il suo parastinco verso la nostra panchina, colpendo (e ferendo) in testa un nostro giocatore», ha raccontato il presidente del Semine al portale Chalcio.com. A quel punto si è scatenato il tafferuglio, che ha convolto parecchi giocatori e anche qualche spettatore.

La zuffa è capitata solo a pochi giorni di distanza dall'invio di una missiva a tutti i club in cui la Federazione ticinese di calcio, proprio a causa dei ripetuti episodi di violenza, aveva minacciato un «lockdown calcistico» in caso di nuove risse. Vedremo ora come deciderà di agire la Commissione disciplinare della FTC.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Pareggio dei conti entro il 2025, vince (di poco) la destra
Un Gran Consiglio spaccato in due ha approvato di misura l'iniziativa di Sergio Morisoli.
CANTONE
4 ore
Quella fattura piena che delude alcuni esercenti
Tasse sulla vendita di alcolici e per il promovimento turistico: niente sconti pandemici nel 2021. E c'è chi si sfoga.
Lugano
6 ore
Dalla Corea con clamore, ma non è pericolosa quanto la zanzara tigre
Per la senior researcher all'Istituto di microbiologia Supsi, Eleonora Flacio, «non comporta alcun problema»
CANTONE
9 ore
Milioni di aiuti per gli impianti di risalita
Approvato quasi all'unanimità il credito di 5,6 milioni per Airolo, Bosco Gurin, Campo Blenio, Carì e Nara.
MENDRISIO
11 ore
Ligornetto: «Una vignetta per i momò»
Per il gruppo Lega-Udc-Udf i residenti di Mendrisio devono essere esentati dal blocco del traffico
BELLINZONA
12 ore
«Non toccate le settimane bianche»
A Bellinzona l'Unità della sinistra chiede al Municipio di fare dietrofront sull'abolizione della proposta fuori sede
CANTONE
14 ore
Coronavirus in Ticino: 18 positivi e ricoverati stabili
Nelle strutture ospedaliere rimangono 7 le persone affette dalla malattia.
BELLINZONA
15 ore
Li richiami e il loro numero "non esiste"
Telefonate che arrivano da normalissimi 079, 078 o 076. Boom di recapiti "fantasma". Cosa c'è dietro?
CANTONE / GINEVRA
18 ore
Vegana in ospedale: «Mi hanno portato dal salmone alla polenta col formaggio»
Un'esperienza da dimenticare quella di P., ricoverata per quattro giorni a Ginevra.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Merlot ticinesi sugli scudi al Grand Prix du Vin Suisse
Nella categoria legata a questo vitigno si sono imposti il Quattromani 2018 davanti alla Tenuta San Rocco - Porza 2018.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile