Archivio Tipress (immagine illustrativa)
CANTONE
02.09.21 - 12:030
Aggiornamento : 12:31

Una pena pecuniaria per un agente della polizia cantonale

Nel 2019 era finito sotto inchiesta per irregolarità nella gestione di oggetti sequestrati

BELLINZONA - Una pena pecuniaria, sospesa, di 150 aliquote giornaliere, una multa e il pagamento delle spese e tasse di giustizia. È la condanna che il procuratore generale Andrea Pagani propone nei confronti dell'agente della polizia cantonale che nel 2019 era finito sotto inchiesta per irregolarità nella gestione di oggetti sequestrati, in particolare di alcune armi. Ne danno notizia oggi le autorità.

Le ipotesi di reato sono quelle di falsità in documenti (con riferimento alla falsificazione di una firma su un contratto di acquisto di un'arma) e di ripetuta infrazione alla Legge federale sulle armi e le munizioni (per aver posseduto 34 armi e parti essenziali d'arma nonché 645 chilogrammi di munizioni senza aver dato avvio alle necessarie procedure d'autorizzazione). L'inchiesta ha invece permesso di escludere la commissione dei reati di appropriazione indebita e sottrazione di cose requisite o sequestrate.

Le armi, le parti essenziali d'arma e le munizioni possedute lecitamente e rinvenute nell'estate 2019 al domicilio dell'imputato sono state dissequestrate ma affidate al Servizio armi, esplosivi e sicurezza privata della Polizia cantonale. Per la parte restante (quella dunque non detenuta regolarmente) è stata invece ordinata la confisca e la distruzione. Non verranno rilasciate ulteriori informazioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
22 min
Quella fattura piena che delude alcuni esercenti
Tasse sulla vendita di alcolici e per il promovimento turistico: niente sconti pandemici nel 2021. E c'è chi si sfoga.
Lugano
2 ore
Dalla Corea con clamore, ma non è pericolosa quanto la zanzara tigre
Per la senior researcher all'Istituto di microbiologia Supsi, Eleonora Flacio, «non comporta alcun problema»
CANTONE
5 ore
Milioni di aiuti per gli impianti di risalita
Approvato quasi all'unanimità il credito di 5,6 milioni per Airolo, Bosco Gurin, Campo Blenio, Carì e Nara.
MENDRISIO
8 ore
Ligornetto: «Una vignetta per i momò»
Per il gruppo Lega-Udc-Udf i residenti di Mendrisio devono essere esentati dal blocco del traffico
BELLINZONA
8 ore
«Non toccate le settimane bianche»
A Bellinzona l'Unità della sinistra chiede al Municipio di fare dietrofront sull'abolizione della proposta fuori sede
CANTONE
10 ore
Coronavirus in Ticino: 18 positivi e ricoverati stabili
Nelle strutture ospedaliere rimangono 7 le persone affette dalla malattia.
BELLINZONA
11 ore
Li richiami e il loro numero "non esiste"
Telefonate che arrivano da normalissimi 079, 078 o 076. Boom di recapiti "fantasma". Cosa c'è dietro?
CANTONE / GINEVRA
14 ore
Vegana in ospedale: «Mi hanno portato dal salmone alla polenta col formaggio»
Un'esperienza da dimenticare quella di P., ricoverata per quattro giorni a Ginevra.
CANTONE / SVIZZERA
21 ore
Merlot ticinesi sugli scudi al Grand Prix du Vin Suisse
Nella categoria legata a questo vitigno si sono imposti il Quattromani 2018 davanti alla Tenuta San Rocco - Porza 2018.
CANTONE
22 ore
«Una brutta faccenda di sfruttamento salariale alla ticinese»
Ghisletta punta il dito contro quei benzinai «ostili» al contratto collettivo di lavoro per chi è impegnato negli shop.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile