Guardia di finanza
CONFINE
29.07.21 - 07:130
Aggiornamento : 15:48

Intercettati 150mila euro non dichiarati

Tre persone fermate mentre trasportavano soldi che eccedevano il limite di 10mila euro.

Una quarta - cittadina svizzera - ha tentato di introdurre in Italia certificati azionari del valore complessivo di 100mila franchi senza dichiararli

BIZZARONE - Nei giorni scorsi, militari della Guardia di Finanza di Olgiate Comasco, al fine di prevenire e reprimere l’illecito traffico transfrontaliero di valuta, hanno intensificato le attività di monitoraggio e controllo della fascia doganale.

Presso il valico stradale di Bizzarone (CO), infatti, sono state operate tre distinte operazioni, a seguito delle quali sono stati rinvenuti all’interno dei veicoli appena entrati in Italia, oltre 49mila euro in contanti non dichiarati.

La normativa - ricordiamo - impone l’obbligo per i soggetti che oltrepassano la linea di confine di dover preventivamente dichiarare il transito di valuta eccedente il limite di 10mila euro. In assenza della prevista dichiarazione, si rischia di dover pagare pesanti sanzioni o addirittura subire il sequestro amministrativo di parte della somma trasportata. A fronte della violazione, i tre trasgressori hanno dovuto proceduto a versare, immediatamente, l’importo dovuto usufruendo di una riduzione delle sanzioni.

Diverso trattamento, invece, è stato riservato a un altra persona in transito, che ha tentato di introdurre in Italia certificati azionari del valore complessivo di 100mila franchi senza dichiararli ai Finanzieri. La responsabile, una donna di nazionalità elvetica, fermata sempre nei pressi del valico di Bizzarone (CO), ha tentato di oltrepassare il valico dichiarando di non trasportare nulla con sé. Nella valigetta, invece, nascondeva quattro certificati azionari del valore di 25mila franchi ciascuno (pari a un valore totale di 93mila euro circa).

Come previsto dalla norma di settore (D.Lgs. 195/2018), i Finanzieri hanno provveduto a sequestrare la metà dei certificati azionari, per un valore di oltre 46mila euro, a garanzia del pagamento della sanzione amministrativa determinabile dal Ministero dell’Economia e delle Finanze in una misura che può andare dal 30% al 50% dell’eccedenza stessa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
45 min
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
6 ore
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
13 ore
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
CANTONE
14 ore
Covid di venerdì 17: altri 29 casi e una nuova quarantena a scuola
Non si registrano ulteriori decessi. I pazienti Covid scendono a 19.
LUGANO
14 ore
Tram-treno: pubblicato il nuovo bando di concorso
Quello precedente era stato annullato a seguito di due ricorsi accolti da Tribunale cantonale amministrativo
MANNO/ LOCARNO
17 ore
Ecco perché questi studenti non si vaccinano
Alla SUPSI è in corso una rivolta silenziosa. Una raccolta firme contro il Certificato Covid. Le voci dei protagonisti.
LUGANO
18 ore
Stragi, killer e vite blindate (e non): parla Michele Santoro
Il famoso giornalista italiano sarà ospite questa sera all'Endorfine Festival di Lugano. Lo abbiamo intervistato.
CANTONE
1 gior
Vaccinazione, future mamme preoccupate
L'Eoc è confrontato con i dubbi delle donne in dolce attesa. Il primario Papadia fa chiarezza
LUGANO
1 gior
Un centro tamponi nel parcheggio del Casinò
La casa da gioco offre la possibilità di effettuare un test a tutti i suoi clienti che non dispongono del certificato.
CANTONE
1 gior
Le 24 misure del PS per trasformare il Ticino
Il progetto intende contribuire a costruire un Cantone «inclusivo, sostenibile e accogliente».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile