Immobili
Veicoli
«La nostra casa invasa da acqua e fango»
tio.ch/20minuti
+11
CANTONE
27.07.21 - 14:400
Aggiornamento : 18:19

«La nostra casa invasa da acqua e fango»

La testimonianza di due residenti di Morbio duramente colpiti dal maltempo.

«In cantina avevo parecchie cose, anche un armadio appena comprato. Ora è tutto da buttare», raccontano.

MORBIO INFERIORE - È davvero un violento nubifragio quello che nelle ultime ore si è abbattuto sul Mendrisiotto e sul Basso Ceresio. Se ieri sera i danni maggiori sono stati riscontrati a Bissone - dove alcune abitazioni hanno dovuto essere temporaneamente evacuate - oggi la pioggia è caduta a secchiate sulla Valle di Muggio e le zone limitrofe. Ma anche a Balerna e Chiasso, dove Faloppia e Breggia fanno paura, e pure alle pendici del Monte Generoso, dove una frana ha comportato la chiusura della ferrovia.

A subire in modo particolare le conseguenze del maltempo sono stati Aldo e Laura, che abitano in una villetta situata in via Bellavista, a Morbio Inferiore. L’esondazione del riale di Fontanella non ha infatti solamente reso necessario la chiusura della strada, ma la loro casa è stata travolta dall’acqua, venendo allagata completamente nella parte inferiore.

«Mi trovavo in casa, verso le 9.00, quando all'improvviso ho sentito un rumore fortissimo provenire dalla cantina. Sono andato a vedere e me la sono trovata allagata, con una porta chiusa completamente spaccata dalla forza dell'acqua», racconta l'uomo, che abita da tempo in quella zona, ma che non ha mai assistito a nulla di simile. Per liberare la cantina, il garage e il piazzale antistante da fango e detriti sono dovuti intervenire i Pompieri del Mendrisiotto.

Se il peggio - complice qualche occhiata di sole che pian piano sta facendo capolino sulla regione e il lavoro dei pompieri che hanno scavato una vasca di contenimento dell'acqua - dovrebbe (forse) essere passato, le noie non sono comunque ancora finite. «Innanzitutto mi hanno già detto che per pompare via l'acqua i lavori dovranno proseguire fino a domani - spiega Aldo -, anche se fortunatamente non dovremo lasciare la casa». E poi ci sarà da attendere che l'assicurazione faccia il suo dovere. «In cantina avevamo parecchie cose, anche un armadio da 3'000 franchi appena comprato. Ora è tutto da buttare», concludono Aldo e Laura. 

tio.ch/20minuti
Guarda tutte le 15 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
1 ora
Dorme al gelo, lo aiutano e tenta la fuga
Un giovane, al freddo, in un sacco a pelo. È quanto osservato questa mattina di fronte a un negozio in via Henri Guisan
CANTONE/ITALIA
1 ora
Ancora uno sciopero, Tilo fermi domenica in Italia
Disagi per chi viaggerà tra il Ticino e l'Italia domenica. Circoleranno solo gli Eurocity
CANTONE
5 ore
«Don Tamagni si sente come se il mondo gli fosse crollato addosso»
La solitudine del prete in carcere per avere rubato 800.000 franchi. Nonostante tutto, riceve visite e sostegno.
AGNO
14 ore
L'operaio schiacciato da un macchinario è deceduto
Si tratta di un 51enne svizzero domiciliato nel canton Zurigo.
LUGANO
18 ore
Frontaliere, ma «vive in Marocco»
Nuovi dettagli sul caso del presunto prestanome della 'ndrangheta con un piede in Ticino
LUGANO
19 ore
Lugano, dopo anni in calo, diventa più grande
Nel corso del 2021 la popolazione è aumentata di 95 unità.
CANTONE
21 ore
«La cassa nera mi è stata ordinata»
Al Tribunale militare parlano l’ex comandante Antonini e l’ex capo dello stato maggiore delle guardie di confine
RIVERA
22 ore
Un altro weekend di tamponi
Riapre domenica il centro della Protezione civile di Rivera. Ecco dove farsi testare il 28 e 29 gennaio
CANTONE
1 gior
Don Tamagni, proposti sei mesi da scontare, altri 27 sospesi
Tra appropriazione indebita e truffa, il parroco ha estorto oltre 900mila franchi.
CANTONE
1 gior
«L’atto d’accusa è un pasticcio»
Chiesto (e negato) il rinvio del processo nei confronti dell’ex comandante delle guardie di confine Antonini.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile