Rescue Media
+1
LUGANO
22.07.21 - 16:110

Idrocarburi nel Ceresio, pompieri al lavoro davanti al LAC

Ieri sono intervenuti a causa della presenza di una chiazza che dovrebbe provenire da un canale di scolo.

LUGANO - Ieri sera, i pompieri di Lugano sono stati allarmati a causa della presenza di una vasta chiazza che appariva sulla superficie Ceresio, all'altezza del LAC di Lugano. Da subito hanno posizionato uno sbarramento per contenerla, ma al momento non è ancora nota l'esatta origine del riversamento di idrocarburi.

Sembra però che la sostanza inquinante arrivi da un canale di scolo che si riversa nel lago. Stamattina i pompieri hanno lavorato al recupero e alla neutralizzazione della sostanza mediante un apposito prodotto. 

Rescue Media
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
50 min
Condannato il cacciatore che uccise un amico
Durante una battuta di caccia, lo aveva scambiato per un cinghiale.
LUGANO
1 ora
Il cartello italiano dà fastidio
Il consigliere comunale Omar Wicht protesta per un cantiere "poco svizzero" a Lugano
CANTONE
1 ora
La prima notte sotto zero
MeteoSvizzera segnala pericolo di gelo a partire da mezzanotte nel Luganese
LUGANO
3 ore
Pandemia meno grave del previsto: gettito fiscale +12 milioni
Nonostante un aumento contenuto dei costi (+1,71%), il calo dei ricavi (-4,13%) influiscono sui conti della città.
POSCHIAVO (GR)
3 ore
Colpisce il muro e si capovolge, 19enne esce illeso dall'incidente
Il giovane, con la patente in prova, era alla guida in stato di inattitudine.
CANTONE
8 ore
Prime valutazioni per la civica a scuola
A due anni dall'entrata in vigore della modifica di legge, il Governo ha approvato il primo Rapporto di valutazione.
CANTONE
9 ore
In Ticino 25 nuovi contagi. I ricoverati restano 8
Attualmente due persone si trovano in cure intense a causa del Covid.
CANTONE
10 ore
Pochi funghi, 14 intossicati
Non è stata una stagione felice per gli appassionati in Ticino. Anche dal punto di vista sanitario. 
CANTONE / SVIZZERA
13 ore
I tempi cambiano e il 162 va in pensione
Alla fine del mese verrà disattivato il bollettino meteo consultabile telefonicamente.
LUGANO
13 ore
«Cornaredo fa paura perché gli appartamenti in centro non sono più funzionali»
PSE: il dibattito si sposta sugli sfitti già presenti. Perché? Lo spiega Gianluigi Piazzini, presidente della CATEF.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile