tipress
LOCARNO
22.07.21 - 07:300
Aggiornamento : 09:22

La rissa, poi l'ospedale e gli arresti

Scontro tra un gruppo di zurighesi e alcuni ticinesi nei pressi del Palacinema.

Le manette sono scattate per due 24enni del Locarnese.

LOCARNO - È di due arresti e due feriti il bilancio della rissa verificatasi, nei pressi del Palacinema di Locarno, a inizio luglio.

A finire in manette - riferisce Radio Ticino, notizia confermata in mattinata dalla Polizia cantonale - sono stati due 24enni della regione (uno cittadino svizzero, l'altro cittadino croato). Uno è tornato a piede libero dopo l’interrogatorio, l’altro ancora dietro le sbarre almeno fino a quando non sarà chiarito cosa è avvenuto quella sera.

I fatti risalgono alla notte a cavallo tra il 2 e il 3 luglio scorso, poche ore dopo la sfida degli europei tra Italia e Belgio, mentre i fermi sono avvenuti il 13 luglio. Stando a informazioni non confermate, degli agenti di Polizia zurighesi in veste civile stavano festeggiando un addio al celibato quando, per ragioni che l'inchiesta dovrà appurare, è partita una scazzottata con i ticinesi.

Ad avere la peggio sono stati proprio i due poliziotti, che hanno riportato ferite tali da necessitare il trasporto al pronto soccorso della Carità di Locarno.

Secondo Radio Ticino, sarebbero stati gli zurighesi a provocare il gruppo di ticinesi. Le ipotesi di reato nei confronti di questi ultimi sono di lesioni gravi subordinatamente semplici, aggressione, rissa e vie di fatto.

 L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Valentina Tuoni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
2 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
8 ore
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
9 ore
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
9 ore
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
LUGANO
19 ore
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
1 gior
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
1 gior
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
CANTONE
1 gior
Covid di venerdì 17: altri 29 casi e una nuova quarantena a scuola
Non si registrano ulteriori decessi. I pazienti Covid scendono a 19.
LUGANO
1 gior
Tram-treno: pubblicato il nuovo bando di concorso
Quello precedente era stato annullato a seguito di due ricorsi accolti da Tribunale cantonale amministrativo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile